Servizio sulla Settimana della Cultura

Annunci

4 Responses to “Servizio sulla Settimana della Cultura”


  1. 1 Antonio CORBO 21 settembre 2016 alle 17:04

    E’ evidente a tutti che l’Unione dei 5 Reali Siti procede ormai come in un pantano. La motivazione data, in ambito della Tavola Rotonda, è che la stessa Unione è il risultato di una operazione di vertice, solo dovuta all’impegno e alla buona volontà dei Sindaci e dei consiglieri eletti nei cinque comuni, come per altro prevedono anche le norme di carattere generale. L’entusiasmo di coloro che ne fanno parte è, allo stato attuale, ai minimi termini, anche per i pochissimi risultati scaturiti dall’azione dell’Unione, ma anche, e credo principalmente, perché l’Unione si basa (duole evidenziarlo) sulla divisione dei Comuni interessati, cioè ogni comune cerca solo ed unicamente di portare acqua al proprio mulino disinteressandosi completamente dell’interesse comune del territorio che potrebbe scaturire dall’azione dell’Unione.
    Tutti gli interessati, Sindaci e Consiglieri, sono concordi per il rilancio dell’Unione dei 5RS, sono disponibili a metterci nuovo impegno ed entusiasmo, ma è evidente che son solo parole, perchè nessuno di loro produce nulla di nuovo. Ma non potrebbe essere diversamente. Se a rilanciare l’Unione sono gli stessi artefici della crisi, sarà quasi impossibile che la situazione cambi.
    CHI POTREBBE DARE NUOVO ENTUSIASMO E DARE NUOVA FORZA ALL’UNIONE dei 5RS?
    Io credo che il mandato all’unità sovraccomunale deve venire dai cittadini dei comuni interessati (ancor più per la possibile partecipazione di Ascoli Satriano). Si indìca un referendum consultivo nei comuni dei 5 Reali Siti e di Ascoli Satriano e saranno i cittadini di ogni comune a dare (o a non dare) il mandato per la prosecuzione dell’Ente sovraccomunale. A questo punto l’Unione verrà fatta con i comuni che ci vorranno stare, ma il mandato sarà forte perchè saranno i cittadini tutti a volerlo e coloro i quali dovranno sopportarne la responsabilità, saranno molto più motivati e stimolati ad operare.
    Si parla di modifiche allo Statuto dell’Unione dei 5RS. Bene. Ma come dicevo innanzi, è illusorio creare una unione restando divisi. E la divisione prima la si trova nella composizione del Consiglio dell’Unione, dove ogni Comune è rappresentato in proporzione al proprio peso. Se veramente si vuole stare insieme, la partecipazione non può che essere paritaria (con numeri più modesti degli attuali), perché tutti concorrono al bene comune che è al di sopra di ogni singola comunità e non avrebbe nessun senso avere rapporti di forza differenziati, a meno che non si vogliano curare principalmente gli interessi di parte.
    Naturalmente, oltre a questa, andrebbero operate anche le altre modifiche tecniche per il suo buon funzionamento.
    Antonio CORBO

  2. 2 ma tu chi sei?geometra! 21 settembre 2016 alle 18:04

    che dire della settimana della Cultura? io ho partecipato in due occasioni, ricevendo invito e sollecitazione anche in modo scherzoso a intervenire.Pur apprezzando l’impegno del concittadino Di Pietro rimango dell’idea che c’è bisogno di un cambiamento di visione di questo necessario appuntamento.
    Che non sia , come spesso accade, momento di messa in vetrina di individualità narcisiste; la cultura per me è vita, conoscenza e critica dell’esistente. Non ho capito bene poi il finale con i sindaci dei comuni di un fantomatico ente sovracomunale che dovrebbe decollare e che non decolla mai. Ebbi a dire in passato:iniziate da una squadra di calcio sovracomunale; cioè iniziate dal basso, dal popolo; perchè i nostri rappresentanti hanno sempre un fine recondito e personale. Inoltre poteva benissimo essere oggetto di una specifica serata la discussione di tale tema; non viene fuori con chiarezza la utilità sociale di tale sovrastruttura; quindi c’è bisogno di uno studio sul territorio di tipo socio-economico-politico che chiarisca la sua funzione e la sua utilità. Sono certo che c’è bisogno di qualcosa di nuovo nel governo del territorio, soprattutto dopo l’impoverimento della Provincia e dei suoi interventi programmatori; c’è bisogno di una programmazione territoriale omogenea che comprenda diversi Comuni, questo si, ma bisogna studiarla questa questione e portarla al dibattito pubblico, altrimenti la politica dirà solo chiacchiere.

  3. 3 Giuseppe Custode 21 settembre 2016 alle 20:47

    Peccato non aver potuto partecipare per questioni di lavoro , comunque mi congratulo col nostro Anfitrione Annito Di Pietro per la scaletta devi eventi, ho trovato interessante la posizione del presidente dei 5 reali siti il consigliere comunale Pasquale Ruscitto.

  4. 4 Biaggi 29 settembre 2016 alle 21:54

    Ciao caro e amico antico comune di orta nova nuova so che domani che finirano i lavori in via frasca gia stai faccendo un altro pallazzone?però vedi di far rientrare l’assistente sociale dalle ferie..si vede che citieni alla povera giente ciao antico amico orta nova nuova.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




BLOG TV dei 5 Reali Siti

  • 3,891,290 visite
Banner-Marseglia
Banner Country2
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Banner-La-Sfinge
Spartans-banner

Calendario

settembre: 2016
L M M G V S D
« Ago   Ott »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  
Questo Blog è nato con l' intenzione di discutere ed analizzare i fatti che caratterizzano il territorio dei 5 Reali Siti. Ispirato ai principi dell'Art.21 della Costituzione, non è aggiornato periodicamente, pertanto non rappresenta un organo di stampa o un qualsiasi prodotto editoriale, nel pieno rispetto dell' art. 62 del 7/03/01. Il responsabile del Blog declina ogni responsabilità Civile e Penale in riferimento a commenti che offendano la dignità altrui.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: