Banner-Giugno-2014-2Banner-Web-Tv

Orta Nova, corso di soccorso veterinario di primo livello per la GADIT

I volontari della GADIT con gli attestati di partecipazione

I volontari della GADIT con gli attestati di partecipazione

Lo scorso week end presso il Palazzo Ex Gesuitico di Orta Nova la sezione ortese delle Guardie Ambientali d’Italia, ha organizzato un corso di VLS (Soccorso veterinario di primo livello). Al corso hanno partecipato i volontari della GADIT, a cui alla fine delle otto ore è stato rilasciato un attestato di partecipazione. Docenti del corso il Dr.Buttiglione, la Dott.ssa Carafa  medico comportamentale animale, e il Dr. Micciola libero professionista e tutor GADIT. Tra i temi trattati nel corso cenni di anatomia e fisiologia di cani e gatti, avvelenamento dovuto a bocconi avvelenati, morsi di vipera, ingestione da prodotti chimici, e diversi altri fattori che influiscono sulla salute degli animali. Un corso che quindi arricchisce le competenze delle GADIT, da diversi anni ormai al servizio della comunità ortese.

Orta Nova, il sindaco Tarantino: “La Notte Verde lancerà un messaggio importante per l’ambiente”

Il sindaco di Orta Nova Dino Tarantino

Il sindaco di Orta Nova Dino Tarantino

Anche quest’anno, il grande evento della “NOTTE VERDE”, porta con se messaggi importanti per il nostro territorio: il rispetto, la cura dell’ambiente e la valorizzazione dell’attività agricola, settore trainante della nostra economia. Un appuntamento che impegna tutti, dalle associazioni di volontariato che operano nel sociale, alle associazioni che promuovono il nostro territorio. Domani mattina 4 luglio, a partire dalle ore 9:00, con la mia amministrazione, ci recheremo presso la villa comunale, per apportare il nostro contributo, cercando di rendere una delle aree verdi più belle della nostra Provincia, affinchè possa divenire uno dei posti più puliti e accoglienti. Nel pomeriggio, prima di dare inizio ai festeggiamenti notturni, si svolgeranno diversi laboratori didattici per i più piccoli, che si cimenteranno nell’arte di riciclare vecchi rifiuti. Siete tutti invitati a partecipare, perchè è importante capire che le aree pubbliche sono luoghi che vanno salvaguardati in quanto appartengono a tutti noi.

Dino Tarantino

Calcio, Presentazione stagione 2015-16 Polisportiva Sporting Ordona

Calcio, Michele Rossetti resta alla Reali Siti, sarà lui il responsabile tecnico della nuova società che unirà Stornara e Stornarella

Il DS della Reali Siti Michele Rossetti

Il DS della Reali Siti Michele Rossetti

Colpo di scena improvviso nella trattativa che ha di fatto segnato l’inizio di una nuova era calcistica nelle città di Stornarella e di Stornara, dove la prossima stagione si farà calcio sotto l’unica bandiera dei Reali Siti. Dopo l’addio delle scorse settimane è tornato sui suoi passi il direttore sportivo Michele Rossetti, che resterà quindi il responsabile tecnico della formazione verdeazzurra. Con lui dovrebbe restare anche il tecnico Antonio Ciurlia, che ora sembra in vantaggio sui profili fin ora ipotizzati per la panchina. Massimo Borrelli, Pino De Martino e Pasquale Ciccone saranno probabilmente i responsabili del settore giovanile che unirà i giovani calciatori delle due cittadine. Un progetto importante quello cantierizzato da Mario Fiordelisi, Giuseppe Rotordam e Luigi Giannatempo, che con l’amministrazione comunale stornarese guidata dal sindaco Rocco Calamita, stanno valutando anche gli interventi strutturali a riguardo del San Rocco, che molto probabilmente sarà il campo dove giocherà la prima squadra, in attesa di conoscere l’eventualità del ripescaggio in Promozione. Molto dipende dalla scelta della Federazione di disputare il torneo a 18 squadre, se venisse confermato un organigramma a 16 le porte della promozione si chiuderebbero sia per la Reali Siti che per il San Marco. Insomma molti tasselli si stanno componendo, ma ora l’attesa degli sportivi sarà rivolta alle speranze di ripescaggio, vero obiettivo della neonata società.

Musica, al via il tour dell’Harlem Blues Band. Tante tappe in giro per l’Italia per la band ortese

L'Harlem Blues Band sul palco della festa patronale con James Thompson

L’Harlem Blues Band sul palco della festa patronale con James Thompson

Dopo il successo alla festa patronale di S. Antonio di Orta Nova con Mr James Thompson, riparte la tournèe estiva dell’HARLEM BLUES BAND, che ormai dal 2012 gira l’Italia suonando nei più importanti festival blues/soul italiani, collaborando con musicisti di fama internazionale come James Thompson, Lisa Hunt, Scheol Dilu Miller. La tournèe inizierà domenica 05 luglio a Bertinoro (Forlì) con il festival Donne Jazz in Blues che vedrà la band accompagnare la cantante giamaicana Scheol Dilu Miller. Si prosegue l’11 luglio a Corropoli (Teramo) per la nona edizione del Montepulciano d’Abruzzo blues festival. Questa sarà l’occasione per vedere per la prima volta insieme con la band Lisa Hunt e James Thompson, due grandi musicisti che hanno condiviso diverse tournèe di Zucchero Fornaciari. Il 30 luglio sarà Il Giardino di Poppa di Marina di Pisa ad ospitare la band. Questa sarà prima di quattro date che vedrà la band impegnata tra la Toscana e l’Umbria: il 31 infatti la band sarà raggiunta da James Thompson per suonare all’Oasi Spondone di Guasticce (Livorno) per un evento organizzato dal birrificio La Staffetta. L’1 agosto con lo stesso J. Thompson suoneranno per la decima edizione del Camigliano blues festival di Camigliano (Siena). Il 2 agosto sarà la data di spicco di tutta la tournèè: la band infatti suonerà l’ultima serata di uno dei più importanti festival blues italiani, ovvero il Trasimeno Blues, festival che nel corso delle precedenti edizioni ha visto esibirsi grandissimi nomi del blues come Roberto Ciotti, Alex Britti, Andy J Forest, Charlie Musselwhite e tantissimi altri (www.trasimenoblues.it). La band chiuderà la ventesima edizione esibendosi con Lisa Hunt e James Thompson nella stupenda location umbra di Città della Pieve (Pg). Il 7 agosto torna in Puglia per suonare al Teanum Wine Fest organizzato dalle Cantine Teanum di San Severo (Fg). L’11 agosto altro importante evento: suonerà con James Thompson per la ventesima edizione del San Giazz Festival di San Giacomo degli Schiavoni (Campobasso). Il 13 tappa a Potenza per il Summer Festival organizzato dal 1971 e il 22 chiusura presso il Panta Rei di Mattinata (Fg).

Comunicato stampa

Stornarella, Sinistra Ecologia e Libertà: “Con la tassa sul Livello ritorno al Medioevo”

Il logo di Sinistra Ecologia e Libertà

Il logo di Sinistra Ecologia e Libertà

Da qualche settimana, è giunta nelle case di molti stornarellesi la richiesta di pagamento degli ultimi cinque anni del canone livellario (gli altri sono caduti in prescrizione). Un vero tuffo nel passato, alla riscoperta del Medioevo e delle tradizioni tributarie di quell’epoca. Ma cos’è il livello? Non tutti lo sanno e a dire la verità nessuno fino a qualche tempo fa. Il livello è un contratto agrario utilizzato in epoca medievale per la concessione di una terra da parte di un concedente dietro il pagamento di un canone. Con il tempo questo diritto è diventato alienabile ed è finito nel dimenticatoio comune. Oggi l’istituto giuridico che si avvicina di più è l’enfiteusi, ma parliamo comunque di un’altra cosa. Caduto in disuso nei primi del Novecento questo diritto si palesava per i proprietari di beni, sui quali gravava il livello, esclusivamente all’atto della vendita. Così come per il passato ancor oggi è necessaria l’affrancazione dell’immobile o del terreno. Sono pochi i Comuni che vantano questo diritto sui propri cittadini, e chi sceglie di rivendicarlo lo fa con la netta intenzione di aumentare le entrate nelle casse comunali. Nel caso specifico di Stornarella, il livello ha interessato le aree periferiche del vecchio comune di fine ‘800. Vennero assegnati circa 6000 mq di terreno di proprietà comunale a ciascun cittadino richiedente, per uso agricolo. La crescita urbana ha inglobato questi territori nel tessuto consolidato del paese, e le aree periferiche agricole interessate dai livelli sono diventate suoli edificabili. Negli anni ’70 l’amministrazione De Finis cancellò il livello su circa l’80% delle quote assegnate a costo zero per i proprietari. Il restante circa 20% di queste aree, per gran parte, risulta sede stradale e per una piccola parte suolo edificabile ricadente sia nella zona artigianale che in quella di completamento e di espansione dell’attuale PRG. Questa amministrazione, nell’esercitare tale diritto legittimo, è stata poco attenta nell’inviare le richieste di pagamento agli attuali proprietari. Problemi che si sono presentati già in passato con il calcolo della TARSU, e che hanno portato molti cittadini a comporre lunghe file davanti agli uffici comunali. Vogliamo ricordare che in piena campagna elettorale il Sindaco Massimo Colia lanciava slogan contro l’ingiusta tassazione dei suoi predecessori, ora con un nuovo ciclo amministrativo tutto è cambiato. La tassazione ovvio.

Comunicato stampa


Image and video hosting by TinyPic

Calendario

luglio: 2015
L M M G V S D
« giu    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  
Questo Blog è nato con l' intenzione di discutere ed analizzare i fatti che caratterizzano il territorio dei 5 Reali Siti, ispirato ai principi dell'Art.21 della Costituzione. Non è aggiornato periodicamente, pertanto non rappresenta un organo di stampa o un qualsiasi prodotto editoriale, nel pieno rispetto dell' art. 62 del 7/03/01. Il titolare del Blog declina ogni responsabilità Civile e Penale in riferimento a commenti che offendano la dignità altrui, ad ogni modo si rende disponibile, dopo espressa comunicazione da parte degli interessati ai contatti presenti nella testata del sito, affinchè l' immagine altrui non ne venga lesa.
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 4.113 follower