Calcio, lo Sporting Ordona con la Vigor Moles per scalare la vetta, sfida salvezza per la Real Siti. Prima di ritorno fuori per Orta Nova e Stornarella

Una gara al comunale di Ordona

Terza giornata di ritorno nel campionato di Promozione con Sporting Ordona e Real Siti entrambe impegnate in gare casalinghe, con la formazione di Mr. Fabrizio Mascia che ospita al comunale la Vigor Moles, che guarda al primato dopo il pari nell’anticipo con il Monte per la capolista Fortis Altamura, due punti in tre gare, lo Sporting dal canto suo proverà ad accorciare rispetto alla vetta e alla zona play off, in una gara non certo semplice. Gara complicata anche per la Real Siti, che al Cianci di Cerignola ospita il Trulli e Grotte, un match da vincere per accorciare le distanze dalla zona salvezza, ma i verdeazzurri dovranno fare a meno di Cappelletti, fermato per un turno dal giudice sportivo. In Prima Categoria Atletico Orta Nova e Stornarella scendono in campo per la prima gara del girone di ritorno, gli ortesi senza Caputo e Compierchio, entrambi squalificati e senza Pompetti infortunato, scenderanno in campo al Madre Pietra Stadium contro lo Sporting Apricena, in una gara che appare un vero e proprio scontro diretto, con la formazione di Mr. Alfredo Bertozzi che in seconda posizione, in compagnia del Bitetto, precede di una lunghezza la formazione blugranata. Alle spalle il Soccer Modugno, che ospita uno Stornarella falcidiato dalle assenze, con Fiore, Ciccone e Lamanna squalificati, dopo le proteste nella gara di Bisceglie di sette giorni fà. Dalle 14:30 seguiremo in diretta le gare di Promozione e Prima Categoria, gli highlights del match di Ordona saranno trasmessi su Blog Tv.

Annunci
Sport

Volley, Olympia Sport Orta Nova battuta 3-0 a Bitetto dalla Pianeta Sport

L’Olympia Sport Orta Nova alla tensostruttura

Ancora una sconfitta per l’Olympia Sport Orta Nova, che nel pomeriggio di oggi è stata sconfitta 3-0 a Bitetto nel tredicesimo turno del campionato femminile di volley di Serie D25-13, 25-13, 25-21 i parziali della gara con la Pianeta Sport Bitetto, che si aggiudica così uno scontro diretto importante in chiave salvezza. La formazione di coach Antonio Massa vira così al giro di boa del girone di andata a quota dodici punti, con un margine comunque importante sulle ultime due posizioni che valgono la retrocessione diretta. Ora un turno di sosta prima della ripresa tra due settimane, con le ortesi impegnate in un altro scontro diretto a Palo del Colle. Di seguito il link per risultati e classifica.

SERIE D Girone A

Sport

Orta Nova, giovedì presso l’Olivetti una serata dedicata all’astronomia. Ingresso libero per scrutare le stelle

L’istituto Adriano Olivetti di Orta Nova

Pomeriggio speciale all’Istituto Olivetti di Orta Nova. Il giorno 25 Gennaio, dalle 17 alle 20, la Società Astronomica Pugliese sarà ospite della scuola per osservare la luna e le costellazioni invernali con telescopi piazzati nel cortile e sulle terrazze dell’istituto. La collaborazione fra l’Olivetti e gli esperti di stelle e pianeti comincia tre anni in occasione del progetto di scienze “Occhi al cielo” e si è consolidata in modo strutturale nel corso del triennio. L’evento, infatti, si inserisce nel Piano dell’Offerta Formativa dell’Istituto che mira allo sviluppo ed al potenziamento delle competenze in ambito scientifico-tecnologico, attraverso la realizzazione di laboratori didattici permanenti e l’attivazione di progetti PON organici e innovativi “Scienza Viva” e “Sperimentiamo la realtà” che privilegiano metodologie sperimentali e l’utilizzo delle TIC.
Le attività laboratoriali costituiscono, quindi, il “fiore all’occhiello” degli interventi didattici della scuola, polo di riferimento del territorio sia in campo scientifico-tecnologico, sia in ambito umanistico. L’ingresso alla serata astronomica è libero ed esteso a tutti coloro che vogliono “rimirar le stelle”!

Comunicato stampa

Istruzione

Calcio, lo Sporting Ordona alla prova Vigor Moles. Serve un’altra impresa per puntare ai playoff

Una gara dello Sporting Ordona al comunale di Ordona

Dopo il successo di Altamura che ha rilanciato le ambizioni rossoblu, lo Sporting Ordona torna in campo per la terza giornata di ritorno nel campionato di Promozione. Avversaria della formazione del tecnico Fabrizio Mascia la Vigor Moles del neo tecnico Muzio Di Venere, chiamato in settimana a rilanciare le ambizioni della formazione biancoblu, che grazie al blitz dello Sporting di domenica scorsa, si ritrova a meno uno dalla capolista. Una gara importante anche per Sementino e compagni, che in caso di vittoria potrebbero avvicinarsi ulteriormente alla zona playoff. Non sarà facile al cospetto di una delle migliori compagini della categoria, che grazie al carisma e all’esperienza dell’ex tecnico del Rutigliano, punta a far bene in questa seconda parte di stagione. Non sarà della sfida l’esterno Alessandro Montemorra, fermato per un turno dal giudice sportivo, così come non siederà in panchina il tecnico Mascia, squalificato fino a fine mese, torna invece in gruppo dopo l’infortunio di Ginosa Paolo Iungo, che garantirà così ai rossoblu il suo apporto in questo finale di stagione. Fischio d’inizio fissato per le ore 14:30, direzione di gara affidata al Sig. Nunzio Maria Peres della sezione di Barletta, che sarà assistito dal Sig. Federico Peloso e dal Sig. Andrea Vitobello, anch’essi appartenenti alla sezione di Barletta. Highlights della gara su Blog Tv.

Sport

Iaia Calvio rifiuta la candidatura del PD per le Politiche: “Non lavoro per far eleggere gli uscenti”

Chiarisco ora per non tornare mai più sull’argomento, sperando così di fermare le strumentalizzazioni, a volte stucchevoli, a volte dolosamente maliziose e mirate a menare calci negli stinchi. A chi mi ha chiesto se fossi disponibile a candidarmi per il PD alla Camera dei Deputati nel collegio uninominale Manfredonia/Cerignola ho risposto senza pretendere nulla né sommessamente e manco “tuonando“, ma ponendo argomenti politici. I seguenti:
ritengo che i parlamentari uscenti abbiano il dovere di candidarsi nei collegi uninominali, perché, se hanno fatto bene il loro lavoro sui territori, non dovrebbero avere alcuna paura di andare in campo aperto a a riscuotere il consenso degli elettori, a chiedere loro il voto. Non dovrebbero avere alcun timore soprattutto quando vanno dicendo che i territori scalpitano per vederli nuovamente candidati. Se così è, qual è il problema? I territori li voteranno. O temono di no?
Perché avere paura di misurarsi con gli altri candidati delle liste concorrenti, soprattutto se hanno fatto bene durante il loro mandato parlamentare? O non lo hanno svolto bene?
Perché pretendere- loro sì – di garantirsi a tutti i costi, senza se e senza ma, il primo posto nella lista bloccata del proporzionale, così da essere sicuri di essere rieletti?
I “big” innanzitutto, non gli altri, dovrebbero candidarsi nei collegi uninominali per portare voti alla lista del proporzionale; loro dovrebbero essere la “locomotiva” che traina la lista del loro partito, così da far scattare quanti più seggi possibili e l’elezione di più candidati di quella lista. I “big” dovrebbero essere, grazie all’eventuale buon lavoro svolto in Parlamento, il valore aggiunto da spendere nel testa a testa con gli altri candidati delle liste concorrenti. Il loro lavoro dovrebbe essere il “tesoretto “ da spendere proprio in occasione delle elezioni. E NON IL CONTRARIO, come hanno proposto a me.
Mi hanno detto: “Iaia, tu ti candidi nel collegio uninominale e nel proporzionale al primo posto si candida il parlamentare uscente”. Traduco, a scanso di equivoci: avrei dovuto faticare io per fare eleggere gli altri, quelli della lista proporzionale, a partire dal capolista. Ho declinato questa “gentile “ proposta, motivando il mio NO con gli argomenti sopra esposti. Il mio interlocutore mi ha detto di non condividerli e che non c’è spazio di discussione sui posti nella lista bloccata. Bene, liberi loro di dire no alla mia proposta e libera io di non accettare la loro. Questo è accaduto, tutto qua. Da qui a dire che io avrei preteso, addirittura “tuonando “ il posto da capolista nella lista PD dei candidati alla Camera è una bufala, peraltro non accompagnata da buona fede.
E basta a dire palle!

Iaia Calvio

Politica

Orta Nova, l’ex assessore Maffione interviene sulla tensostruttura: “Il sindaco convochi una conferenza di servizi”

Nicola Maffione

Circa un anno fa, in qualità di assessore allo sport del Comune di Orta Nova, mi adoperavo per il ripristino del tappeto e per la realizzazione dell’impianto di aerazione e riscaldamento nella tensostruttura. Ad oggi, in un’intervista apprendo che l’impianto medesimo non ancora è entrato in funzione in quanto manca l’allacciamento del gas e relativo collaudo. Non è possibile!!! Sindaco, faccia una conferenza di servizi e metta intorno al tavolo tutti i soggetti coinvolti, così potrà venire a capo della questione. Lei sa queste cose, non devo essere io a darle questi suggerimenti. È un peccato che, dopo tanti sacrifici economici, i ragazzi della pallavolo non possano ancora usufruire pienamente della struttura effettuando le partite a temperature quasi glaciali.

Nicola Maffione

Politica