Il presidente della Polisportiva Sporting Ordona Mariano Tarantino

Il presidente della Polisportiva Sporting Ordona Mariano Tarantino

Valuteremo in settimana se scendere in campo domenica prossima o eventualmente se schierare la formazione Juniores” queste le parole del presidente Mariano Tarantino dopo la sconfitta a Molfetta nel big match del campionato di Promozione, per un calcio di rigore inesistente che ancora una volta ha danneggiato la formazione rossoblu. Una prestazione importante per lo Sporting Ordona, che nonostante le tante assenze tiene testa alla formazione di Mr. Scaringella, che passa al 45′ con la rete di Sylla. Ma ad inizio ripresa è Prencipe, alla prima marcatura in maglia rossoblu, a siglare il gol del pari, la formazione del tecnico Matteo Zito costruisce diverse occasioni, ma l’estremo difensore biancorosso salva la porta dei padroni di casa, ma in pieno recupero il Sig. Salvo di Taranto assegna un calcio di rigore inesistente, con Raffaele che tocca involontariamente il pallone con la mano, inutili le proteste rossoblu che costano anche l’espulsione di Nicola Montemorra, dal dischetto realizza l’ex Terrone. Da segnalare inoltre durante la gara uno spiacevole episodio, il direttore di gara ha inveito pesantemente contro alcuni giocatori rossoblu: “Inutile andare avanti facendo sforzi in questa situazione – l’amaro commento del massimo dirigente rossoblu – valuteremo se continuare la stagione con la Juniores o se continuare a scendere in campo, questi episodi stanno condizionando pesantemente la nostra stagione, visto che non siamo tutelati allora toglieremo il disturbo“.

Comunicato stampa

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...