Annunci



L’Orta Nova che Vorrei verso il Referendum: “Per noi è No”

Il logo dell'Orta Nova che vorrei

Il logo dell’Orta Nova che vorrei

In vista del referendum del 4 dicembre, sulla proposta di riforma costituzionale proposta dal Governo Renzi, abbiamo deciso di rendere pubblica la nostra posizione: per noi è NO. Il nostro NO non è un NO di pancia o conservatore; ma è un NO convinto, in quanto riteniamo che la nuova proposta di riforma Costituzionale non rappresenti minimamente un cambiamento positivo. Riteniamo che la Riforma ponga degli obiettivi molto condivisibili (superamento del bicameralismo perfetto, tagli ai costi della politica e velocizzazione dell’iter burocratico) ma nel concreto non ne attui nemmeno uno. Il bicameralismo perfetto continuerà ad esserci: il Senato non verrà abolito ma continuerà ad esistere. L’unica cosa che verrà a mancare sarà il diritto di voto per il Senato, in quanto la legge sostiene fermamente che saranno i consigli regionali a scegliere, tra sindaci e consiglieri, i loro senatori. E, purtroppo, sapendo che all’interno dei vari consigli regionali ci sia il più alto tasso di indagati, questo ci preoccupa molto. Ci preoccupa in quanto tutti saranno dotati di immunità parlamentare e soprattutto il Senato non verrà assolutamente depotenziato dei suoi poteri. In quanto gli stessi senatori avranno la possibilità entro un lasso di tempo, che rientra nei 15 giorni, dopo che la Camera abbia approvato una legge, di suggerire modifiche; e soprattutto continuerebbero ad avere il potere di legiferare. Quindi come si può notare il famoso “ping pong”, contro il quale la riforma dovrebbe battersi, continuerà ad esserci. Un altro elemento a preoccuparci è la confusione che potrebbe venire a verificarsi in quanto sindaci e consiglieri regionali saranno costretti ad abbandonare i loro impegni istituzionali, nei propri territori, per recarsi a Roma a svolgere il loro ruolo di senatori. Tagli ai costi della politica: è questo il vero slogan su cui si sta basando tutta la campagna referendaria favorevole all’approvazione di questa Riforma. Riteniamo che di tagli ce ne siano ben pochi rispetto a quanto promette il Governo. E’ vero che i senatori non percepiranno indennità, ma allo stesso tempo percepiranno il rimborso spese per i viaggi (diaria). In virtù di questo, anche secondo la cancelleria di Stato, non ci saranno grandi risparmi. Riteniamo che la lentezza dell’iter burocratico sia una grande favoletta propagandata dall’attuale Governo. Forse ci siamo dimenticati che: riforma Fornero, Job Act, Buona scuola sono state leggi approvate in pochissimo tempo esattamente con lo stesso sistema di oggi. Quindi come mai si dice che siamo troppo lenti nell’approvare una legge? L’Italia è uno dei paesi europei che produce più leggi rispetto agli altri paesi del medesimo Continente. Il vero problema, però, non è la quantità di leggi. Non abbiamo bisogno di tante leggi, ma di leggi di qualità anche se poche. In conclusione riteniamo che il testo della nuova riforma sia in netta contrapposizione con uno dei principi più importanti della nostra Costituzione che recita: “La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione”. Se ad un popolo gli si tolga il diritto di votarsi i propri rappresentanti al Senato e gli si complica di proporre referendum, in quanto si ha l’obiettivo di triplicare le firme per richiederlo, che tipo di sovranità gli rimane? Per questo come Orta Nova che vorrei invitiamo a votare NO per continuare a mantenere intatta la nostra democrazia.

 Comunicato stampa

Annunci

1 Response to “L’Orta Nova che Vorrei verso il Referendum: “Per noi è No””


  1. 1 Votiamo SI 3 dicembre 2016 alle 05:08

    Ricordiamoci che la legge fornero è stata permessa da quei politici che oggi votano il NO. Ricordiamoci che sono stati loro a votate il governo tecnico che ha poi salvato MPS . Per cui legge fornero=Berlusconi, D’Alema, Bersani, insomma tutti quelli che votano NO.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Annunci

BLOG TV dei 5 Reali Siti

  • 3,970,098 visite
Spartans-banner
Banner Country2
Image and video hosting by TinyPic
Banner-La-Sfinge

Calendario

dicembre: 2016
L M M G V S D
« Nov   Gen »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728293031  
Questo Blog è nato con l' intenzione di discutere ed analizzare i fatti che caratterizzano il territorio dei 5 Reali Siti. Ispirato ai principi dell'Art.21 della Costituzione, non è aggiornato periodicamente, pertanto non rappresenta un organo di stampa o un qualsiasi prodotto editoriale, nel pieno rispetto dell' art. 62 del 7/03/01. Il responsabile del Blog declina ogni responsabilità Civile e Penale in riferimento a commenti che offendano la dignità altrui.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: