Orta Nova, nuovo colpo di scena! Il sindaco diffida la SIA alla raccolta ed incarica la Ecoalba di Volturino

Un mezzo della Ecoalba per le strade di Orta Nova
Ancora un colpo di scena nella vicenda rifiuti ad Orta Nova, questa mattina il sindaco Dino Tarantino con l’ordinanza numero 18/2017 ha incaricato per la raccolta dei rifiuti, in caso di inadempienza da parte di SIA Srl, la Ecoalba di Volturino. Dalla serata di ieri la ditta del subappennino sta provvedendo alla raccolta per evitare conseguenze peggiori. Nella stessa ordinanza il sindaco diffida la SIA Srl a provvedere alla raccolta, in caso di inadempienza sarà la Ecoalba ad occuparsi del servizio, ordinando alla Sia Srl di smaltire in discarica i rifiuti, un caso diverso sarà la stessa Ecoalba ad occuparsene. Non si conoscono al momento i costi della gestione straordinaria da parte dell’azienda di Volturino, mentre alcuni cittadini si interrogano sulla gestione dell’azienda del subappennino, impegnata per le vie della città con operatori di colore. Appaiono sul web video delle operazioni di raccolta, con i cittadini che si interrogano sulla regolarità delle posizioni lavorative degli stessi lavoratori. Ancora un colpo di scena per una vicenda che non conosce quale sarà il futuro della raccolta dei rifiuti nel  comune capofila dei Reali Siti.

Annunci

Orta Nova emergenza rifiuti, il consigliere Annese incontra Grandaliano ed Emiliano per trovare soluzioni 

Il consigliere comunale dei Riformisti Lorenzo Annese
Stamattina il consigliere Lorenzo Annese ha avuto un incontro presso la Regione Puglia Bari con il Dott  Grandaliano, Commissario della Agenzia Regionale sui Rifiuti Urbani. Si è parlato dei problemi di SIA, del Comune di Orta Nova che ha espresso la volontà di uscire fuori dal consorzio, del mancato ritiro dei rifiuti urbani e del PEF  2017 per la TA.RI. , falsificato perché non reale al costo di esercizio. Sono scaturite alcune indicazioni per uscire fuori da questa vergognosa vicenda. Domani c’è un incontro con il Presidente della Regione Emiliano. Lorenzo Annese quanto prima illustrerà i risultati di detta riunione.

Comunicato stampa 

Orta Nova, dal 24 al 29 Luglio “Anche io sono la Protezione Civile”, la Misericordia impegnata nel campo scuola estivo a Vieste

Una immagine della scorsa edizione

Imparare e divertirsi, formarsi e svagarsi. Ci sono tutti questi ingredienti nel campo scuola organizzato dalla Misericordia di Orta Nova denominato “Anche io sono la Protezione Civile”. L’organizzazione, giunta all’ottavo anno, punta a coinvolgere i ragazzi dagli 11 ai 13 anni al fine di insegnare loro le prime pratiche dell’intervento in caso di rischio e farli familiarizzare con i mezzi adoperati in campo emergenziale. E’ un’occasione importante per educare i ragazzi a costruire la società ideale del domani, nonché per lasciare loro degli insegnamenti che serviranno per la loro crescita e le loro consapevolezze personali. Quest’anno, come di consueto, il campeggio si terrà presso l’area camping della Baia degli Aranci di Vieste, nella settimana compresa tra il 24 e il 29 luglio 2017. L’iniziativa è finanziata dal Dipartimento Nazionale di Protezione Civile e prevede l’impegno di cinque giovani educatori della Misericordia di Orta Nova, che seguiranno i ragazzi passo per passo. Sono tante le attività, ispirate alle tecniche degli scout, previste durante i sei giorni di permanenza presso l’area camping. Dopo aver allestito la tenda che ospiterà i 20 ragazzi partecipanti, vi sarà un fitto calendario di giochi ed esercitazioni, durante i quali i ragazzi verranno educati alle buone pratiche quotidiane per la salvaguardia del proprio benessere e di quello altrui. “Si tratta di un campo scuola veramente originale nel suo genere – afferma il Governatore, Rino Cassotta – tant’è che durante le giornate educative interverranno anche dei militari del Corpo Forestale dello Stato, dei Carabinieri e dei Vigili del Fuoco, i quali mostreranno, ognuno nel proprio ambito di competenze, delle simulazioni di intervento e dei consigli per prevenire rischi, emergenze e calamita. Un’esperienza unica per i ragazzi che parteciperanno, non solo perché saranno istruiti sulle buone pratiche dell’Anti Incendio Boschivo ma anche perché sarà possibile fare leva sulla costruzione del loro senso civico, al fine di formare dei buoni cittadini del presente e del futuro”.  Nel corso degli anni, il campo scuola organizzato dalla Misericordia ortese ha raggiunto un’importanza tale da ottenere la partecipazione di ospiti illustri, come quella dell’allora capo della Protezione Civile Nazionale, Franco Gabrielli, attuale capo della Polizia e direttore generale della Pubblica Sicurezza, intervenuto nelle esercitazioni di tre anni fa.  Quest’anno si ripropone ancora una volta lo stesso campo scuola nella speranza che possa diventare ancora di più un appuntamento fisso e un riferimento per tutti coloro che vogliono intraprendere la strada del volontariato e dell’educazione alla Protezione Civile.

 Comunicato Stampa Misericordia Orta Nova