Banner-Giugno-2014-2

Banner-Web-Tv

Calcio, Carapelle in casa, in prima c’è il derby a Stornarella. Orta Nova, Herdonia e Carapellese cercano la salvezza, l’Ordona i play off

Un derby di qualche anno fa al San Rocco

Un derby di qualche anno fa al San Rocco

La sconfitta di Gravina ha quasi del tutto chiuso i giochi play off in casa Carapelle, ma i rossoblu non vogliono certo gettare la spugna e sperano quantomeno di chiudere al meglio la stagione, cercando di agganciare la quarta posizione. Non è stata però una settimana semplice per i ragazzi di Mr. Ricucci, diversi gli infortuni e le squalifiche, a partire dalla difesa completamente da ridisegnare con Lasalandra e Mascia entrambi fermati per un turno dal giudice sportivo. Al comunale per la trentesima giornata arriverà una Real Bat alla disperata ricerca di punti, per evitare una retrocessione che ormai è dietro l’angolo. Lo stimolo potrebbe essere per i rossoblu quello di raggiungere la quarta posizione, un obiettivo storico a prescindere dalla possibilità di raggiungere o meno gli spareggi promozione. In prima al comunale di Stornarella va in scena il derby tra Reali Siti e Atletico Stornara, una gara fondamentale per i biancoazzurri dopo la sconfitta a tavolino dopo la rissa di Andria, fuori per squalifica Bruno, Gentile e Cassotta, autore del gol vittoria all’andata, e tra i biancoverdi di Mr. Borrelli Castelluccia, recuperato invece Giuseppe Compierchio dopo il ricorso accolto. La speranza è che si possa vivere una sana giornata di sport, dopo quanto accaduto ad Andria e proprio nel derby dello scorso anno. In seconda cercano punti salvezza l’Orta Nova al Fanelli contro la Bellavita in Puglia, l’Herdonia a Troia e la Carapellese al Di Gioio contro il Candela, sfide importanti per centrare l’obiettivo salvezza. In terza ultima giornata di campionato con la SS Ordona ospite del già promosso Cagnano, per i garganici l’occasione per festeggiare, per la formazione di Mr. Salvatore Di Pasqua l’obiettivo vittoria per centrare i play off. Dalle 16:00 aggiornamenti in diretta.

Volley, sconfitta a Valenzano per la Real Sport Play Out quasi certi per le ortesi, domani alla Pertini l’Olympia

La formazione della Real Sport Orta Nova, foto da Facebook

La formazione della Real Sport Orta Nova, foto da Facebook

Ancora una sconfitta per le ragazze della Real Sport Orta Nova che a Valenzano nel 23°turno del campionato di Serie C femminile di volley perdono 3-0 contro la Orsaaspav Cuti Volley, un risultato che condanna quasi matematicamente la formazione ortese a cercare la salvezza attraverso i play out. 25-12, 25-16, 25-23 i parziali della gara che assegna una vittoria fondamentale in chiave salvezza per la formazione barese. A tre giornate dal termine invece per le ortesi otto punti da recuperare alla sest’ultima posizione occupata proprio dalle baresi. Domani invece presso la palestra della scuola media Sandro Pertini alle 18:00 le ragazze dell’Olympia Orta Nova affrontano la Libera Virtus per l’undicesimo turno del campionato di Prima Divisione Giovani per mantenere vivo il terzo posto. Di seguito i link per risyultati e classifiche.

SERIE C Femminile 

PRIMA DIVISIONE Giovani

Orta Nova, la consigliere Attini: “Tarantino e l’ambientalismo con la fascia non producono risultati. Bloccati la bonifica dell’ex discarica e il piano per la differenziata”

La consigliere comunale Maria Rosa Attini

La consigliere comunale Maria Rosa Attini

Il sindaco indossa la fascia tricolore e tutto impettito presenziale alle manifestazioni che promuovono la cultura ambientale. E questo è tutto ciò che sa fare per l’ambiente. E’ accaduto in occasione della piantumazione di alberi nell’area PEEP – quella riqualificata dall’Amministrazione Calvio mentre Tarantino e il centrodestra battevano la grancassa della polemica – e nei giardini di alcune scuole cittadine in occasione della Festa della Primavera. Appesa la fascia all’attaccapanni della sua stanza, il sindaco dimentica i tanti problemi irrisolti:

– la Fontanella ecologica di via Gronchi non funziona da oltre 7 mesi;

– l’area verde di via Tommaso Fiore è in totale stato di abbandono;

– gli scarti della potatura giacciono abbandonati in prossimità della strada che collega Orta Nova alla stazione ferroviaria;

– i cassonetti esplodono di rifiuti nel fine settimana;

– siamo ad aprile e la villa comunale, il polmone verde cittadino, è ancora chiusa;

– l’adesione all’Ora della terra è stata cancellata.

Ancora più grave è il ritardo accumulato nelle attività di caratterizzazione dell’ex discarica Ferrante, necessarie per procedere alla sua bonifica con i fondi ottenuti dalla Giunta Calvio. Cinque mesi fa ho inutilmente presentato un’interrogazione per conoscere i motivi dell’inerzia amministrativa, mentre sono due le lettere inviate al prefetto per denunciarla. L’impettito sindaco non è neanche capace di tirare fuori dal cassetto il progetto della raccolta differenziata ‘porta a porta’ redatto da SIA e che attende solo di essere discusso dal Consiglio comunale. Per fortuna, allora, che ci sono le scuole a darsi da fare per piantare alberi, perché anche la Festa dell’Albero è stata cancellata dal sindaco che pratica l’ambientalismo solo quando indossa la fascia tricolore.

 La consigliere comunale Maria Rosa Attini

Orta Nova, Al via i lavori per la riqualificazione di tutti i marciapiedi di corso Aldo Moro e  il rifacimento del manto stradale in via Sergente Maggiore Ciociola

Il sindaco di Orta Nova Dino Tarantino

Il sindaco di Orta Nova Dino Tarantino

Il 15 gennaio scorso è stata avviata la procedura di gara per i lavori di riqualificazione dei marciapiedi di c.so A. Moro rientranti nell’ambito del PIRP – PO FESR 2007/2013 – ASSE VII – LINEA 7.1 – AZIONE 7.1.2. La spesa complessiva è di EURO 173.700,00 ed è fronteggiata con i fondi della Regione Puglia. Occorre l’obbligo informare tutti i miei concittadini, che questo finanziamento regionale giaceva, come altri finanziamenti, nei cassetti dell’Ufficio Tecnico del nostro Comune, già da alcuni anni. In virtù del fatto, che la crisi economica mordeva con tanta forza la vita economica di tutti i cittadini di Orta Nova, correva l’obbligo morale affrettare le procedure burocratiche per sbloccare tutte quelle risorse pubbliche, per dare impulso economico alle imprese! Ma questo non è successo. L’Amministrazione precedente ha preferito pensare solo al proprio orticello, dimostrando incapacità decisionale, che in questi anni di buio amministrativo, hanno delineato sul territorio di Orta Nova all’appiattimento dei lavori pubblici. Noi continueremo ad andare avanti per poter apportare un contributo serio alla nostra città ed ai nostri cittadini, perché il nostro lavoro verrà giudicato dal popolo ortese e non dai pettegolezzi di piazza dei nostri avversari politici! E così, molti “intellettuali” della politica nostrana, se avessero voluto campare del loro lavoro, avrebbero dovuto vendere parole. Ebbene, se ci fosse stato qualcun’altro al mio posto, non avrebbe avuto vita facile con “l’opposizione dei parolai”. Infatti, mentre loro sono intenti a parlare, il sottoscritto con la sua maggioranza, sblocca tutti quei finanziamenti per le opere pubbliche, che a causa delle loro perdite di tempo sarebbero state sottratte al Comune di Orta Nova. Quindi, mi viene di dire: “Mentre voi avete poltrito per anni, bloccando lo sviluppo di Orta Nova ed oggi, scioccamente parlate …, io faccio!
Ai posteri l’ardua sentenza!”

Comunicato stampa

16 Posti disponibili nella Misericordia di Orta Nova per giovani dai 18 ai 28 anni grazie al bando di Servizio Civile Nazionale: un anno al servizio degli altri

La sede della Misericordia di Orta Nova

La sede della Misericordia di Orta Nova

Ultimi gironi per aderire al  Bando 2015 del Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale, delle Regioni e Province autonome che porterà oltre  30.000 giovani dai 18 ai 28 annidi età a effettuare un’esperienza annuale di Servizio Civile in Italia o all’estero. la misericordia di orta nova offre a 16 ragazzi e ragazze la possibilità di supportare con il loro operato le attività di assistenza anziani (6 volontari da selezionare), assistenza disabili (6 volontari da selezionale) e educazione di protezione civile (4 volontari da selezionare). Il Servizio Civile Nazionale viene istituito con la legge 6 marzo 2001 n° 64. Si ricollega alla Costituzione Italiana, poiché viene concepito come  modo di difendere la patria, “dovere” sancito dall’articolo 52: una difesa intesa come condivisione e supporto a valori comuni e democratici. Attraverso l’esperienza del Servizio Civile, i 30.000 giovani selezionati potranno contribuire allo sviluppo di progetti realizzati da enti pubblici o non profit, in un’ottica di cittadinanza attiva,coesione sociale, formazione e crescita personale, sia come esperienza morale che professionalizzante. I candidati interessati dovranno far pervenire la propria domanda, debitamente compilata utilizzando la modulistica disponibile on line  www.serviziocivile.gov.it, firmata e completa degli allegati necessari, entro le ore 14.00 del 23 aprile, alla sede della Misericordia di Orta Nova – Via Puglie – 71045 Orta Nova

Comunicato stampa

Orta Nova, Le bugie di Tarantino lastricano marciapiedi e strade di Orta Nova Lavori realizzati grazie ai fondi ottenuti dall’Amministrazione Calvio

L'ex sindaco e capogruppo PD Iaia Calvio

L’ex sindaco e capogruppo PD Iaia Calvio

E’ stata la Giunta Calvio ad ottenere i fondi necessari al rifacimento dei marciapiedi di corso Aldo Moro. E’ stata la Giunta Calvio ad aggiornare le tabelle degli oneri di urbanizzazione consentendo al Comune di incassare i fondi oggi impiegati per il rifacimento del manto stradale in via Sergente Maggiore Ciociola. E non si tratta di opinioni, ma di atti pubblici. La delibera n.5 del 2014, l’ultima adottata dalla Giunta Calvio, contiene il progetto definitivo per la riqualificazione dei marciapiedi di corso Aldo Moro che oggi viene attuato grazie ai fondi ottenuti dalla stessa Amministrazione partecipando ad un bando della Regione Puglia. L’aggiornamento degli oneri di urbanizzazione, mai effettuato in 5 anni da Tarantino e Moscarella per non disturbare gli amici imprenditori, è contenuto nel primo bilancio di previsione approvato dalla maggioranza di centrosinistra. La Giunta Calvio ha lasciato in eredità progetti e fondi che gli attuali amministratori non sono capaci di utilizzare e spendere. E’ così per le strade, come per la discarica, come per la raccolta differenziata. Nulla di nuovo, nulla di originale, nulla di sensato per la città è stato prodotto dall’Amministrazione Tarantino. In più, lui e i suoi accoliti non conoscono il significato dell’espressione ‘onestà intellettuale’. Sono loro i parolai. I protagonisti di una triste e pessima recita a soggetto, con tanto di intrighi e congiure di palazzo, che si svolge sul palcoscenico scricchiolante della città. Per l’ennesima volta Gerardo Tarantino è stato smentito e i suoi sproloqui social sbugiardati. Per l’ennesima volta non avrà l’umiltà e la dignità di chiedere pubblicamente scusa a Iaia Calvio. Tanto noi che i cittadini ortesi ne siamo certi. Peccato!

Comunicato stampa


Calendario

aprile: 2015
L M M G V S D
« mar    
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930  
Questo Blog è nato con l' intenzione di discutere ed analizzare i fatti che caratterizzano il territorio dei 5 Reali Siti, ispirato ai principi dell'Art.21 della Costituzione. Non è aggiornato periodicamente, pertanto non rappresenta un organo di stampa o un qualsiasi prodotto editoriale, nel pieno rispetto dell' art. 62 del 7/03/01. Il titolare del Blog declina ogni responsabilità Civile e Penale in riferimento a commenti che offendano la dignità altrui, ad ogni modo si rende disponibile, dopo espressa comunicazione da parte degli interessati ai contatti presenti nella testata del sito, affinchè l' immagine altrui non ne venga lesa.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 3.874 follower