Stornara, Antonello Venditti e Gabriele Cirilli per la festa patronale. C’è attesa anche per lo StornaRap

Antonello Venditti e Gabriele Cirilli

Saranno Antonello Venditti e Gabriele Cirilli gli ospiti della Festa Patronale di San Rocco a Stornara. Una festa che durerà quasi una settimana, con inizio come da tradizione il 14 Agosto, fino a concludersi con il concerto del cantautore romano domenica 20 Agosto, in mezzo la festa religiosa il 16 Agosto e lo spettacolo di cabaret di Gabriele Cirilli il 17 Agosto. A breve sarà presentato il programma ufficiale, ma questi due nomi infiammano già l’attesa per la festa, che dopo De Gregori vivrà un’altra indimenticabile festa dedicata al santo patrono della cittadina dei Reali Siti. Intanto c’è attesa anche per lo StornaRap che a fine agosto vedrà la sesta edizione, che vedrà sul palco alcuni tra i più grandi nomi del rap italiano ed internazionale come confermato nella scorsa edizione con Shaggy, Gue Pequeno e Salmo. Stornara continua a fare le cose in grande, puntando sugli eventi come traino per far conoscere il territorio.

Annunci

Orta Nova, Forza Italia richiede la rateizzazione della TARI

La sezione ortese di Forza Italia
Gli ortesi hanno ricevuto a casa i bollettini della tassa sui rifiuti, la TARI. Ed è stata una mazzata, diciamolo chiaro!!! Dopo il consiglio comunale in cui la maggioranza Tarantino, formata da geni dell’alta economia e delle finanze italiana, ha votato il provvedimento lacrime e sangue per gli ortesi. D’altro canto, le irresponsabili opposizioni hanno messo in piedi castelli di parole: qualcuno ha consigliato eroicamente di non pagare la tassa comunale, sebbene responsabile della riscossione sia l’Agenzia delle Entrate, per non parlare delle nuove leve che si ergono a candidati modello alla prossima tornata amministrativa, i cui comunicati hanno dei contenuti tardivi di almeno tre mesi di vita politico-amministrativa. La locale sezione di Forza Italia si chiede perché nessuno dei protagonisti della vita amministrativa ortese abbia mai inoltrato alla maggioranza, richiesta di spiegazioni o delucidazioni, prima che il bilancio di previsione venisse approvato (con le tariffe tari) nel lontano mese di marzo, aspettando invece di mobilitarsi in maniera ridicola solo adesso che è troppo tardi. Ancora c’è da domandarsi perché nessuno degli amministratori presenti in consiglio comunale abbia mai chiesto di rateizzare in più soluzioni il salasso relative alle tariffe tari. Ci auguriamo che oltre ai proclami demagogici ed alle iniziative da circo degli sventurati politicanti di maggioranza e opposizione, tutti gli amministratori che sono stati eletti dal popolo si sveglino dai loro scranni ed adottino gli atti idonei e necessari a governare la cosa pubblica correttamente, così come hanno promesso in campagna elettorale.

Comunicato stampa