Dopo il mancato faccia a faccia, il Dott. Gianni Lannes, giornalista investigativo, che da mesi ormai indaga sul caso discarica in località Ferrante, torna a tenere una Conferenza Pubblica in Piazza Pietro Nenni, conferenza che si terrà questa sera alle ore 18:00 circa, anche questa volta sarà allestito un maxischermo. Interessante sarà senz’altro ascoltare il punto di vista del diretto interessato sul mancato confronto, con il Sindaco Giuseppe Moscarella che per i motivi già citati ha rifiutato l’incontro che si doveva svolgere sabato scorso. Appuntamento dunque a questa sera, ancora una volta in Piazza Pietro Nenni ad Orta Nova.

93 Comments »

  1. L’Assessore Russo ha promesso da domenica scorsa che avrebbe pubblicato su questo blog le rilevazioni fatte dall’ARPA sull’inquinamento elettromagnetico derivante dalle antenne site nel ns. paese. Adesso comincia ad accampare scuse sul perchè non risponde a dei nickname presenti su questo blog. Lo spirito del blog è proprio questo, siamo d’accordo che una persona è libera o meno di rispondere, ma non si può accettare il confronto su questo spazio secondo le proprie convenienze. L’Assessore Russo ha inoltre dichiarato di avere un intero staff a sua disposizione, credo non sia difficile per lui pubblicare questa documentazione! Sappiamo anche che ha chiesto questa documentazione il Comitato delle Donne, perchè questa documentazione è stata loro negata? (non preferiva guardare negli occhi i suoi interlocutori, sono sue parole!) L’Assessore Russo ha dichiarato su questo blog nei giorni passati, che gli uffici assessorili ed in particolare il suo, erano a completa disposizione per chiunque volesse chiarimenti e documenti sull’argomento Antenne telefoniche. Cari amici, dobbiamo pensare allora che le sue dichiarazioni fossero tutte balle per farsi bello agli occhi dei lettori di questo blog?

    P.S. A coloro che pensano che senza antenne in paese i telefonini non funzionino, voglio ricordare che gli stessi funzionavano benissimo anche prima dell’installazione dell’antenna in Corso A.Moro, e nessuno vieta che le stesse siano installate magari in aperta campagna!

    "Mi piace"

  2. Cari ragazzi Buon giorno a tutti !!

    Ultimamente credo di essere poco chiaro, sarà dovuto a questo brutto periodo che stiamo passando tutti.

    Cmq caro rufuz2, mi aspettavo una considerazione diversa da quella che hai fatto, perchè dai tuoi post precendenti il tuo essere razionale era differente da qualcun’altro.

    Non ” travisare ” le parole, io ho scritto che non appena fossi venuto in possesso dei rilievi chiesti all’ARPA li avrei postati a Luca Caporale, e pregherei lo stesso a darmene atto ed in caso contrario a smentirmi.

    Le mie non sono solo belle parole per farmi, come dici tu bello agli occhi dei cittadini, loro mi conoscono ancor prima che diventassi assessore.

    Non mi rifiuto di intervenire se qualcuno mi chiede qualcosa,anche se posso non sentirmi in obbligo di farlo, ho solo evidenziato e pregato di essere rispettato allo stesso modo.
    E’ forse sbagliato chiedere di essere leali nei miei confronti ?!

    Credo che il tuo, come quello di qualcun’altro, così parlando sia non costruttivo per il paese stesso.

    Detto in quei termini, cioè nel modo in cui hai esordito, ” L’Assessore Russo ha promesso da domenica scorsa che avrebbe pubblicato su questo blog le rilevazioni fatte dall’ARPA sull’inquinamento elettromagnetico derivante dalle antenne site nel ns. paese “, puo far pensare che è da circa un anno che ho dichiarato questo, senza rendersi conto che nonostante sono le 9,05 di mercoledì, e quindi prendendo per buono anche questo giorno, in totale ne sono passati tre ( 3 ) e non credo che bastino per far si che L’ARPA ci comunichi il risultato, non credi ? Se poi volete che pubblichi solo la richesta effettuata all’ ARPA da parte del comune è un altro conto…..!!! Lo faccio subito !

    Per quanto riguarda la mia presenza su questo blog, vorrei che fosse ininterrotta ma come qualcuno già sa con soli € 360,00 non si può portare avanti una famiglia e pertanto, visto che ho delle bollette da pagare come tutti quanti voi devo andare a lavorare per assicurare alla mia famiglia il minimo vitale.

    Quello che dispiace è sentirVi parlare in questi modi, senza vautare a 360° la situazione.
    Inoltre non trovo giusto che vengano attaccate tutte quelle persone che la pensano diversamente da voi, credevo di aver detto che i pensieri di tutti, sbagliati o giusti che siano sono pur sempre i nostri, l’invito è dunque quello di aver più rispetto tra noi stessi, indipendentemente dal ruolo o dalla condizione sociale.

    Assessore ai servizi sociali.
    Gerardo Russo

    "Mi piace"

  3. A tutti lettori di questo Blog, voglio comunicare una SMENTITA.
    Scrissi, un pò di giorni fà, rivolgendomi in particolare al sig. Pino Balestrieri, che Lannes ha approfittato del denaro degli Ortesi, raccolti per mezzo del Comitato, per farsi stampare dei bigliettini da visita!
    Mi sono informata meglio ed ho saputo dallo stesso Tipografo, che quei bigliettini gli sono stati ceduti a titolo gratuito.
    ANNA

    "Mi piace"

  4. Ora, alla luce di questa ammissione, sento il Dovere Cristiano di porgere le mie SCUSE a Gianni Lannes il quale ha, comunque, TANTO DATO alla Nostra Causa ed è riuscito in un momento STORICO per Orta Nova, a farci sentire tutti UNITI e capaci, anche se solo per pochi giorni, di mettere da parte le grettezze della vita quotidiana che contraddistingue noi Ortesi (mi riferisco ai giorni del Presidio).
    Mi congedo da tutti Voi Lannessiani, Moscarelliani e “IO NON STO Né CON UNO E Né CON L’ALTRO”, porgendovi gli auguri di una SANTA PASQUA di Pace e Comprensione….
    Anna

    "Mi piace"

  5. Il c onsiglio di azionare il cervello prima di aprire la bocca, anche se in ritardo,forse lo hai capito. Dovresti ritirare parecchie altre affermazioni stupide che hai fatto, comunque da una lecchina di Moscarella, meglio questo che niente.La prossima volta informati prima. INVESTIGATRICE DEI MIEI STIVALI.

    "Mi piace"

  6. I servi di peppino stanno sempre in agguato, eccone uno,tale rufuz2. Che a nessuno di voi venga in mente di firmarsi con un qualsiasi nome, mi raccomando! GIA! I COSI MICA HANNO UN NOME?

    "Mi piace"

  7. Complimenti ad Anna. Sei stata una persona molto corretta, mi auguro che il tuo atteggiamento possa influenzare positivamente tutto il blog. Un saluto.

    "Mi piace"

  8. Rifacendomi a quanto affermato dall’ Assesore ai servizi sociali Dino Russo, che ancora una volta ringrazio per aver scelto anche il Blog come canale di dialogo con la Popolazione di Orta Nova, confermo che nella giornata di sabato scorso ho avuto modo di parlare con lo stesso assessore di quelle rilevazioni delle onde elettromagetiche effettuate dall’ ARPA, e che come da accordo preso con l’Assessore, appena saranno in suo possesso i risultati dei rilivi, saranno comunicate su questo Blog, purtroppo come sapete la burocrazia ha dei tempi lunghi, e non sempre se ne puo dare colpa all’Assessore. Inoltre volevo ringraziare Anna per la smentita effettuata sul Caso Bigliettini di Lannes, lo ritengo un gesto civile ed elegante, perchè è molto facile accusare la gente e se si dicono falsità poi sparire, ma un po meno lo è prendersi la responsabilità degli errori commessi, perciò vi invito a commentare in maniera civile e costruttiva le notizie del Blog, utilizzando questo canale come un qualcosa di civile e costruttivo, grazie!
    Luca Caporale

    "Mi piace"

  9. voi seguaci di lannes siete schedati come detenuti,ascoltate bene quando andate al suo comizio perchè di tutto parla tranne che del fatto discarica…spara una stronzata dopo l’altra come voi che lo seguite,e il confronto è stato sempre rifiutato da lui forse perchè proprio pulito non è, ma perchè non è voluto andare in televisione per un faccia a faccia?questa mattina faceva foto per il paese ma si rende conto di quello che fa, fa solo ridere se lo guardi,e per chi ha detto che il sindaco non ha voluto mettere a disposizione documenti si sbaglia di grosso perchè siete voi che non li volete leggere, il sindaco è sempre chiaro e a disposizione di chiunque anche di quelle quattro donne che vanno sul comune ad urlare, questo dimostra come siete caduti in basso e l’inciviltà che vi distingue.questa sera di sicuro sparerà altre quattro stronzate…buon divertimento a tutti voi!

    "Mi piace"

  10. GRAZIE LUCA PER AVER PRECISATO CHE L’ ASSESSORE DINO RUSSO SI ERA DAVVERO IMPEGNATO CON TE PER LE INFORMAZIONI UTILI DA DARE AL TUO BLOG ANCHE PERCHE OGGI CI HO PARLATO DI PERSONA E’ ANCHE A ME MI A RASSICURATO CHE APPENA PUO’ TE LE DARA’ E’ MI HA SODDISFATTO IN PIENO RISPONDENDO ALLE MIE DOMANDE CON SICUREZZA E TRASPARENZA CRISTALLINA.IO NON STO NE PER LANNES NE PER MOSCARELLA MA STO AL CENTRO CIOE’ CON PERSONE COME CAPORALE E RUSSO CHE SONO PULITE E’ NON DI PARTE, MA MODERATORI. P.S GIANLUCA DOMENICA ANDIAMO A MANGIARE QUESTA MALEDETTA PIZZA?

    "Mi piace"

  11. Per Sery. NON SI DIREBBE CHE lANNES TI FA RIDERE DA COME SCRIVI, SEMBRA INVECE CHE TU TI RODA PARECCHIO . IL SUO LAVORO DI GIORNALISTA LO PORTA A SCATTARE FOTO, A REGISTRARE, PER INFORMARE CORRETTAMENTE LA GENTE. TEMO CHE LE FOTO SIANO UN PROBLEMA PER TE. HAI ANCHE TU QUALCHE ANTENNA INSTALLATA SUL TETTO DI CASA? E POI DA CHI SAREBBERO SCHEDATI I SEGUACI DI LANNES DA TE? CHE PENA CHE FATE. CADETE VOI SEMPRE PIU’ IN BASSO. QUANDO CERCATE POI DI INTIMORIRCI CI FATE RIDERE. A PROPOSITO CHE NE PENSI SE STASERA DOPO CHE VI AVRA’ FRULLATI PER BENE, NON PASSATE TRA NOI E CI STAMPATE PURE IL NUMERINO SUL BRACCIO COME FACEVANO TANTI ANNI FA I VOSTRI AMICI TEDESCHI? CARA LA MIA SERVY OCCUPATI DI ALTRO, ORMAI LA POLITICA PER VOI E’ ARGOMENTO CHIUSO.

    "Mi piace"

  12. Campi magnetici e cervello

    di: Anna Ermanni

    Studiosi dell’Università di Washington suggeriscono che i campi magnetici possono produrre danni al DNA nelle cellule cerebrali. Questi sono i risultati di un accurato studio pubblicato di recente dal periodico “Environmental Health Perspectives”.

    I ricercatori hanno sottoposto topi di laboratorio a campi magnetici di uguale intensità a quelli a cui vengono sottoposti di continuo gli esseri umani. La conseguenza di questa reiterata esposizione ha cagionato seri danni al DNA nelle cellule del cervello degli animali. Inoltre, si è pure osservato un aumento dell’apoptosi delle cellule, un processo di autodistruzione delle cellule, detto anche suicidio cellulare, in seguito al quale le cellule non sono più in grado di ripararsi.

    Una esposizione a basso tasso di magnetismo, con una oscillazione di 60 volte al secondo, procurava agli animali danni al DNA nelle cellule cerebrali. Mentre gli animali esposti, a simili onde, per due giorni consecutivi mostravano danni maggiori. Secondo i promotori della ricerca, questi risultati devono essere interpretati come un chiaro e inequivocabile monito a tutti coloro che utilizzano dispositivi elettrici vicino alla testa, come ad esempio cellulari, asciugacapelli o rasoi.

    Pure l’utilizzo limitato a pochi minuti al giorno di questi dispositivi elettrici non esentano le cellule cerebrali a danni nel loro DNA. I risultati del nuovo studio sono chiari: l’effetto dannoso dei campi magnetici si accumulano nel tempo.

    Istituzione scientifica citata nell’articolo:

    University of Washington

    quindi, cari ragazzi, dallo studio è evidente che oggi il problema delle antenne è forse uno dei mali minori, ma il danno maggiore proviene dai componenti di uso comune che quotidianamente utilizziamo. La nostra ignoranza nell’argomento non ci permette di essere razionali e cerchiamo di colpevolizzare altri. Se vogliamo veramente cautelarci da eventuali danni per la nostra salute dobbiamo in primis iniziare a mettere in discussione il nostro modo di vivere.
    Ho letto che si possono trovare soluzioni diverse con le antenne e cioè, di metterle in aperta campagna.
    Altro fattore di “ignoranza” in materia.
    La possibilità che un componente, come il cellulare, funzioni correttamente e basato sulla potenza del segnale e quindi maggiore è la distanza tra antenna e cellulare, maggiore dovrà essere la potenza del segnale delle antenne.
    Essendo in questo caso direttamente proporzionale, i campi magnetici in paese non saranno più gentili, anzi, nelle vicinanze delle antenne i campi magnetici diventerebbero ancora più pericolosi, in quanto, verranno dotati di una maggiore potenza per raggiungere gli abitanti di un paese.
    A voi la scelta.

    "Mi piace"

  13. siete bravi solo ad offendere e rispondete solo ciò che vi piacere.. e sembra che a voi vi rode parecchio perchè non sapete più come rispondere se non con insulti e stronzate.ti auguro buon divertimento per questa sera…..!bravi continuate così siete i migliori! ah ah ah…

    "Mi piace"

  14. EC Planet è un quotidiano indipendente del web sul quale il sig.GINO MARSEGLIA ha estrapolato le informazioni del suo post, qui di seguito si pubblica l’ESCLUSIONE DI RESPONSABILITA’ edita sul sito stesso, per la completezza e attendibilità dell’informazione trovata dal sig. MARSEGLIA, che lui ha “dimenticato” di allegare.

    ESCLUSIONE DELLA RESPONSABILITÀ:
    Le informazioni contenute in questo notiziario settimanale e nel sito non impegnano la responsabilità della redazione di ECplanet. La nostra finalità è quella di fornire informazioni scientifiche affidabili a tutti i lettori. Sarà comunque nostra cura provvedere alla correzione degli errori che ci verranno segnalati. Tuttavia, la redazione di ECplanet non si assume alcuna responsabilità per quanto riguarda il materiale didattico contenuto all’interno della presente struttura editoriale e divulgato per posta elettronica agli abbonati delle news settimanali. Tale materiale, costituito da informazioni di carattere generale, risultati di ricerche specifiche, o dati derivanti da reti di monitoraggio, potrebbe non essere necessariamente esauriente, completo, preciso o aggiornato. Talvolta questo materiale offre collegamenti a siti esterni, sui quali la redazione di ECplanet, anche se fa una preventiva visione, non ha alcun controllo e per i quali la redazione di ECplanet non assume alcuna responsabilità. Infine tale materiale non rappresenta un servizio di consulenza professionale.

    "Mi piace"

  15. Anna,sei stata brava a fare un passo indietro e a scusarti,ma devo darti un consiglio :tenta di approfondire anche tutte le altre questioni che riguardano Lannes,potresti scoprire che quello che afferma corrisponda al vero!!(ammiro chi ha il coraggio di riconoscere gli errori).Dico invece a tutti i codardi che continuano ad offendere di stare attenti:IL BRIGANTE è TORNATO!!!!

    "Mi piace"

  16. informatissimo GINO MARSEGLIA nel post del 14/03/2008 con data MARZO,15, 2008 ALLE 6,50 p.m. c’e’ un articolo sui dati scientifici riguardanti le onde elettromagnetiche delle antenne telefoniche. leggile pure, ti farai un’idea piu’ completa di questo argomento.
    p.s. il post era indirizzato a DINO RUSSO.

    "Mi piace"

  17. Ragazzi, come promesso, mi accingo a mandare un email a Luca Caporale per quanto riguarda la richiesta di monitoraggio e controllo delle antenne presenti nel nostro territorio protocollata il 3 marzo 2008, chiedendo di pubblicarla in questo blog.
    Ovviamente si evince nella stessa, da parte del comune, l’urgenza a tal proposito di effettuare tali controlli.

    Non appena avrò i risultati li renderò pubblici in questo blog.

    Inoltre volevo ancora una volta ringraziare non chi è dalla parte di Moscarella o dalla parte di Lannes, situazione che personalmente definisco ridicola perchè qui si parla del nostro territorio, ma bensì chi è disposto ad ascoltare le controparti,documentandosi in merito, traendo autonomamente le prorie conclusioni.
    Questo è il vero senso civico per il quale cerco di adoperarmi.
    E’ questo che mi dà modo di essere non di parte ma obbiettivo,tanto è vero che ho chiesto pubblicamente più volte a persone che attestano che il sindaco ha colpe in merito di fornirmi di documenti che provassero tale verità. Ancora ad oggi, purtroppo, non ho avuto tale riscontro. ( Il sig. Luca Caporale può essere testimonianza attiva in questo, vero ?!)
    Il resto lo farò io………..!!

    Assessore ai servizi sociali
    Gerardo Russo

    "Mi piace"

  18. Forse è il caso di ri-postare un pò di materiale informativo (serio, aggiungerei)) sulla questione campi elettromagnetici ANTENNE (xchè poi ci sono quelli degli elettrodomestici, del phon, del frullatore e persino del motore della vostra auto…). Questo nel tentativo di evitare che la leggitima protesta democratica si trasformi in un insensato accanimento contro chi (nel caso l’assessore Russo) è oggettivamente incolpevole (o forse si, è colpevole: di essere assessore).
    Il tutto per evitare (anche) che la protesta oggetivamente intesa come sacro-santo diritto di critica all’operato della P.A. locale (indirizzato per ovvi motivi essenzialmente ai suoi rappresentanti istituzionali, responsabili nei confronti del popolo) diventi solo un modo per dare sfogo ad una imbarazzante ignoranza condita da tanta stupidità, delegittimando in tal modo la protesta stessa del suo valore sociale positivo.

    http://www.ricercaitaliana.it/prin/dettaglio_completo_prin-2004050495.htm#base

    http://www.epicentro.iss.it/problemi/campi/studi.asp#telefoni

    http://www.epicentro.iss.it/problemi/campi/campi.asp

    Di seguito la normativa che fisssa le soglie (questa è quella per i ponti radio, poi c’è quella per gli elettrodotti, ovvero per frequenze tra 50-60 Hz) presa integralmente dal DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 8 luglio 2003:

    “Fissazione dei limiti di esposizione, dei valori di attenzione e degli obiettivi di qualita’ per la protezione della popolazione dalle esposizioni a campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici generati a frequenze comprese tra 100 kHz e 300 GHz.”
    Art. 1. Campo di applicazione

    1 . Le disposizioni del presente decreto fissano i limiti di esposizione e i valori di attenzione per la prevenzione degli effetti a breve termine e dei possibili effetti a lungo termine nella popolazione dovuti alla esposizione ai campi elettromagnetici generati da sorgenti fisse con frequenza compresa tra 100 kHz e 300 GHz. Il presente decreto fissa inoltre gli obiettivi di qualità, ai fini della progressiva minimizzazione della esposizione ai campi medesimi e l’individuazione delle tecniche di misurazione dei livelli di esposizione.

    2 . I limiti di esposizione, i valori di attenzione e gli obiettivi di qualità di cui al presente decreto non si applicano ai lavoratori esposti per ragioni professionali oppure per esposizioni a scopo diagnostico o terapeutico.

    3 . I limiti e le modalità di applicazione del presente decreto, per gli impianti radar e per gli impianti che per la loro tipologia di funzionamento determinano esposizioni pulsate, sono stabilite con successivo decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, ai sensi dell’art. 4, comma 2, lettera a), della legge 22 febbraio 2001, n. 36.

    4 . A tutela dalle esposizioni a campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici generati a frequenze comprese tra 100 kHz e 300 GHz, generati da sorgenti non riconducibili ai sistemi fissi delle telecomunicazioni e radiotelevisivi, si applica l’insieme completo delle restrizioni stabilite nella raccomandazione del Consiglio dell’Unione europea del 12 luglio 1999.

    5 . Ai sensi dell’art. 1, comma 2, della legge 22 febbraio 2001, n. 36, le regioni a statuto speciale e le province autonome di Trento e Bolzano provvedono alle finalità del presente decreto nell’ambito delle competenze ad esse spettanti ai sensi degli statuti e delle relative norme di attuazione e secondo quanto disposto dai rispettivi ordinamenti.

    6 . Ai sensi dell’art. 2, comma 3, della legge 22 febbraio 2001, n. 36, nei riguardi delle Forze armate e delle Forze di polizia, le norme e le modalità di applicazione del presente decreto sono stabilite, tenendo conto delle particolari esigenze al servizio espletato, con apposito decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri su proposta del Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio.

    Art. 2. Definizioni ed unità di misura

    1 . Ferme restando le definizioni di cui all’art. 3 della legge 22 febbraio 2001, n. 36, ai fini del presente decreto le definizioni delle grandezze fisiche citate sono riportate nell’allegato A che costituisce parte integrante del presente decreto.

    Art. 3. Limiti di esposizione e valori di attenzione

    1 . Nel caso di esposizione a impianti che generano campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici con frequenza compresa tra 100 kHz e 300 GHz, non devono essere superati i limiti di esposizione di cui alla tabella 1 dell’allegato B, intesi come valori efficaci.

    2 . A titolo di misura di cautela per la protezione da possibili effetti a lungo termine eventualmente connessi con le esposizioni ai campi generati alle suddette frequenze all’interno di edifici adibiti a permanenze non inferiori a quattro ore giornaliere, e loro pertinenze esterne, che siano fruibili come ambienti abitativi quali balconi, terrazzi e cortili esclusi i lastrici solari, si assumono i valori di attenzione indicati nella tabella 2 all’allegato B.

    3 . I valori di cui ai commi 1 e 2 del presente articolo devono essere mediati su un’area equivalente alla sezione verticale del corpo umano e su qualsiasi intervallo di sei minuti.

    Art. 4. Obiettivi di qualità

    1 . Ai fini della progressiva minimizzazione della esposizione ai campi elettromagnetici, i valori di immissione dei campi oggetto del presente decreto, calcolati o misurati all’aperto nelle aree intensamente frequentate, non devono superare i valori indicati nella tabella 3 dell’allegato B. Detti valori devono essere mediati su un’area equivalente alla sezione verticale del corpo umano e su qualsiasi intervallo di sei minuti.

    2 . Per aree intensamente frequentate si intendono anche superfici edificate ovvero attrezzate permanentemente per il soddisfacimento di bisogni sociali, sanitari e ricreativi.

    Art. 5. Esposizioni multiple

    1 . Nel caso di esposizioni multiple generate da più impianti, la somma dei relativi contributi normalizzati, definita in allegato C, deve essere minore di uno. In caso contrario si dovrà attuare la riduzione a conformità secondo quanto decritto nell’allegato C. Nel caso di superamenti con concorso di contributi di emissione dovuti a impianti delle Forze armate e delle Forze di polizia, la riduzione a conformità dovrà essere effettuata tenendo conto delle particolari esigenze del servizio espletato.

    Art. 6. Tecniche di misurazione e di rilevamento dei livelli di esposizione

    1 . Le tecniche di misurazione e di rilevamento da adottare sono quelle indicate nella norma CEI 211-7 e/o specifiche norme emanate successivamente dal CEI.

    2 . Il sistema agenziale APAT-ARPA contribuisce alla stesura delle norme CEI con l’approvazione del Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio.

    Art. 7. Aggiornamento delle conoscenze

    1 . Il Comitato interministeriale di cui all’art. 6 della legge quadro n. 36/2001 procede, nei tre anni successivi all’entrata in vigore del presente decreto, all’aggiornamento dello stato delle conoscenze, conseguenti alle ricerche scientifiche prodotte a livello nazionale ed internazionale, in materia dei possibili rischi sulla salute originati dai campi elettromagnetici.
    Il presente decreto sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana.

    Roma, 8 luglio 2003
    Il Presidente del Consiglio dei Ministri
    Berlusconi
    Il Ministro dell’ambiente e della tutela del territorio
    Matteoli
    Il Ministro della salute
    Sirchia

    Annesso A
    Allegato A DEFINIZIONI

    Campo elettrico: così come definito nella norma CEI 211-7 data pubblicazione 2001-01, classificazione 216-7, prima edizione, “Guida per la misura e per la valutazione dei campi elettrici e magnetici nell’intervallo di frequenza 100 kHz – 300 GHz, con riferimento all’esposizione umana”.

    Campo magnetico: così come definito nella norma CEI 211-7 data pubblicazione 2001-01, classificazione 216-7, prima edizione, “Guida per la misura e per la valutazione dei campi elettrici e magnetici nell’intervallo di frequenza 100 kHz – 300 GHz, con riferimento all’esposizione umana.”.

    Campo di induzione magnetica: così come definito nella norma CEI 211-7 data pubblicazione 2001-01, classificazione 216-7, prima edizione “Guida per la misura e per la valutazione dei campi elettrici e magnetici nell’intervallo di frequenza 100 kHz – 300 GHz, con riferimento all’esposizione umana”.

    Frequenza: così come definita nella norma CEI 211-7 data pubblicazione 2001-01, classificazione 216-7, prima edizione “Guida per la misura e per la valutazione dei campi elettrici e magnetici nell’intervallo di frequenza 100 kHz 300 GHz, con riferimento all’esposizione umana”.

    Allegato B

    Tabella 1

    Limiti di esposizione Intensità di campo elettrico E (V/m)
    0,1 < f ≤ 3 MHz 60
    3 < f ≤ 3000 MHz 20
    3 < f ≤ 300 GHz 40

    Tabella2

    Valori di attenzione Intensità di campo elettrico E (V/m)
    0,1 MHz < f ≤ 300 GHz 6

    Tabella3

    Obiettivi di qualità Intensità di campo elettrico E (V/m)
    0,1 MHz < f ≤ 300 GHz 6

    Di seguito invece il quadro Normativo di rifermento (non completo ma esaustivo per gli scopi):

    MINISTERO DELLA SANITA’ circolare 12 novembre 1982, n. 69 (Radiazioni non ionizzanti.
    Protezione da esposizione a campi elettromagnetici a radiofrequenza e microonde. Informativa generale in vista di una prossima normativa settoriale)

    D. M. del 16 gennaio 1991 – Aggiornamento delle norme tecniche per la disciplina della costruzione e dell’esercizio di linee elettriche aeree esterne. (pubblicato sulla G.U. n. 40 del 16 febbraio 1991)

    D.P.C.M. del 23 aprile 1992 – Limiti massimi di esposizione ai campi elettrico e magnetico generati alla frequenza industriale nominale (50 Hz) negli ambienti abitativi e nell’ambiente esterno. (pubblicato sulla G.U. n. 104 del 6 maggio 1992)

    Decreto Legislativo del Governo n° 626 del 19/09/1994 (pubblicato su : Gazz. Uff. Suppl. Ordin. n° 265 del 12/11/1994) Attuazione delle direttive 89/391CEE, 89/654/CEE, 89/655/CEE, 89/656/CEE, 90/269/CEE, 90/270/CEE, 90/394/CEE e 90/679/CEE riguardanti il miglioramento della sicurezza e della salute dei lavoratori sul luogo di lavoro.

    D.P.C.M. del 28 settembre 1995 – Norme tecniche procedurali di attuazione del decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 23 aprile 1992 relativamente agli elettrodotti. (pubblicato sulla G.U. n. 232 del 4 ottobre 1995)

    DECRETO Ministero dell’Ambiente n. 381 del 10 settembre 1998 – Regolamento recante norme per la determinazione dei tetti di radiofrequenza compatibili con la salute umana. (pubblicato sulla G.U. n. 257 del 3 novembre 1998)

    Decreto 18 maggio 1999 – Norme armonizzate in materia di compatibilità elettromagnetica (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 129 del 4 giugno 1999)

    Legge 22 febbraio 2001, n. 36 Legge quadro sulla protezione dalle esposizioni a campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici.

    Decreto legislativo 198/2002 (“Decreto Gasparri”) non più valido per “eccesso di delega”.

    Decreto Legislativo 1 agosto 2003, n. 259: “Codice delle comunicazioni elettroniche”

    Decreti attuativi Legge 22 febbraio 2001, n. 36 .

    "Mi piace"

  19. Non mi ritengo INFORMATISSIMO o esperto nel settore ( EC Planet è un buon sito web dove cercare informative scentifiche, anche se sono tenuti a sottoscrivere “Esclusioni della Responsabilità”, che non ho omesso di proposito, ma che ad oggi diventa obbligatorio per eventuali errori di trascrizioni o altro).
    — (in questo momento ho avvertito una scossa di terremoto, sono a Foggia in ufficio)——— continuo.
    Il mio intendo è semplicemente di porre delle domande a coloro che stanno attaccando a 360° questo problema.
    Io cerco di sottolineare l’importanza dei danni che provocano i campi magnetici, ma chiedo a coloro che hanno iniziato questa battaglia attaccando tutto e tutti, quale potrebbe essere la soluzione? Credo che sia riduttivo dire semplicemente: FANNO MALE, è colpa di Tizio o Caio, guarda i dati, leggi il post.
    SI, daccordo, e allora? ragzzi ci vogliono soluzioni!!! mettiamo che la colpa sia di questo pazzo mondo: stressato, accellerato, instabile. Cosa si FA? Hai una soluzione Sig. paperon de paperoni?
    Ecco la mia:
    Per me possiamo anche abbaterle tutte le antenne e credo che vivere senza del famigerato ed indispensabile telefonino si tornerebbe a vivere una vita migliore.
    Ma in quanti siamo disposti ad accettare questa soluzione?

    "Mi piace"

  20. Ah Dimenticavo. Una volta noti i dati rilevati dall’ARPA, se questi risulteranno al di fuori delle soglie previste dalla legge (che, tra l’altro non tutti sanno, modifica in senso già abbastanza restrittivo le soglie fissate in ambito UE). Allora si, si vedrà il da farsi. Ed in tal caso (e solo in tal caso) l’amministrazione comunale potrebbe essere accusata di qualcosa in merito a questa faccenda.

    "Mi piace"

  21. a: paperon de paperoni

    Ancora da EC Planet, che vi consiglio di andare visitarlo. Io, ci provo a documentarvi e VOI?

    Cellulari e cervello

    redazione ECplanet

    Le interazioni tra il cervello e i campi di microonde e radiofrequenza prodotte dai cellulari

    I campi di radiofrequenza (30KHz-300MHz) e di microonde (300-3000MHz) non esistono come componenti significative del naturale campo elettromagnetico terrestre. Pertanto, la nostra generazione è la prima ad esporsi volontariamente a campi di microonde e radiofrequenza artificiali che includono un vasto spettro di frequenze ed intensità. Nei comuni ambienti periferici, questi campi da poco introdotti arrivano ora ad avere un’intensità che si aggira intorno a 1µW/cm² (4V/m).

    I tipici telefoni cellulari emanano in media una potenza di 0,2-0,6 W. Se tenuti in mano e utilizzati vicino alla testa, questi livelli si alterano bruscamente, dato che il 40% dell’energia emanata dal telefono viene assorbita e dalla mano e dalla testa (Kuster et al., 1997). Usato in questo modo, un telefono cellulare può essere considerato alla stregua di un radiotrasmettitore alquanto potente. La sua emissione di energia sulla superficie della testa è generalmente 10.000 volte più forte rispetto ai campi che raggiungono un utente che si trovi a meno di 30 metri di distanza dalla base di un tipico ripetitore per cellulari collocato su una torretta a 30 metri dal suolo.

    "Mi piace"

  22. RINGRAZIO L’ASSESSORE DINO RUSSO PER AVER MOSTRATO UNA CERTA DISPONIBILITA’ A COLLABORARE CON CHI, MOSTRANDO PREOCCUPAZIONE, CHIEDE UN SUO INTERVENTO. LE AVEVO ALCUNI GIORNI FA ESPOSTO UNA MIA RICERCA SUI CAMPI ELETTROMAGNETICI PRODOTTI DALLE ANTENNE TELEFONICHE E SULL’ELETTROSMOG IN GENERE, CITANDOLE
    PER ESSERE PRECISO E DETTAGLIATO, DECRETI MINISTERIALI, LEGGI QUADRO SULL’ELETTROSMOG E DOCUMENTI CONGIUNTI PUBBLICATI DALL’ISTITUTO SUPERIORE DI SANITA'(ISS) E DALL’ISTITUTO SUPERIORE PER LA PREVENZIONE E LA SICUREZZA (ISPELS), IL TUTTO AL FINE DI OTTENERE LA DOCUMENTAZIONE COMPLETA E DETTAGLIATA DELL’AUTORIZZAZIONE COMUNALE ALL’INSTALLAZIONE DELL’ANTENNA TELEFONICA SUL TERRAZZO DELLO STABILE DEL SIG. RUSSO IN VIA ROSATI (VISIBILE ANCHE DA CORSO ALDO MORO) E I RISULTATI DELLE RILEVAZIONI TECNICHE PREVENTIVE DELL’ARPA. NEL LEGGERE ALCUNI SUOI POST SUCCESSIVI PERO’ ESPRIMEVA UN DISAPPUNTO RIGUARDO L’ANONIMATO DELL’INTERLOCUTORE, CONCLUDENDO CON UNA MOTIVAZIONE TUTTO SOMMATO GIUSTIFICATA CIRCA LA SUA PERPLESSITA’ NEL RISPONDERE A CHI SI PROPONEVA IN MANIERA COSI’ PREPARATA MA ANONIMA APPUNTO.
    PER USCIRE DA UNA CONDIZIONE PRIVA DEL NOME DELL’AUTORE ED AL FINE DI EVITARE ILLAZIONI CHE POTREBBERO PROVOCARE “ATTRITI” INUTILI LE ELENCO I NOMI TITOLARI DELLE SUINDICATE RICHIESTE CHE INOLTRE HANNO GIA’ SOLLECITATO IL SINDACO DI ORTA NOVA ED IL COMANDO DEI VIGILI URBANI AD UN INTERVENTO DI RIMOZIONE DELL’ANTENNA CITATA CON UNA PETIZIONE PROTOCOLLATA IL 02 MARZO 2007(DUEMILASETTE):
    CONVERSANO DAVIDE, MARCIELLO LUIGIA, PUCCI FILOMENA, SINISI TOMMASO, STAFFIERE MARIA, IACOVONE ANNA M., LAPENNA DOMENICO, MENNUTI FRANCESCO, CONSAGRO ANTONELLA, MASTROMAURO NICOLA, GIACCHETTA ANTONIO, AUGELI FRANCA, NADIA SASSO, MORISCO ANNA RITA, ROSANNA GRAZIOLI, TARATETA ANTONIETTA, ROSANNA CERCIO, TRECCA PIETRO, GAZZILLI IMMACOLATA, RUSSO GIANFRANCO, GAZZILLO FRANCESCO, CARLUCCIO ANTONIO, CARICONE GIUSEPPE, GALENTINI RIPALTA, BRUNI GIUSEPPE, VALOIS ANTONIO, CAPUANO CARMINA, MANCINO PIETRO, ANTONIETTA DI CORATO, MINAFRA IGNAZIO, ABRUSCIO LUIGIA, GRIECO DEVID, CONVERSANO DOMENICO, DI CARLO ANNALISA, DI PALMA MORENA, MARANO LEONARDA, GASBARRO CARMELA, D’ADDATO NICOLA, ALBA SAVERIO, LUCIA BUONAVITA, FACCILONGO SERENA, REGA VALERIA, SACCHITELLA GAETANO, VANGI ADDOLORATA, GIACCHETTA ASSUNTA, TRATTOSA MARILENA, BRUNO ROCCO, STAFFIERE DOMENICO, CURCI MICHELA, DI CARLO MARIA ANTONIETTA, QUARTICELLI ROCCO, QUARTICELLI GIUSEPPE, D’ALESSANDRO GIOVANNA, FURIO GERARDO, FIERRO DORA, GATTA MARIA PIA, DE MARTINO VINCENZA, DI PAOLA MADDALENA, DI PAOLA SAVINO, INGANNAMORTE ROSARIA.

    CREDO DI AVERLE FATTO COSA GRADITA.
    P.S. ATTENDIAMO UNA SUA CORTESE E SOLLECITA RISPOSTA SU QUESTO BLOG, COME GIA’ DA LEI DICHIARATO.

    "Mi piace"

  23. A SERVY. MI SA’ CHE TI SBAGLI DI NUOVO, MI SEMBRA DI AVER OPPORTUNAMENTE RISPOSTO A QUANTO HAI SCRITTO. RIGUARDO ALLE OFFESE NON SEI STATA TU A TROVARE RIDICOLO CHI FOTOGRAFA LE ANTENNE? O LE DONNE CHE VANNO AD URLARE SUL COMUNE, QUANDO LE SENTE URLARE PERCHE’ NON ESCE IL SINDACO TANTO DISPONIBILE? FORSE HA PAURA! ALLORA AD ESSERE CADUTI IN BASSO NON SONO QUANTI RIVENDICANO IL DIRITTO ALL’INFORMAZIONE E ALLA LEGALITA’, MA VOI CHE VIVETE IN UN MONDO TUTTO VOSTRO, FATTO DI INTIMIDAZIONI, MINACCE E RITORSIONI. PECCATO ……QUESTA VOLTA NON C’E’ TRIPPA PER GATTI…….. I GATTI NATURALMENTE SIETE VOI. P.S. HAI MAI SENTITO PARLARE DELLA PUNTEGGIATURA?

    "Mi piace"

  24. carissimo gino marseglia la soluzione c’e’ gia’, senza rinunciare alla tecnologia, anzi migliorandola. si chiama RETE IN BANDA LARGA (ricetrasmissione di grandi quantita’ di dati incluso il video in qualita’ alta tipo DVD). e’ una tecnologia di rete europea che segue l’UMTS e che minimizza i pericoli dell’esposizione continuata alle onde elettromagnetiche delle attuali antenne telefoniche usate per il GSM-UMTS. manca la volonta’ da parte delle aziende ad investire sulla salute del cittadino e approfittando di un “rilassamento” delle istituzioni che devono essere dalla parte nostra e non delle imprese. apri gli occhi. ciao.

    "Mi piace"

  25. Non capisco!!
    La lettura di frasi offensive sono di grande interesse in questo blog (che da poco frequento). Diversamente il dato di fatto non viene preso in considerazione.
    Oggi non sappiamo più cosa vogliamo e non facciamo altro che accusarci a vicenda, schierandosi con Lannes, piuttosto che con le istituzioni. Ma cosa si stà cercando di fare?

    Mi ripeto: i telefonini, sono 10.000 vote più dannosi delle antenne, questo vi è chiaro?!?!
    Quindi, la prima cosa da fare e non utilizarli, dopo, probabilmente le compagnie telefoniche, non avendo più clienti in Orta Nova, provvederanno loro stesse a smantellare!!!!
    Tutto questo, per farvi capire che siamo noi che inneschiamo il meccanismo, noi consumatori!!!!!

    "Mi piace"

  26. per paperon de paperoni

    Hai perfettamente ragione sulla nuova tecnologia, ma vorrei che accettassi e abbi la consapevolezza che i telefonini sono più dannosi delle antenne.

    Puoi gentilmente confermarmi quanto da me scritto?

    Sono d’accordo con te quando parli di “rilassamento”, per questo dobbiamo stare in campana, ma!! non litigare per perdere amicizie, puntare il dito, accusare, aggredire, offendere, malignare etc etc.

    "Mi piace"

  27. Rete in banda larga su dispositivi portatili che NON utilizzerebbero onde elettromagnetiche per la rice-trasmissione dei dati? Sii? E come funzionano questi telefonini? Sono molto curioso…Molto…la fantascienza mi piace tanto..
    Quoto Gino Marseglia xchè concordo in pieno sul fatto che:
    1)Insultarsi a vicenda è stupido (oltre che civicamente inacettabile).
    2)Più “tacche” c’hai sul telefonino più è intenso il campo elettromagnetico… che le su citate antenne (essendo ominidirezionali) irraggiano in maniera quasi uniforme sulla superficie sottostante (tranne che immediatamente sotto, dove si verifica un “effetto ombtrello”.
    3)Non volete le antenne? E allora spegnete, anzi buttate i telefonini. Se poi non volete i campi elettromagnetici in generale allora spegnete anche radio, televisione, tutti gli altri elettrodomestici, le luci sia dentro che fuori casa (xchè gli elettrodotti producono un campo ben più dannoso delle antenne per la radio-trasmissione) le auto e, quando c’è un temporale, nascondetevi ad almeno 3 metri sotto il suolo…Ma per fare tutto questo non c’è bisogno di stressare e insultare il prossimo. Basta andarsene in qualche remoto posto dell’Africa o dell’Oceania…e la salute è servita… anche se…a ben guardare…ci sono sempre i satelliti…che irraggiano sulla superficie di TUTTO il pianeta…

    "Mi piace"

  28. Per il cittadino anonimo, intanto non mi ha fatto cosa gradita perchè continua ad essere evasivo sulle mie richieste e si rifiuta di comprendere psicologicamente quello che è il mio messaggio, tanto è vero che vi ho chiesto dei documenti che attestino la colpevolezza del sindaco per quanto riguarda la discarica, argomento forse dimenticato da qualcuno di voi,ma poi perchè continua ad insistere sulla questione delle antenne, dove ho già detto che non appena avrò i rilievi dall’ARPA li pubblicherò e contestualmente, in qualità di assessore, farò le mie considerazioni, qualora ci fossero i pressupposti per tal proposito,ma più di tutto fino a dove la LEGGE ci consente di arrivare.
    La cosiddetta petizione di firme di cui parla diventa irrelevante qualora la documentazione e quindi i rilievi attestassero il rispetto delle norme da lei citate.
    Sono d’accordo con Antonio Aghilar e Gino Marseglia perchè le loro riflessioni sono specchio di una società avanzata che pretende sempre di più in materia tecnologica, senza considerare i danni e gli aspetti fondamentali sull’uomo.
    Dai vostri post si evince la volontà di creare disagio a chi di colpe non e ha, invece di cercare di risolvere i problemi,nè create. Di certo davanti a richieste, di qualunque natura, il comune deve adoperarsi affinchè vengano esercitati diritti e doveri del cittadino, che tutelati dalla legge, che non formula di certo un sindaco o un assessore, non può rifiutasi di rispettare. Nell’esempio comune potrei paragonare questa richiesta di impiantizzazione di un antenna a quella di una concessione edilizia, in quanto gli enti addetti al rilascio delle autorizzazioni si assumono tutte le responsabilità in merito, al contrario del comune che a fronte di tale richieste autorizzate, appunto da enti specifici, rilascia il via. Praticamente un atto dovuto !!!
    Moralmente la mia considerazione è quella che dovremmo cambiare prima di tutto noi, culturalmente parlando, perchè se siamo disposti a rinunciare a tutto questo avremmo scoperto, come un famoso programma di Bonolis, IL SENSO DELLA VITA !!!

    Assessore ai servizi sociali
    Gerardo Russo

    "Mi piace"

  29. Ragazzi, come promesso, mi accingo a mandare un email a Luca Caporale per quanto riguarda la richiesta di monitoraggio e controllo delle antenne presenti nel nostro territorio protocollata il 3 marzo 2008, chiedendo di pubblicarla in questo blog.
    Ovviamente si evince nella stessa, da parte del comune, l’urgenza a tal proposito di effettuare tali controlli.

    Non appena avrò i risultati li renderò pubblici in questo blog.

    ( dichiarazione dell’Assessore Dino Russo alle ore 4:00 di oggi su questo blog, leggete poi al post precedente a questo la sua risposta, giudicate voi! è la stessa persona? ha preso la palla al balzo e usa risposte altrui suppongo!)

    Assessore ma a che gioco stai giocando?

    "Mi piace"

  30. Buonasera Antonio,

    per nuova tecnologia, non mi riferivo alla banda larga attuale, come indicato nel post di paperon, non ho voluto precisare per non scendere ancor più nei dettagli, ma è vero che esiste una nuova tecnologia.
    è il nuovo sistema che si stà sperimentando a Parigi, Barcellona, Tokyo e Seul. I risultati sono ottimi, sia di qualità di trasmissione che di emissioni di onde elettromagnetiche, meno di 5V/m in Microcelle e 2V/m in Nanocelle, che inoltre hanno antenne molto piccole, addirittura possono sembrare piccole piastrelle ed avere la dimensione di 10x10cm e quindi anche scarso impatto estetico/architettonico e cosa più importante consentono di abbassare il rischio sanitario. Attualmente le antene in uso vanno da 6V/m ad un max di 20V/m di campo elettromagnetico.
    Questo e pur vero che stravolgerebbe totalmente il sistema attuale di trasmissione, ma ci vorrà tempo prima che tutto il mercato affronti l’argomento. Speriamo al più presto.
    Purtroppo, continuo a sottolineare, che il problema primario sono i telefonini e in piccola parte le antenne.
    E come già mensionato nel mio post precedente, un asciugacapelli, cellulare, etc. etc. attualmente se usati continuamente sono molto e di gran lunga più dannosi delle antenne radio.
    Quindi, smettiamola di attaccarci alle antenne!!

    PS. mi piace!! discutere, consulatrsi, confrontarsi. non mi piace litigare!!! ciao a tutti!!

    "Mi piace"

  31. gli elettrodomestici emettono campi elettromagnetici e possono essere dannosi, ma basta allontanarsi di qualche metro per non subire gli effetti. in ogni modo non sono apparecchi che funzionano 24 ore su 24, a differenza delle antenne per telefonia. e poi ciascuno usa i propri elettrodomestici senza coinvolgere gli altri, mentre le antenne per telefonia coinvolgono tutta la popolazione inconsapevolmente, anche chi non vuole o non usa le reti cellulari.

    "Mi piace"

  32. ricordati gino marseglia che i massmedia sono capaci di farci “bere” anche le cose piu’ assurde.
    ricordati che negli anni settanta spacciavano per prodotto tecnologicamente innovativo e sicuro l’amianto, rivelatosi poi cancerogeno. cosa diciamo poi a chi si ammala di cancro o leucemia se la causa e’ stata la tecnologia?
    cosa diciamo che era inevitabile o cos’altro?

    "Mi piace"

  33. Gino, non è x essere pignoli :) ma qualcuno in precedenza ha parlato di teconologia per telefonini che NON emettono campi elettromagnetici, il ché è ben diverso dal dire che ne emetteranno di meno…pur trasmettendo più dati: progresso assolutamente realizzabile e auspicabile…w la scienza. Per quanto riguarda poi la questione dello “spegnere gli elettrodomestici” quello che qualcuno non vuole capire è che gli stessi vengono alimentati attraverso la RETE ELETTRICA (funzionante 24h/24) la quale in Italia trasmette tensione attraverso gli elettrodotti a 65000V (poi trasformata dalle varie cabine: quella di Orta Nova si trova alla Via della Palata, x chi non lo sapesse). Nelle case di ognuno giunge tensione a 220V e 50Hz(in America…che sò più dritti, la tensione è di 110V e la frequenza è di 100Hz). Ora. Le frequenze più dannose per le molecole di DNA sono proprio quelle più basse (tant’è che i limiti di legge sono anche più restrittivi). Da qui il “consiglio” di spegnere gli elettrodomestici. Una provocazione. Un messaggio x chi non ha capito che se non vuole i campi elettromagnetici…deve cambiare PIANETA…
    PS: discutere confrontarsi e RAGIONARE…

    "Mi piace"

  34. a – paperon de paperoni
    Non dico che non fanno male, ma rifletti per cortesia!! si sta facendo un macello per delle antenne che emettono campi elettromagnetici inferiori a tante altre fonti di energia!!
    Forse mi conosci poco, non sono il tipo che va dietro i mass-media, ma semplicemente mi piace analizzare i vari aspetti tecnici.
    Non mi ritengo neanche un tecnico delle telecomunicazioni, ma sono un tecnico per le applicazioni elettroniche ed informatiche in campo dell’automazione industriale. Il mio approfondimento sulla tecnica di trasmissione è solo passione. Quindi, scusami se non rientro nei canoni di esperto per poter meglio delucidarti sull’argomento, ma credimi, i mass-media mi danno nulla!! Sanno cosa scrivono e dicono, ma lo fanno solo per attirare l’attenzione e di concreto c’è poco di verità. Sono per l’informazione e la formazione di contenuti tecnici. Non sono interessato alla politica, ma è uno strumento che va preso in considerazione. Io tengo al mio paese e quando dico Paese mi riferisco a tutta la nostra Italia e non solo ad Orta Nova. Purtroppo siamo messi male un po ovunque e come indicato da Aghilar: l’unico modo per evitare tutto questo è cambiare pianeta. Purtroppo per tutti noi non abbiamo ancora trovato o individuato un pianeta in grado di ospitarci e fuori dalla nostra sottilissima atmosfera le radiazioni sono elevate con un fattoriale che non sto neanche ad indicarti.
    Qundi, dobbiamo accorciarci le maniche e impegnarci nel cercare di migliorare iniziando dalle piccole cose per evitare il peggio.
    Vorrei porti una semplice domanda: fai la differenziata a casa tua?
    Perchè, sono anche queste piccole cose, che, con il tempo, potranno farci migliorare il nostro pianeta e il modo di vivere….
    Viva la Vita!!!

    "Mi piace"

  35. DOPO AVER LETTO LE ARGOMENTAZIONI DELL’ASSESSORE DINO RUSSO CHE CITO TESTUALMENTE:(Sono d’accordo con Antonio Aghilar e Gino Marseglia perchè le loro riflessioni sono specchio di una società avanzata che pretende sempre di più in materia tecnologica, “senza considerare i danni e gli aspetti fondamentali sull’uomo.”) ED ESSERMI RESO CONTO DEL SUO IMMORALE MODO DI PENSARE, IN QUANTO TUTTO DIVENTA LECITO NEL NOME DELLA TECNOLOGIA E DELL’INTERESSE ECONOMICO AD ESSA COLLEGATO,
    RITENGO CHE SI SIA AUTODELEGGITTIMATO COME RAPPRESENTANTE E TUTORE DELLA SALUTE DEI CITTADINI ORTESI, SUOI ELETTORI COMPRESI.
    PROVO SCONFORTO NELLO SCOPRIRE CHE DIETRO UNA FACCIATA DI FINTA DISPONIBILITA’ SI NASCONDA UNA COMPLETA INADEGUATEZZA NELLO SVOLGERE IL SUO INCARICO DETTATO DALLA SUA APPROSSIMATIVA CONOSCENZA DEGLI ARGOMENTI E DALLE MOTIVAZIONI DA LEI ESPOSTE. PROVI VERGOGNA PER AVER “CALPESTATO” IL DIRITTO DEI CITTADINI RITENENDO A PRIORI INUTILE LA PETIZIONE FIRMATA DA DECINE DI CITTADINI CHE SI OPPONGONO CHE SULLA LORO TESTA CI SIA UN’ANTENNA TELEFONICA.
    PIU’ VOLTE HA SVENTOLATO IL DOVERE DEGLI AMMINISTRATORI DI PORTARE A CONOSCENZA DI TUTTO CIO’ CHE VIENE DECISO IN SEDE CONSILIARE, MA NELLA SOSTANZA LEI SU QUESTO BLOG NON HA MAI PORTATO NESSUNA INFORMAZIONE UTILE.

    "Mi piace"

  36. ’epicentro DEL TERREMOTO è stato individuato in piazza nenni ad Orta Nova,presso il municipio:Er Moscafascio se sta a cacà,,
    CHE POTENZA!!!!!!!!!!!
    FIRMATO RAM

    "Mi piace"

  37. Scusami, ma non credi neanche un pò che forse l’intendo di Dino Russo non era quello di identificarmi come uno che non considera i danni e gli aspetti fondamentali sull’uomo? ma che possa essere semplicemente un scitto errato?
    Il solo scritto di una frase, può farti condizionare così tanto?
    Hai trovato nel mio scritto un’indifferenza sull’umanità?
    Il sottoscritto non fa alcun riferimento al mancato danno, anzi, dico e mi dispiace ripetermi, che oltre alle antenne ci sono elementi molto più pericolosi che emettono onde elettromagnetiche.
    Quindi, secondo me dovevi almeno riflettere (se ovviamente hai letto i miei post)in piccola parte, che qualcosa non andava nello scritto.

    Facciamo in modo che sia lui a chiarire questa frase, da te giustamente evidenziata.
    Non ripetiamoci e non fantastichiamo sullo scritto altrui, cerchiamo di anallizare i contenuti e capirci, non voglio credere che chi ha dei figli non abbia a cuore lo stato di salute del nostro paese o dell’umanità. Non siate crudeli….!!!!

    "Mi piace"

  38. .inceneritore no grazie.
    il problema non è solo degli abitanti di TreSanti,Fonterosa e Mezzanone….
    l’impianto verrà costruito su un territorio agricolo, proprio in quella zona si stà producendo un’agricoltura biologica…..oltre al problema delle diossine, delle ceneri altamente contaminanti, c’è anke il problema dei camion….da valutazioni fatte, si prevede un elevato flusso di automezzi di circa 57 camion al giorno, corrispondenti a ben 114 passaggi al giorno ai quali vanno aggiunti alcuni camion x il trasporto delle ceneri!!!
    x cui data l’elevata produzione agricola di quella zona….alla fine nei vostri piatti troverete verdura [( Triste )]
    di “””ottima qualità”””!!! [( Insicuro )] [( Pianto )]

    "Mi piace"

  39. Penso che l’uso di elettrodomestici e cellulari sia un fatto privato, ognuno ha diritto di usarli come meglio crede, facendo di essi un uso più o meno oculato in base alle proprie convinzioni personali e all’importanza che ognuno assegna alla propria salute. Questo non deve però vietare a nessuno il diritto di manifestare il proprio dissenso su delle installazioni di antenne o altri ritrovati tecnologici che aggravino ulteriormente l’inquinamento ambientale; fatto ancora più grave è quando queste installazioni pericolose per l’ambiente e la salute, vanno a ledere la salute di altre persone che ne devono subire passivamente i danni e servono solo all’arricchimento di coloro che ne permettono la costruzione sul proprio immobile. Nessuno vuole fermare il progresso, ma si tenga presente prima di tutto la salute ed il rispetto di chi si ritrova inaspettatamente un’antenna o altro sulla propria testa! Su questo diritto dei cittadini precedentemente sono state pubblicate varie normative in proposito, consiglio ai fanatici della tecnologia di andare a rileggerseli nelle pagine precedenti di questo blog senza ricorrere a delle inutili quanto ridicole frasi puramente accademiche!

    "Mi piace"

  40. TU LO CONOSCI PAOLO?
    La vicenda dell’inceneritore di rifiuti di Borgo Mezzanone, che il ministro dell’ambiente Matteoli si ostina a qualificare con ardito eufemismo “termovalorizzatore” nonostante l’80% del combustibile sarebbe costituito da rifiuti solidi urbani, pone di fronte a situazioni paradossali che vedono schierati su opposti fronti personaggi appartenenti alla stessa area politica: da un lato il sindaco diessino di Manfredonia, tra i promotori dell’insediamento dell’impianto nella borgata, dall’altro il sindaco anch’esso diessino di Cerignola, sceso in campo per difendere le ragioni degli abitanti di Borgo Tressanti che vivono a breve distanza dal luogo prescelto per l’insediamento.

    "Mi piace"

  41. Ultimamente credo di essere poco chiaro, sarà dovuto a questo brutto periodo che stiamo passando tutti.

    Ragazzi, come promesso, mi accingo a mandare un email a Luca Caporale per quanto riguarda la richiesta di monitoraggio e controllo delle antenne presenti nel nostro territorio protocollata il 3 marzo 2008, chiedendo di pubblicarla in questo blog.

    Sono d’accordo con Antonio Aghilar e Gino Marseglia perchè le loro riflessioni sono specchio di una società avanzata che pretende sempre di più in materia tecnologica, “senza considerare i danni e gli aspetti fondamentali sull’uomo.”

    Dai vostri post si evince la volontà di creare disagio a chi di colpe non e ha, invece di cercare di risolvere i problemi,nè create.

    Di certo davanti a richieste, di qualunque natura, il comune deve adoperarsi affinchè vengano esercitati diritti e doveri del cittadino, che tutelati dalla legge, che non formula di certo un sindaco o un assessore, non può rifiutasi di rispettare.

    Ultimamente credo di essere poco chiaro, sarà dovuto a questo brutto periodo che stiamo passando tutti.

    da: Il meglio di oggi dell’Assessore

    "Mi piace"

  42. Moralmente la mia considerazione è quella che dovremmo cambiare prima di tutto noi, culturalmente parlando, perchè se siamo disposti a rinunciare a tutto questo avremmo scoperto, come un famoso programma di Bonolis, IL SENSO DELLA VITA !!!

    da: Il meglio di oggi dell’Assessore (mi era sfuggita!)

    "Mi piace"

  43. Certo, capisco bene il tuo punto di vista!! Tu dici che quello che si deve fare è strettamente personale?!?!? Cioè, fammi capire bene, tu puoi fare tutti gli usi che vuoi?
    Porca miseria faccio fatica!?!
    dipende dall’importanza che si da alla propria salute?!?
    Cioè, ognuno di noi può determinare cosa è giusto o sbagliato per la nostra salute?!?!?
    Sei forte!?!? Sei Grande!?!?
    Esempio:
    ritieni che concimare il proprio terreno con liquidi tipo: acido batterie, olio usato, vecchie cartucce di stampanti etc etc, puo farlo perchè tanto lo fa nel suo terreno ed è strettamente personale!?!?
    Forse ho esagerato!! ma anche tu non scherzi!!
    Fammi capire meglio, vuoi avere la libertà di usare il telefonino (che fa più male delle antenne) ma non vuoi le antenne perchè altri e non tu hanno pensato di installarle?!? non credi che sia contradittorio?
    A me pare che tu sia molto egoista e vuoi far credere il contrario…
    Mi astengo dal commentare altro e per evitare ridicole frasi accademiche mi ritiro nel mio mondo che è fatto di gente che razionalmente discute senza offendere. Buona Fortuna!!

    "Mi piace"

  44. Non è affatto contraddittorio, se a te piace fare un uso smodato del telefonino, fallo pure! Io personalmente lo uso il meno possibile, ma a te non posso vietare di usarlo! Io però non metterei mai un’antenna telefonica sul mio terrazzo, perchè questo può dare fastidio a te o ai miei vicini di casa, che magari non sono neanche d’accordo! Penso di essere stato chiaro no!

    "Mi piace"

  45. STASERA AL COMIZIO DI LANNES HO CAPITO TANTE COSE..
    GIANNI CI HAI APERTO GLI OCCHI E CI HAI FATTO DAVVERO CAPIRE CHI é PEPPINO MOSCARELLA…
    TI SIAMO RICONOSCENTI…
    SEI UN GRANDE…
    DEDICATO A TUTTI I LECCHINI DI MOSCARELLA…

    "Mi piace"

  46. è INCREDIBILE QUELLO CHE HO ASCOLTATO STASERA..
    SPERO CHE SIA FATTA GIUSTIZIA..NOI CITTADINI SIAMO STATI PRESI IN GIRO PER ANNI DA QUESTO SINDACO CHE DOPO TUTTO QUELLO CHE HA FATTO NON SOLO NON SI DIMETTE..MA SI VA ADDIRITTURA A CANDIDARE…
    COME DIRE CHE ORTA NOVA è UN PAESE DI FESSI..

    "Mi piace"

  47. AI NOSTRI PREMI NOBEL Albert Fert (Premio nobel per la fisica)…. OSSIA ANTONIO AGHILAR E GINO MARSEGLIA…. Ovviamente è sarcasmo… Voglio ricordarvi che in realtà gli studi sulla dannosità delle onde elettromagnetiche, ad oggi sono diversi e contrastanti…. quindi per il momento non esistono risposte definitive; anzi, è il dubbio a farla da padrone… mha!!! Mentre voi continuate con i vostri dibattiti scientifici…io stasera ho assistito “alla passione di vece” l’uomo che non c’era o che non sapeva…… E poi sto Lannes mi sembra il Dio venuto dal cielo… un po’ di umiltà in più non gli farebbe male…
    PS: MA SAPETE MOSCARELLA CHE FINE HA FATTO?…… sarà il caso di chiamare a “CHI L’HA VISTO?”

    "Mi piace"

  48. Caro Anonimo,
    Vedo che prendi, come si suol dire, la palla al balzo. Ogni occasione è ghiotta per mettere in difficoltà qualcuno verò ?

    Personalmente ritengo che la vita ogni giorno ci riserva delle continue sorprese, da queste bisogna saper tirar fuori il meglio e metterlo al servizio in modo costruttivo.

    Sono il primo che cerca di lottare contro ciò che potenzialmente è dannoso per la salute dell’uomo in genere e non credo che ci voglia la laurea in medicina per portare avanti questa tesi, ma faccio anche i conti con la dura realtà che ogni giorno ci circonda…..

    La vita è fatta di documenti e non di chiacchere, pertanto quello che cercavo di dire è che la petizione di firme associata alla volontà dell’amministrazione nel voler smantellare o eliminare queste antenne, se contrastate da valori stabiliti dalle normative ambientali serve a ben poco, perchè non ente deliberativo in materia ambientale, nè al momento dell’installazione e nè al momento della richiesta di smantellamento.

    Ecco perchè è stato chiesto all’ARPA di effetuare dei controlli al fine di trovare dei presupposti tali da poter procedere sullo smantellamento o spostamento.

    Sulla qualità degli argomenti, credo di averti risposto in più post in tutti i modi possibili, moralmente, tecnicamente e quant’altro, dunque fraintendere la disponibilità con qualcos’altro è sinonimo di irrazionalità.

    Tuttavia visto e considerato che nonostante i miei sforzi nel cercare di farmi capire da te sono risultati vani ti pregherei di aspettare il risultato dei controlli richiesti all’ ARPA e di commentare o di fare esposto presso gli uffici competenti in modo tale da avere risposte più esaustive in merito.

    Assessore ai servizi sociali
    Gerardo Russo

    "Mi piace"

  49. Waoo quanta en energia!
    “A DINO RUSSO L’ASSESSORE” scrive:

    “DOPO AVER LETTO LE ARGOMENTAZIONI DELL’ASSESSORE DINO RUSSO CHE CITO TESTUALMENTE:(Sono d’accordo con Antonio Aghilar e Gino Marseglia perchè le loro riflessioni sono specchio di una società avanzata che pretende sempre di più in materia tecnologica, “senza considerare i danni e gli aspetti fondamentali sull’uomo.”) ED ESSERMI RESO CONTO DEL SUO IMMORALE MODO DI PENSARE, IN QUANTO TUTTO DIVENTA LECITO NEL NOME DELLA TECNOLOGIA E DELL’INTERESSE ECONOMICO AD ESSA COLLEGATO…”

    Figliolo se vuoi i giudizi morali vai dal parroco: non pretendere da un assessore (chiunque esso sia e di qualunque colore politico) “giudizi morali” perchè è una richiesta semplicemente ridicola. Perchè quello che deve entrare nella tua mente è che viviamo in una società di Diritto CONTRATTUALISTICA: non si amministra con la BIBBIA, ma con il codice civile e le leggi (che in Italia, a differenza dei Paesi anglosassoni, sono SCRITTE: e non dall’assessore). In sostanza ragazzi: se i i rielievi dell’ARPA dimostreranno un campo elettromagnetico inferiore ai 6eV (elettronVolt) per metro quadro, in DIRITTO (e quindi DI FATTO, se è vero che viviamo in uno Stato di Diritto) NESSUNO potrà fare nulla…Claro? Questo non è essere di parte, ma essere CONSAPEVOLI.

    “rufuz2” scrive:
    “Penso che l’uso di elettrodomestici e cellulari sia un fatto privato, ognuno ha diritto di usarli come meglio crede, facendo di essi un uso più o meno oculato in base alle proprie convinzioni personali e all’importanza che ognuno assegna alla propria salute. Questo non deve però vietare a nessuno il diritto di manifestare il proprio dissenso su delle installazioni di antenne o altri ritrovati tecnologici che aggravino ulteriormente l’inquinamento ambientale; fatto ancora più grave è quando queste installazioni pericolose per l’ambiente e la salute, vanno a ledere la salute di altre persone che ne devono subire passivamente i danni e servono solo all’arricchimento di coloro che ne permettono la costruzione sul proprio immobile….”

    Anche Tu: ficcatelo nel cervello. Se i parametri di emissione rientrano nelle soglie di LEGGE il propietario dell’immobile ha IL DIRITTO GIURIDICO (e non morale!!!! La differenza può essere abissale!!!!) di mantenere in essere un contratto con la compagnia telefonica in quanto a quest’ultima NESSUNO può intimare lo smantellamento dell’impianto. Non ti piace? Ma perchè hai sentito da me o da qualcun altro che questa è una cosa meravigliosa? NO. E’ solo che anche tu, forse non hai ben capito in che società viviamo. Se non piace a Te, forse non piace neanche a me. Ma quest’è. Io mi attengo ai fatti. Del resto, se la cosa ti fà proprio venire il voltastomaco, puoi sempre andartene in un Paese di common law o, meglio ancora, in un Paese Teocratico in cui il Diritto è quello Morale: quindi prova ad andare in Iran…

    “gaisersosa” scrive:
    “AI NOSTRI PREMI NOBEL Albert Fert (Premio nobel per la fisica)…. OSSIA ANTONIO AGHILAR E GINO MARSEGLIA…. Ovviamente è sarcasmo… Voglio ricordarvi che in realtà gli studi sulla dannosità delle onde elettromagnetiche, ad oggi sono diversi e contrastanti…. quindi per il momento non esistono risposte definitive…”

    E QUALI SAREBBERO LE “RISPOSTE DEFINITIVE” che avremmo dato?: LEGGI almeno…prima di postare a vanvera. Ma vabbè: ti perdono… :) veramente non mi va di litigare…
    Salute a Tutti.

    PS: se invece di urlare a vanvera…

    "Mi piace"

  50. Caro Aghilar, quello che io voglio far capire ai lettori di questo blog, e tu con le tue dichiarazioni me ne dai conferma, è proprio l’immoralità e la spregiudicatezza dei nostri politici! (Qualcuno di loro è anche comproprietario della casa sulla quale è spuntata l’ultima antenna!). La differenza viene a galla quandi gli stessi politici parlano alla gente di programmi, di ambientalismo, di salvaguardia della genuinità dei prodotti agricoli, di interesse dei problemi della gente, di politiche sociali ed altro, che per loro in realtà non sono altro che amenità irrilevanti belle e buone. A conferma di questo, tra qualche giorno vedrete gli stessi politicanti di tutti i colori a fare di nuovo belle promesse dall’alto del loro comodo e strombazzante palco con i loro fatui soliloqui chiamati comizi applauditi sonoramente dai loro interessati e scaltri sodali. Vogliamo aprire allora gli occhi ai cittadini di Orta Nova affinchè non si prestino più a questi giochetti di bassa lega?

    P.S. Caro Aghilar, il tuo mi sembra un enorme pessimismo che ancora non ti ha fatto prendere una decisione su quale sia la causa giusta, fai un piccolo sforzo deciditi!

    "Mi piace"

  51. Non e’ piu’ saggio cambiare certi uomini che adeguarsi alle loro mostuosita’?

    Dedicato a tutti coloro che credono di vivere sull’ Enterprise e credono di essere il comandante Kirk ai quali suggerisco di cambiare pianeta.

    "Mi piace"

  52. PER ANNA:OK VA BENE,DOPO L’AMMISSIONE DI ERRORE,COMUNQUE POTEVI PRENDERE UNA POSIZIONE ,QUESTO E’ IL BRUTTO VIZIO DI NOI ORTESI.
    FACCIAMO UNA SCELTA DI CAMPO, NON LAVIAMOCI SEMPRE LE MANI,NON E’ PRODUTTIVO.
    UN SALUTO

    "Mi piace"

  53. A LUCA CAPORALE.

    LA BUROCRAZIA NON C’ENTRA NULLA IN QUESTO CASO. CONOSCO BENE I SUOI TEMPI E PROPRIO PER QUESTO INSISTO NEL DIRE CHE L’ASSESSORE DINO RUSSO E’ INCAPACITATO DA “ALTE VOLONTA'”.
    L’ARCHIIVIO E’ A SUA PORTATA DI MANO, IL RUOLO ISTITUZIONALE DA LUI PRESIEDUTO PERMETTEREBBE IN 24/48 ORE L’AQUISIZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE INERENTE ALLE ANTENNE TELEFONICHE.
    NATURALMENTE SIAMO IN TREPIDANTE ATTESA DELLA DOCUMENTAZIONE COMPLETA E SENZA OMISSIONI CHE FAREMO VALUTARE DA AVVOCATI ED INGEGNERI ESPERTI ED INDIPENDENTI.

    "Mi piace"

  54. AD AGHILAR ANTONIO FACCIO UNA DOMANDA: SE HAI IN MANO UNA PISTOLA E NON HAI MODO DI SAPERE SE E’ CARICA O MENO COSA FAI SPARI O NEL DUBBIO CHE TU POSSA UCCIDERE O FERIRE NON SPARI?
    SE NON CI SONO CERTEZZE SCIENTIFICHE SULLA PERICOLOSITA’ DELLE ONDE ELETTROMAGNETICHE MA SUPPOSIZIONI, NEL DUBBIO NON E’ IL CASO DI EVITARLE?

    "Mi piace"

  55. MAIELLARO SE PROPRIO UN PIRLA !!
    MA DOVE CAZZO STAVI QUANDO SI SONO DATE LE AUTORIZZAZIONE ALLA DISCARICA !!
    SEI SOLO UN IPOCRITA SE PARLI COSI.
    IL MONDO GIRA AL CONTRARIO E TU SPARI CAZZATE !!!!

    "Mi piace"

  56. DATE LA COLPA A TUTTO E A TUTTI SENZA CHE VI CHIEDIATE “IO PER STO CAZZO DI PAESE CHE COSA CAZZO HO MAI FATTO OLTRE A DIRE STRONZATE ?!!!!!!!!”
    STAI ZITTO E CERCA DI ESSERE UTILE ALLA SOCIETA

    "Mi piace"

  57. SIETE DEI PARACULO NON AVETE RISPETTO PER QUEL RAGAZZO CHE TENTA A TUTTI I COSTI DI ESSERE OBBIETTIVO E SINCERO NEI VOSTRI CONFRONTI ANCHE SE VI MERITATE DI ESSERE MANDATI A FARE IN CULO.
    E’ L’UNICO CHE E’ STATO COERENTE NEL METTERE A DISPOSIZIONE LA SUA FACCIA IN QUESTO BLOG
    IO AL POSTO VOSTRO MI CHIEDEREI TUTTI GLI ALTRI DOVE SONO.

    "Mi piace"

  58. La percorreremo se è quello che vuoi o Altissimo OP100TT20!!!

    (non hai capito che ti rendi ridicolo con i tuoi oracoli! scendi sulla terra e mettiti in discussione con umiltà!)

    "Mi piace"

  59. rufuz2 scrive:
    “…Caro Aghilar, il tuo mi sembra un enorme pessimismo che ancora non ti ha fatto prendere una decisione su quale sia la causa giusta, fai un piccolo sforzo deciditi!”

    Rufuz2 sul pessimismo forse ci hai azzeccato visto che personalmente sono quasi convinto del fatto che di questo passo entro pochi decenni Gaia ci spazzerà via dalla sua superficie come un imbarazzante errore dell’evoluzione….
    Quanto al “deciditi da che parte stare”, io stò con la VERITA’. Le cacce alle streghe ed i processi in piazza non mi piacciono. Non sono corretti. E non ritengo giusto che una persona (chiunque essa sia e di qualunque colore politico), per il semplice fatto di ricoprire una carica pubblica debba essere messo alla gogna. Perchè questo (tra le altre cose) è un ottimo modo per far stare alla larga dalla politica chi ha buone intenzioni.

    MAIELLARO scrive:

    “AD AGHILAR ANTONIO FACCIO UNA DOMANDA: SE HAI IN MANO UNA PISTOLA E NON HAI MODO DI SAPERE SE E’ CARICA O MENO COSA FAI SPARI O NEL DUBBIO CHE TU POSSA UCCIDERE O FERIRE NON SPARI?
    SE NON CI SONO CERTEZZE SCIENTIFICHE SULLA PERICOLOSITA’ DELLE ONDE ELETTROMAGNETICHE MA SUPPOSIZIONI, NEL DUBBIO NON E’ IL CASO DI EVITARLE?”

    E quindi? Ammesso che io e tu e Tizio e Caio ecc… li si voglia evitare. Che facciamo? Mettiamo una bomba sotto tutte le antenne?
    Ma che discorso è? E’ così amaro da ingoiare il boccone della verità? (ovvero che se le installazzioni sono a norma NESSUNO può fare un cazzo di niente…).

    Salute a tutti.

    "Mi piace"

  60. A questo punto diventa lecita anche la discarica in località Ferrante vero Aghilar? Nel dubbio se faccia male alla salute ma tutto è a posto dal punto di vista legale burocratico facciamogliela fare no?

    "Mi piace"

  61. Se sei in possesso di un rilevatore di onde elettomagnetiche (misuratori a banda larga) puoi controllare come le rilevazioni “ufficiali” fatte dall’ARPA non sono veritiere.
    Quelle dell’ARPA sono valutazioni sulla carta che non tengono conto del campo elettromagnetico ad alta frequenza gia’ esistente nella zona (fondo elettromagnetico) e spesso non eseguono direttamente la perizia ma si limitano a verificare sulla carta e a sottoscrivere la valutazione tecnica preventiva prodotta da un perito incaricato dall’azienda titolare dell’ impianto e quindi inattendibile.
    Un esempio di scarsa attendibilita’ di queste misurazioni e’ questo:
    a volte il valore rilevato e’ comunque inferiore a 1Volt/metro. Supponiamo per esempio di misurare il campo elettromagnetico nei pressi di una stazione radio base GSM a 10 canali, tipica delle zone urbane. Ipotizziamo che al momento della rilevazione sia in funzione solo uno dei dieci canali. Se il valore del campo fosse 0,7 Volt/metro una sonda poco sensibile (minimo uguale a 1V/m) lo leggerebbe come zero (una sonda che non rileva le frazioni di Volt/metro). Una sonda adeguata invece rileverebbe il piccolo valore. Quel valore (0,7 V/m) e’ SIGNIFICATIVO perche’ quando sono in funzione tutti e dieci i canali in quel punto si hanno 0,7×10 Volt/metro, in pratica ben 7 V/m, che e’ gia’ un valore superiore all’obiettivo di qualita’ indicato dal Decreto Interministeriale 381/98 che e’ di 6 Volt/metro.
    Suggerisco sempre diffidenza quando il giudice ed il giudicato sono la stessa persona.

    "Mi piace"

  62. La marcia dei cittadini italiani verso il futuro è pacifica. Lenta, inarrestabile, contagiosa, allegra come gli occhi di Bartali in una canzone di Paolo Conte. Si trasmette attraverso il virus dell’informazione. Il cittadino informato partecipa alle Olimpiadi della verità. Il cittadino disinformato può solo guardarle in televisione.
    La marcia per una libera informazione in un libero Stato è già iniziata in Rete. E’ come la lunga marcia di Mao, la marcia del sale di Ghandi. Ognuno sceglie la propria immagine, il proprio messaggio e, con altre centinaia di migliaia di cittadini, sfila in Rete per liberare l’Italia dalla camicia di forza della censura mascherata da informazione. Il potere ha il controllo dei media. Il potere ha il potere PERCHE’ ha il controllo dei media. Se i cittadini riprendono il controllo dei media la democrazia in Italia è ristabilita. Per questo siamo in marcia.
    E’ primavera, aprite le finestre della vostra mente. Pensate, riscoprite il piacere di pensare da soli. Tirate un respiro e guardate il cielo. Può perfino essere azzurro con le rondini. Torniamo ad essere il Bel Paese. Perchè no? Tutto è possibile, anche liberarci dalla classe di parassiti che occupa la politica e l’informazione. Quando sfilate nella marcia del V2 day scambiatevi un segno di pace con i vostri vicini nella fila. E’ pieno di gente simpatica.
    Iscrivetevi alla marcia e inserite nel vostro blog il banner con la vostra posizione.
    Un giorno potrete dire io c’ero, tanto tempo fa, quando l’Italia era ancora un regime.

    "Mi piace"

  63. AD ANTONIO AGHILAR

    CHE IPOCRISIA. HA PARLATO L’UNTORE.
    CHE NE DICI DELLA “STORICA” ANTENNA DI RADIO ORTANOVA A1 (AGHILAR 1)
    POSIZIONATA SUL PALAZZO RUSSO DI VIA MATTEOTTI CHE PER ANNI CI HA “INONDATO”?
    PREGO LASCIARE DISCORSI IPOCRITI A CASA!

    "Mi piace"

  64. Il campo elettromagnetico dell’antenna della MITICA RADIO ORTA NOVA A1 (strumento di grande crescita culturale per questo Paese), misurato più volte e costantemente tenuto sotto controllo xchè i primi a preoccuparsi dell’efficienza dell’impianto eravamo noi (un antenna FM che irraggia parecchio segnale al suolo è un’antenna inefficiente e che stà solo sprecando potenza) era di 3,8eV/M. Quindi ben al di sotto dei limiti attuali di legge (tra l’altro all’epoca inesistenti xchè non ancora pubblicate dal Ministero). Quindi, vedi un pò tu…
    Quanto al termine UNTORE col quale mi apostrofi, è evidente che non ne conosci il significato. Gli untori erano personaggi di fantasia popolare accusati di spargere la peste, il male…
    Ebbene, caro osservatore dei miei c. qui, chi sparge il male, sotto forma di accuse, veleni, maldicenze (e chi più ne ha più ne metta) nei confronti del prossimo, sei tu e tutte le altra bestie tue consimili. Quanto all’ipocrisia…firmati. E poi semmai ne ri-parliamo.
    Salute a tutti

    "Mi piace"

  65. Per quanto riguarda la “mitica radio Orta Nova A1” il giudizio sulla qualità lascialo agli ascoltatori che aveva (ed erano veramente scarsi credimi!). Fino ad ora hai sfoggiato un pò di nozioni culturali appresi qua e là, sfogando il tuo un pò frustrato superego. Quando hai visto che lo sfoggio di cultura non ha impressionato nessuno, sei passato alla volgarità urlata, che tristezza!!!

    "Mi piace"

  66. Il Codice penale vieta qualunque schiamazzo notturno (per un intervento immediato ci si può rivolgere alla polizia o ai carabinieri);
    VORREI PORRE UDELLE DOMANDE:
    PERCHè IL VENERDI SANTO VIENE CELEBRATO DALLE ORE 05:00 DELLA MATTINA E NESSUNO SI LAMENTA?
    PERCHE’ TRA LA NOTTE DEL VENERDI E DEL SABATO ,DA FEBBRAIO A APRILE,IN ORTA NOVA GIRO UN TIZIO CON UN’ALTOPARLANTE ,ANNUNCIANDO LA MADONNA,E NESSUNO SI LAMENTA?
    NON VI SEMBRA CHE CI SIA UN ABUSO DI POTERE?
    C’è GENTE CHE ,RIENTRA DA UN TURNO NOTTURNO DI LAVORO,GENTE CHE LA MATTIANA VA IN CAMPAGNA E SI DESTA ALLE 04:00.
    UN PO DI RISPETTO PER FAVORE!
    FIRMATO RAM

    "Mi piace"

  67. vorrei capire dal signore che ha criticato gli ascoltatori di Radio Orta Nova:
    il rispetto dov’è?chi decide se uno è meglio di un altro?
    sei diventato giudice di che cosa?
    un po di rispetto per favore,intanto per coloro che sono cresciuti con radio orta nova(musicalmente parlando);per coloro che hanno dato l’anima per la radio ortese.
    se vuoi posso elencarti i programmi che radio orta nova a prodottoin tanti anni (30),ti assicuro che c’erano dei programmi interessanti.
    allora un po di rispetto non buttiamo merda su tutto.
    io mi sono firmato,sono stato un speaker di questa emittente per molti anni,oggi curo un programma di musica leggera a Radio Trc ,cerignola,sai che sacrificio per me e per altre persone di orta nova non avere una radio locale?
    ti invito a meditare,lascia stare le faccende personali tra te e Antonio Aghilar.
    ti saluto( attendo una risposta)
    questa la mia @ (pinobalestrieri963@tele2.it)

    "Mi piace"

  68. Nulla di personale contro il sig. Aghilar, seguivo i suoi discorsi sulle antenne, li ha giustificati con affermazioni tipo non si può fermare il progresso e l’interesse economico, motivazioni che dava con una evidente supponenza ed ostentando trascorsi culturali, che a volte erano fuori luogo oltre che velatamente offensivi verso i lettori. Qualcuno ha fatto notare che forse le sue posizioni sull’argomento fossero frutto di un leggero conflitto di interessi, motivato dall’appartenenza alla proprietà di Radio Orta Nova A1.
    Per quanto riguarda il giudizio sulla qualità delle trasmissioni della radio in discussione, ho fatto notare che il giudizio deve essere lasciato agli ascoltatori, beh poi parlare di mitica e di cultura mi sembra un pò esagerato non trovi? Credo che musicalmente (l’ho ascoltata credimi) lasciava un pò a desiderare, per quanto riguarda poi il contributo all’ elevazione culturale della città, è una esagerazione bella e buona! Forse in quegli anni non si era ancora capito la potenzialità del mezzo e questo forse è stato il suo limite. Ma di questo non voglio assolutamente accusare nessuno e nè polemizzare.
    Saluti rufuz2

    "Mi piace"

  69. PER RUFURZ 2:
    OK VA BENE.
    PIENA LIBERTà SUI GIUDIZZI,HO CAPITO CHE NON TI PIACEVA rona1.RISPETTO IL TUO GIUDIZIO PERSONALE.
    PERò ADESSO TI CHIEDO PER FAVORE :MA CHE TIPO DI RADIO TI PIACE?
    QUESTA è UNA DOMANDA CHE MI SERVE PER CAPIRE UN PO GLI ASCOLTATORI DEL 2008 ,CHE TENDENZE HANNO.VISTO CHE CURO UNN PROGRAMMA RADIOFONICO
    SE PUOI RISPONDIMI.
    GRAZIE TI SALUTO
    http://www.myspace.com/pinobalestrieri

    "Mi piace"

  70. A colui che si firma “per il sig.Balestrieri ” …ma che tra un pò si firmerà con “per il sig. Aghilar”, dimostrando chiari problemi d’identità: Io le mie motivazioni le ho argomentate postando link a siti istituzionali, LEGGI e normative. Vatteli a rileggere i post. E se non sei in grado di leggere un articolo scientifico (dove forse capirai che al momento non c’è certezza scientifica su quali siano i reali effetti delle onde elettromagnetiche) o una legge (attraverso la quale capirai che se gli impianti sono dentro i parametri…è inutile rompere le palle all’assessore xchè non potrà fare nulla…) allora china il capo, studia e non rompere le palle al prossimo. Non è che si debba scrivere per forza. Ogni tanto fai una pausa. E leggi, cretino.
    PS: placa poi la tua invidia..è peccato mortale, sai:)?

    Ora…meditazione
    http://www.fralenuvol.com/albero/sapere/angeli/approfondimenti/angeli_lucifero.php

    Salute a tutti

    "Mi piace"

  71. BHE! SE RADIO ORTA NOVA AGHILAR 1 FOSSE STATA UN PORTENTO FORSE A QUEST’ORA STAVAMO AD ASCOLTARLA, NON VI PARE?

    "Mi piace"

  72. Qualcuno sà che cavolo faceva il signor ..Lannes ieri sera sul comune?Non c’era nessuno e lui con una bella compagnia era su.Come al solito lui non ha detto una parola faceva parlare la sua truppa di”belle persone”e il Messia registrava che faccia da pirla

    "Mi piace"

  73. …giusto x chiudere una stupida polemica

    osservatore ortese scrive:
    “BHE! SE RADIO ORTA NOVA AGHILAR 1 FOSSE STATA UN PORTENTO FORSE A QUEST’ORA STAVAMO AD ASCOLTARLA, NON VI PARE?”

    No.
    Salute a tutti

    "Mi piace"

  74. BEH, se è x questo, il kamikaze l’ho già fatto…

    Il giudizio su Radio Orta Nova non spetta a me, che sono di parte, è ovvio. E’ solo che il “giudizio” in questione, più che un giudizio, mi sembra un attacco insensato. Uno dei tanti, in questo blog…dove molti pare abbiano letto solo il “Malleus maleficarum”.

    Non vedono l’ora di sbranare il vicino. Anche perchè la Radio ad Orta c’è stata per 31 anni: dal 1976!… Non so se mi spiego…
    E se cmq non c’è più, la ragione è da ricercare solo ed esclusivamente nelle leggi casacca pro-MEDIASET, che hanno affossato l’Emittenza locale di tutta l’Italia…perchè via Etere ci deve stare solo lui…lo Psiconano. Il tutto con il placet (è ancora vero che chi tace acconsente?) della sinistra imbecillidoide, arrogante ed autoreferenziale. E cmq non credo proprio che ci sia nulla da rallegrarsi, nella morte delle emittenze locali. Se ne è guadagnato in salute? NO. Perchè il funzionamento di un antenna FM è radicalmente diverso da quello di un ripetitore per telefonini e poi perchè anche se l’etere è meno affollato sono aumentate a dismisura le potenze di trasmissione (i network che ci hanno colonizzati usano ripetitori da 5-10kw). Tant’è che la “radiazione di fondo” è quasi triplicata negli ultimi 10 anni. Ma che te lo dico a fare…

    Salute a tutti

    "Mi piace"

  75. non e’ mai tempo perso discutere.
    ti ripeto che nessuno puo’ autoassolversi senza “rischiare” il giudizio altrui.
    io non diro’ mai: “sono il piu’ amato dagli italiani!”

    "Mi piace"

  76. Infatti. Non mi pare di essermi tirato indietro. Quanto al discorso però (questo vale in generale) del giudicare in sé, la mia impressione generale è che qui (mi riferisco all’intero blog…) si tenti di fare solo quello: così diventa tutto un insensata caccia alle streghe…E’ una cosa che non mi trova d’accordo. Vedere solo le colpe e gli errori altrui (quando ci sono!) senza però poi saper proporre un proprio punto di vista costruttivo…

    Salutoni

    "Mi piace"

  77. invece di parlare di strozate che da anni vanno avanti ma non si fa mai niente perche non parlate di LAVORO LAVORO LAVORO perche i giovani me compreso vanno via dal propio paese per lavoro ……………

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.