BusinessCenter_BLOG_500_100

Orta Nova, Spostamento mercato settimanale, l’Assessore Attino: “Aspettiamo proposta degli operatori”

Il mercato settimanale di Orta Nova, foto di Luca Caporale

Il mercato settimanale di Orta Nova, foto di Luca Caporale

Nella qualità di assessore alle attività produttive ritengo doveroso informare i cittadini che lo scorso 21 luglio si è tenuto presso la sala consiliare del comune, una prima consultazione con gli operatori economici del mercato settimanale, secondo quanto programmato dall’Amministrazione comunale  per l’avvio delle attività relative alla definizione del nuovo “Documento Strategico del Commercio” (ex Piano di urbanistica commerciale), del Regolamento per le fiere e mercati, previsti dalla vigente Legge Regionale n. 24 del 16.04.2015. La legge regionale infatti impone l’obbligo di adottare nuovi strumenti per la programmazione e lo sviluppo delle attività commerciali in sede fissa e ambulante, della piccola, media e grande distribuzione, del commercio itinerante e dell’intero settore del commercio in ambito comunale, attraverso l’introduzione di nuovi criteri da rivolgere anche alla promozione dei prodotti tipici locali e alla valorizzazione degli ambiti di valore storico per un sostegno all’uso turistico del territorio. Durante l’incontro presieduto dal Sindaco Gerardo Tarantino, quale assessore al ramo ho ritenuto di illustrare unitamente al tecnico incaricato arch. Lucido Di Gregorio, il programma delle attività messo in campo dall’Amministrazione comunale in riferimento al quadro normativo entro cui dovranno essere definiti gli atti tecnici e il nuovo Regolamento comunale per le fiere e i mercati. Sono state ascoltate le istanze dei commercianti presenti, alcuni dei quali hanno sostenuto la volontà di proseguire l’esercizio delle attività mercatali lungo le attuali strade. Questi ultimi hanno  assunto impegno a presentare di loro iniziativa entro il 10 settembre un progetto per verificare le possibilità di adeguamento dell’attuale area alle norme oggi in vigore in materia di sicurezza, igienico-sanitarie e della mobilità urbana, oltre che in adeguamento a quanto previsto dalla citata LR 24/2015. Il sindaco ha manifestato grande attenzione per le proposte avanzate e la piena disponibilità dell’Amministrazione comunale a ricercare le migliori soluzioni nell’interesse dei commercianti e dei cittadini, purché nell’ambito dell’applicazione della norma, in linea con quanto stanno facendo tutti gli altri comuni, molti dei quali hanno già provveduto alla delocalizzazione in applicazione delle norme vigenti. A tal proposito il Sindaco ha voluto sottolineare le responsabilità degli amministratori in caso di inadempienza e qualora siano trasgredite talune norme regolanti il settore e la pubblica sicurezza. Pertanto, qualora il progetto proposto da alcuni commercianti non sia di garanzia per il rispetto delle norme vigenti ovvero nel caso sia incompleto o carente o addirittura non sia presentato improrogabilmente entro i termini fissati in sede di consultazione, l’Amministrazione comunale proseguirà nel definire gli atti relativi alla delocalizzazione delle attività mercatali in area da ritenere più adeguata nel rispetto delle attese di tantissimi cittadini. Nelle more degli impegni assunti, come programmato l’area da ritenere più adeguata alla delocalizzazione, sarà definita nel prossimo consiglio comunale secondo la scaletta di provvedimenti ritenuti da adottare in considerazione della scadenza fissata per il luglio prossimo in relazione ai Bandi pubblici da prevedere per l’assegnazione dei posteggi su aree pubbliche. Con l’occasione, quale assessore al ramo comunico che quanto prima sarà convocato un secondo incontro consultivo con gli operatori economici del commercio in sede fissa, al fine di discutere dei riferimenti normativi e del programma delle attività amministrative. Sempre a breve sarà definito e comunicato il calendario degli incontri per le ulteriori consultazioni con le parti sociali e i soggetti istituzionali. Stante quanto previsto dalla norma regionale, infatti, saranno invitati a partecipare a specifiche e distinte consultazioni tutti i soggetti interessi e istituzionali riconosciuti per il settore e in special modo la Camera di Commercio I.A.A. e le parti sociali. Ai sensi dell’art. 13 co. 2 “sono soggetti interessati tutti gli operatori del settore commercio, sia in sede fissa che su aree pubbliche, compresi gli esercenti attività di somministrazione di alimenti e bevande, gli esercenti attività di artigianato di servizio e di valore storico e tradizionale, operanti all’interno delle aree individuate dal comune”. In occasione delle consultazioni tutti i soggetti interessati potranno presentare o far pervenire proposte e suggerimenti, ovvero specifiche esigenze in riferimento al proprio esercizio commerciale o di categoria, in modo da provvedere a recepire le istanze ritenute compatibili o adeguate agli indirizzi dell’Ente comunale e della normativa vigente.

Comunicato stampa

Orta Nova, Iaia Calvio chiede le dimissioni del sindaco Tarantino per la vicenda TARSU-Ballatore

Iaia Calvio in un comizio, foto di Luca Caporale

Iaia Calvio in un comizio, foto di Luca Caporale

Meh, sindaco! E ora che farai? Ci propinerai un’altra delle tue pillole di saggezza, dicendo che la Procura della Repubblica di Foggia ce l’ha con te? Chiamerai “corvi” anche i PM, come hai fatto con me? Incespicherai con le parole alla ricerca di quella che ti servirà – INVANO – per gettare fumo negli occhi degli ortesi? Farai un’altra delle tue farlocchissime promesse, come quelle che hai fatto in campagna elettorale? Tu e il tuo assessore Maffione e la tua maggioranza continuerete ad accusarmi di avvelenare il pozzo della verità che voi diligentemente custodite e di creare una certa agitazione tra gli ortesi?  Perché lo sappiamo che tu sei quello che “il peccato sta non nel comportarsi illecitamente, ma nel fatto che c’è qualcuno che denuncia e che se lo fa è solo per andare in tv“. Meh, sindaco che farai ora? Ci inonderai con i tuoi “boh, non so, vediamo, farò quaccheccosa, investirò i Carabinieri“? Farai spallucce e ci liquiderai con un “e che so’ Pasquale???” Senti a me, c’è solo una cosa seria da fare, politicamente utile per la comunità e dignitosa per l’Istituzione che purtroppo rappresenti: DIMETTITI!  Meh, forza…..non ti mettere paura!!! Libera la città dalla tua ingombrante incapacità di governare e dalla tua sesquipedale insipienza politico-amministrativa. Ci hai provato, ma non è cosa tua. Perché, se non te ne fossi ancora accorto, una cosa è la battaglia sul punteruolo rosso, altra cosa è il governo delle comunità. Per cui, dedicati allo studio degli insetti…… Orta Nova ha bisogno di persone capaci e competenti che sappiano, con dignità e onore, rappresentare le Istituzioni. Come recita l’art. 54 della Costituzione.

Iaia Calvio su Facebook

Calcio, primo colpo in casa Herdonia! Filippo Sodrio in biancoazzurro

Filippo Sodrio firma per l'Herdonia

Filippo Sodrio firma per l’Herdonia

Si  muove anche in casa Herdonia il mercato per l’esordio della formazione del presidente Rocco Volpone nel campionato di Prima Categoria. Il primo colpo piazzato dal DS Valentino Matera è l’attaccante ortese Filippo Sodrio, che negli scorsi giorni ha raggiunto l’accordo con la formazione che nella prossima stagione sarà guidata dal nuovo tecnico Ivano Liberatore. L’Herdonia intanto continua a lavorare per allestire una formazione che punti a mantenere la categoria in un campionato difficile come la Prima, in cui il calcio foggiano deve cercare riscatto dopo le brutte esperienze della scorsa stagione vissute prima dal Sauri e poi dallo Sportmania Cerignola. Sodrio è reduce da una stagione vissuta tra alti e bassi con la maglia della Real Siti in Promozione, oltre che alle esperienze vissute tra i dilettanti in Germania e con le maglie di Orta Nova, Ascoli Satriano e San Giovanni Rotondo, che hanno messo in luce le qualità del bomber ortese.

Orta Nova Revoca Delibere TARI, l’Amministrazione Tarantino: “Annese se la canta e se la suona”

Il municipio di Orta Nova, foto di Luca Caporale

Il municipio di Orta Nova, foto di Luca Caporale

In ordine alle tante speculazioni della minoranza su un argomento serio come quello del servizio di raccolta dei rifiuti, ancora una volta ci vediamo costretti a precisare che la determinazione del consiglio comunale inerente l’aumento della Tarsu ha fatto seguito ad un accordo condiviso da tutti i comuni partecipanti al consorzio al fine di assicurare continuità al servizio di raccolta. Già da metà Giugno è stato preso l’impegno di revocare il provvedimento qualora gli altri comuni non avessero ottemperato.  Infatti il Sindaco Tarantino , anticipando ogni tipo di propaganda pubblicitaria in relazione alla revoca delle delibere, in data 18.06.2016, sul tema, ha diffuso comunicato a mezzo stampa, che qui di seguito viene riportato: “A seguito dell’ assemblea dei Sindaci, presso il Consorzio Igiene Ambientale Fg/4, convocata in data 15/06/2016, non avendo gli altri Comuni consorziati sottoscritto i contratti integrativi e, in particolare, visto l’addendum presentato al Comune di Orta Nova, nel quale viene prospettato un accordo diverso da quanto deliberato nel consiglio comunale del 28/04/2016, essendo venute meno le prerogative delle suddette delibere, ha chiesto al Presidente Dott. Giuseppe Moscarella di convocare, nel più breve tempo possibile, il consiglio comunale per la revoca delle delibere sull’aumento delle tariffe sui rifiuti” Così è stato quindi l’argomento posto all’Ordine del Giorno del prossimo consiglio altro non è che il concretizzarsi di un impegno assunto nei confronti dei cittadini e degli Enti consorziati. È inutile e quanto mai ridicolo il tentativo del consigliere Lorenzo Annese che ha voluto sentirsi per forza protagonista per un giorno. Siamo convinti che con la presentazione del documento firmato da tanti ignari cittadini che niente hanno fatto per meritare cotanto delirio, Annese si sia guadagnato una probabile candidatura all’isola dei famosi. Parla che giustizia è fatta e ringrazia non si sa chi è per cosa! Come si dice, lui se la suona e lui se la canta. Ora il problema vero che si pone è quello di capire come riorganizzare il servizio di raccolta e smaltimento senza pregiudicare intese e rapporti con gli altri comuni per conservare condizioni di normalità e di economicità. Invece di perseverare in un’attività che contempla solo vani isterismi e ridicoli fanatismi, perché il consigliere Annese non suggerisce qualche soluzione nell’interesse di tutti e soprattutto dei firmatari a cui rivolge le sue attenzioni e la sedicente giustizia. Il consiglio comunale è il luogo più appropriato, speriamo che il suo contributo possa essere un po’ più proficuo dei suoi inutili teatrini estivi.

Comunicato stampa

Orta Nova, I Riformisti esultano, convocato il consiglio per la revoca degli aumenti TARI. Annese: “Ringraziamo i tanti cittadini che hanno firmato e che ci hanno sotenuto”

Un comizio di Lorenzo Annese

Un comizio di Lorenzo Annese

A seguito della presentazione delle centinaia di firme raccolte e depositate al protocollo del comune di Orta Nova, è stato convocato per il giorno 29 e 30 Luglio 2016 il consiglio comunale avente all’ordine del giorno:
– revoca deliberaz di c.c. N. 18 del 28.04.2016 ad oggetto ( piano economico finanziario 2016 per la determinazione dei costi del servizio rifiuti urbani;
– revoca deliberazione. C.c.n. 19 del 28.04.2016 ad oggetto: approvazione delle tariffe della tari anno 2016.
– conferma tariffe della tari 2015.

Ecco giustizia è fatta!! Vogliamo ringraziare tutti i cittadini che ci hanno seguito in questa battaglia solitaria per lunghi mesi contro il famigerato ed assurdo aumento della tari del 100%, terminato con la raccolta di firme. Vogliamo ringraziare anche quei cittadini che pur non avendo avuto il tempo di firmare ci hanno incoraggiato ad andare avanti. Ebbene, con la revoca che avverrà il 29 luglio, tutti i cittadini ortesi tireranno un sospiro di sollievo per lo scampato pericolo. Tuttavia resta la disastrosa situazione economica finanziaria della SIA Srl, con i suoi debiti milionari, per i quali il Comune di Orta Nova non c’entra niente, se non in “culpa in vigilando”!!! Grazie a tutti i cittadini ortesi. Grazie ed a presto in un nuovo incontro di Lorenzo Annese con tutti voi!!

Comunicato stampa

Conferenza per lo spostamento del mercato settimanale di Orta Nova

Conferenza stampa StornaRap 2016

Calcio, Presentazione Michele Ciccone Stornarella

Orta Nova, chiuse le indagini sul caso TARSU 2011-12, per la Procura “disegno criminoso” messo in atto dal consigliere Ballatore

Un intervento del consigliere Alfredo Ballatore in aula consiliare

Un intervento del consigliere Alfredo Ballatore in aula consiliare

A distanza di quasi due anni dall’esplosione del Caso TARSU 2011-12, che ha visto coinvolta l’agenzia di poste private del consigliere comunale della maggioranza Tarantino Alfredo Ballatore, si sono chiuse le indagini coordinate dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Foggia, che ha chiesto il rinvio a giudizio per il consigliere forzista. Tra i capi d’accusa imputanti al consigliere Ballatore, sono state confermate molte delle accuse mosse dai consiglieri d’opposizione, a partire dalla mancanza delle licenze ministeriali per l’incasso delle imposte, passando per l’appropriazione indebita di somme che si attestano intorno agli 81.000€, così come denunciato da un gruppo di cittadini, oltre all’imputazione per aver contraffatto il timbro postale per dimostrare l’effettivo pagamento, il tutto frutto di un “disegno criminoso” che sarebbe stato, secondo gli inquirenti, il filo conduttore delle accuse mosse nei confronti del consigliere attualmente parte della maggioranza Tarantino. Resta comunque l’incertezza a riguardo delle somme effettivamente mai versate nelle casse del comune, che secondo l’opposizione sarebbero ben più elevate rispetto a quanto emerso dalle denunce e dalle indagini. Una situazione che pone la maggioranza guidata dal sindaco Dino Tarantino in una posizione non certo piacevole, con diversi cittadini che hanno denunciato un consigliere di maggioranza verso la quale l’opposizione da tempo ha richiesto le dimissioni.


BLOG TV dei 5 Reali Siti

  • 3,523,365 visite
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic

Calendario

luglio: 2016
L M M G V S D
« Giu    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
Questo Blog è nato con l' intenzione di discutere ed analizzare i fatti che caratterizzano il territorio dei 5 Reali Siti. Ispirato ai principi dell'Art.21 della Costituzione, non è aggiornato periodicamente, pertanto non rappresenta un organo di stampa o un qualsiasi prodotto editoriale, nel pieno rispetto dell' art. 62 del 7/03/01. Il responsabile del Blog declina ogni responsabilità Civile e Penale in riferimento a commenti che offendano la dignità altrui.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Segui assieme ad altri 1.855 follower