Orta Nova, il TAR boccia l’amministrazione sul ricorso contro SIA. Consiglio il 21 Luglio nel chiuso dell’aula comunale 

Un camion dei rifiuti in discarica

Ancora un colpo di scena nell’interminabile vicenda della gestione e raccolta dei rifiuti ad Orta Nova. Il TAR Puglia ha respinto il ricorso presentato dall’amministrazione comunale di Orta Nova, che nello scorso Gennaio contestava l’affidamento in house in favore di SIA Srl per la gestione e raccolta dei rifiuti, atto propedeutico alla richiesta di riperimetrazione dal consorzio ARO FG2 al consorzio ARO FG8, con conseguente uscita dallo stesso, dando così il benservito a SIA Srl. Il Tribunale Amministrativo Regionale ha così respinto la richiesta dell’amministrazione Tarantino, per questo i consiglieri di opposizione del PD Maria Rosa Attini e Iaia Calvio, hanno richiesto le dimissioni del sindaco Tarantino, bocciato dal TAR e a questo punto congelato dalla scelta di svincolarsi da SIA Srl. Torna a farsi sentire nel frattempo anche Nicola Iungo, componente del consiglio di amministrazione della SIA, che in un commento su Facebook si è detto pronto a riaprire il dialogo con l’amministrazione ortese. Intanto nella riunione dei capigruppo svolta ieri mattina, il presidente del consiglio Peppino Moscarella ha convocato il consiglio comunale per venerdì 21 Luglio alle ore 9:00 con ben 18 punti all’ordine del giorno, situazione diversa rispetto alle richieste dell’opposizione, che richiedeva un consiglio monotematico e da svolgere pubblicamente in orario pomeridiano, ma il caldo e le esigenze di qualche consigliere di maggioranza hanno avuto la meglio, noi su Blog Tv vi daremo la possibilità di seguire la discussione con la differita integrale del consiglio.

Annunci

6 Responses to “Orta Nova, il TAR boccia l’amministrazione sul ricorso contro SIA. Consiglio il 21 Luglio nel chiuso dell’aula comunale ”


  1. 1 Antonio Corbo 14 luglio 2017 alle 16:38

    Sono veramente sconcertato! Ho letto la sentenza del TAR della Puglia che motiva il rigetto al ricorso del Comune di Orta Nova (e San Ferdinando) nei confronti della SIA. La cosa sconcertante è che il TAR afferma che il Comune di Orta Nova (e San Ferdinando) non hanno esercitato appieno la loro funzione di soci dell’ARO e conseguentemente di comproprietari della SIA e che le motivazioni addotte per il ricorso sono tutte manifestatamente infondate. Io aggiungo solo strumentali a uno scontro tipicamente politico. Senza voler guardare oltre e attenendosi solo a quanto esposto in sentenza, esce un quadro di manifesta incapacità amministrativa. Purtroppo, come già detto in altra parte, la classe politica ortese pensa di stare in perenne campagna elettorale e non accetta che al termine delle votazioni bisogna mettere in campo capacità amministrativa e di buon governo. Antonio Corbo.

  2. 2 SINTETIZZATORE 14 luglio 2017 alle 18:40

    è una manovra per intascare i soldi promessi dalla FUTURA NUOVA DISCARICA del vecchio grosso Mr. B. … svegliatevi!!!!

  3. 3 antonio staffiero 14 luglio 2017 alle 20:04

    Caro Antonio si condivido il tuo scritto, ma non è sufficiente a capire ciò che avviene (si incapacità, politichese elettorale, ecc.); quà c’è qualcosa di oscuro da illuminare; perchè tutto questo casino? Perchè l’opposizione non dice qualcosa di chiaro oltre a dire le solite invettive sulle persone e sulla capacità o non capacità di amministrare? Fino a quando gli amministratori non rispondono dei danni alla collettività e all’interesse pubblico, non c’è altro da fare se non campagne elettorali: questo è il dramma della nostra politica. Falliscono le banche e paghiamo noi, fallisce la SIA(come si vocifera) e paghiamo noi. Che bella cosa è na iurnata e sole, l’aria serena dop na tempesta…………………………Viva l’ITALIA, viva LA NAZIONE, viva il POPOLO!

  4. 4 Antonio CORBO 15 luglio 2017 alle 13:25

    Caro Antonio (repetita juvant), è sin troppo evidente che la nostra classe politica ha macroscopici limiti. Ma come ti ho detto tante altre volte, io individuo questi limiti nel sistema elettorale attuale che non permette di scegliere una classe politica, oltre che onesta come presupposto, anche capace. Il motivo a mio parere è semplice: questa legge elettorale mira a soddisfare solo un aspetto, diciamo democratico, che è quello della rappresentanza basata sul consenso. Questo meccanismo purtroppo non dà nessuna possibilità di scegliere anche persone capaci, per cui persone capaci non potremo mai ritrovarcele ad amministrare per opera dello Spirito Santo. Inoltre, ha dato vita a un sistema, definiamo clientelare, per raccogliere il consenso.
    La vicenda TARI di Orta Nova sta dimostrando in maniera inequivocabile l’incapacità di chi amministra, ma anche la mancanza di una opposizione che, nello svolgere il suo ruolo di controllo, smascheri e metta con le spalle al muro questa incapacità. Si pensa, si ragiona e si opera come si fosse sempre in campagna elettorale.
    E’ di ieri la notizia, sulla Gazzetta del Mezzogiorno, inserto di Foggia, che il comune di Torremaggiore ha destinato la cifra di €2.950.000,00 per la TARI, dello stesso comune, udite udite, per il biennio 2018/2019!!! Con l’opzione anche per il rinnovo di un altro anno.
    Cosa ha di tanto eclatante questa notizia? Il comune di Torremaggiore ha una popolazione di 17.307 abitanti; non fa parte di nessun ARO perché non ancora costituito; gestisce, da solo il servizio di nettezza urbana, esternalizzandolo perché non ha strumenti e personale propri; e dulcis in fundo fa la RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA a PORTA!!!! Tutto questo con una spesa per anno pari €1.475.000,00.
    Il comune di Orta Nova, popolazione 17.808 abitanti, per l’anno scorso ha speso €2.250.000.00, più l’integrazione chiesta dalla SIA a fine anno, per avere il servizio, di cui tutti ci lamentiamo, e SENZA RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA a PORTA!
    Queste macroscopiche differenze ne addossano la responsabilità in primis a chi direttamente amministra, ma anche a chi sta “a guardare” dall’opposizione: da tutti gli schieramenti ci è stato sempre detto che per attivare la raccolta differenziata porta a porta ci volevano ancora più soldi di quelli, già tanti, che spendevamo. Invece noi abbiamo sempre sostenuto che con la raccolta differenziata si sarebbero ottenuti subito benefici economici ed ambientali.
    Come la mettiamo, quindi? Qual è la capacità di tutti coloro che vanno a sedere sullo scranno del Consiglio Comunale? E’ solo quella di alzare la mano a seconda della fazione a cui si fa parte, e null’altro. Perché l’unico obiettivo è quello di andare a “comandare”, e non già la buona amministrazione in favore della cittadinanza.
    Per chiudere, ci vorrebbe un sistema elettorale che inchiodasse alle proprie responsabilità chi viene eletto a gestire la cosa pubblica e che, dopo verifica, se avesse causato danni, ne paghi di tasca propria: qui nessuno è mai responsabile di nulla!
    Come sai, avrei una proposta da avanzare in tal senso. Antonio Corbo.

  5. 5 Poverinoi 15 luglio 2017 alle 17:13

    Ma cosa volete dall’opposizione corbo e staffiero? Si informano i cittadini, si spiegano le cose ma a ort’ so catub. Si chiedono consigli comunali ma non partecipa nessuno. Gli ortesi hanno avuto ciò che meritano: questa specie di sindaco che chiede di tenerci l’immondizia in casa. Cose e pazz!!!

  6. 6 Antonio Corbo 16 luglio 2017 alle 09:51

    Credo sia molto chiaro quello che si chiede a coloro che vengono eletti : alla maggioranza che amministri con correttezza, competenza e nel rispetto di quanto promesso in campagna elettorale, all’opposizione che svolga il suo ruolo di controllo e di stimolo nei confronti dell’operato della maggioranza, finalizzato alla maggior trasparenza e miglioramento delle azioni prodotte, senza nessuna commistione. Antonio Corbo.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




BLOG TV dei 5 Reali Siti

  • 3,891,316 visite
Banner-Marseglia
Banner Country2
Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic
Banner-La-Sfinge
Spartans-banner

Calendario

luglio: 2017
L M M G V S D
« Giu   Ago »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31  
Questo Blog è nato con l' intenzione di discutere ed analizzare i fatti che caratterizzano il territorio dei 5 Reali Siti. Ispirato ai principi dell'Art.21 della Costituzione, non è aggiornato periodicamente, pertanto non rappresenta un organo di stampa o un qualsiasi prodotto editoriale, nel pieno rispetto dell' art. 62 del 7/03/01. Il responsabile del Blog declina ogni responsabilità Civile e Penale in riferimento a commenti che offendano la dignità altrui.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: