Annunci

9 comments

  1. CAmBIO di ROTTA Orta Nova
    Questa votazione dopo tanti ragionamenti amichevoli fatta dai consiglieri di opposizione e in barba a 3000 firme di liberi cittadini a difesa degli interessi della comunità rimarrà nella storia politica negativa di Orta Nova. Tutti e 9 consiglieri che si sono macchiati l’anima e svenduti per trenta denari l’onore del loro popolo si assumeranno una crudele e meschina paternità è mai più per tutta la loro vita saliranno le scale del nostro onorabile Municipio!!!
    Il Comitato Libero Cittadino

  2. quando un sindaco perde il controllo, suo e della popolazione, è suo dovere dimettersi, tale “accanimento terapeutico” non farà che acuire il malcontento. spero che il sindaco e alcuni esponenti di questa amministrazione si rivedano i filmati registrati e con obiettività e tranquillità si rendano conto della situazione.

  3. Vogliamo ricordare i loro nomi, compreso quello di Moscarella il quale ha votato per ovvia opportunità.
    Per piacere Pino facci l’elenco e noi tutti grideremo un OLE’ per ognuno

  4. Sindaco sei sempre il n. 2 su 2 ossia l’ultimo.
    Ormai sei alla deriva e sei venuto allo scoperto.
    Gli ortesi hanno messo tempo per capirlo.
    Qualcuno l’aveva sempre sostenuto ma quando non si riesce a distinguere il bene dal male queste sono le situazioni che si creano.
    A buon intenditori poche parole.
    Auguri sindaco ne avrai bisogno

  5. Il 21 Luglio sarà ricordato per la popolazione di Orta Nova come il giorno del Salasso ai cittadini virtuosi. Questo salasso è stato voluto dal Sindaco in primis con la collaborazione di otto consiglieri che stanno seduti alla sedia solamente per alzare la mano. Sono un attento osservatore della vita di Orta Nova è mai ho sentito la voce in Consiglio di tanti consiglieri di maggioranza. Ora invece, con una alzata di mano hanno reso la vita difficile di tanti anziani e lavoratori che fanno tanti sacrifici per poter arrivare a fine mese. A me non è piaciuta l’arringha provocatoria dell’assessore Paglialonga a differenza dell’assessore Laura Spinelli la quale è stata molto brava ed esauriente e convincente nell’esporre la situazione attuale della Tari. Infine il Sindaco ha espresso a malincuore di trovarsi in una situazione disperata e di voler attuare questi aumenti perchè altrimenti ci troveremo con un paese stracolmo d’immondizia anche se c’è stata una caduta di stile che si poteva risparmiare quando ha accusato ferocemente alcune persone note di Orta Nova.Adesso bisogna pagare però chiederei al sindaco
    1) un paese con strade pulite e bidoni lavati ogni dieci giorni
    2) una attenzione ai vigili urbani che facciano rispettare anche con cartelli ai proprietari di cani di raccogliere le feci dei loro cani
    3) Controlli ai proprietari di Pub, Bar e locali di ristorazione di osservare le regole imposte dal Comune di appartenenza( Orario chiusura serale, giorno di riposo settimanale.ed evitare ai propri clienti schiamazzi notturni)
    4) Possibilmente mettere dei cestini raccoglitori di tovaglioli, lattine anche se i giovani di adesso vivono per buttare tutto a terra.
    5) Possibilmente chiedere alla forza pubblica controlli nei punti dove vi sono aggregazioni di giovani Grazie

  6. Dopo aver trasformato l’azione del Comitato in uno scontro politico, che ha fatto il gioco della maggioranza in Consiglio comunale, si vuole ancora continuare così? Il Comitato era nato come di liberi cittadini, apartitico e al di sopra delle fazioni politiche in campo a Orta Nova. Per cui deve riprendere lo spirito fondativo e mettere in campo un’azione eminentemente tecnica per cercare di portare a soluzione la questione TARI. Con il voto avuto in Consiglio comunale, di natura solo politica, le cose sono rimaste nello stesso modo di quando si era partiti. Lo stesso errore l’ha commesso l’Amministrazione del comune di Orta Nova nell’approccio con l’AROFG2. Antonio Corbo.

  7. Come sapete il sottoscritto, dopo un primo incontro con il consigliere Ruscitto e suoi seguaci(perchè invitato), avendo subito constatato che non si intendeva costituire un comitato per la difesa dei diritti dei cittadini plurale(necessario comunque per tante problematiche, perchè una volta dato il voto , gli eletti si sentono nostri padroni sia di maggioranza sia di opposizione) , ha abbandonato tale frequentazione perchè non intende fare ed essere strumentalizzato da chi che sia, essendo il sottoscritto un chiaro esponente della sinistra che se è il caso ritornerà a impegnarsi per la costruzione di una organizzazione politica della “sinistra unita” fuori dal PD, che ha tradito i suoi valori e ha fatto una mutazione genetica virando al centro conservatore. E poichè la politica locale non può essere avulsa da quella nazionale, non intendo far parte di gruppi localistici (coltivatori di orti botanici casalinghi) che non hanno il coraggio o la convenienza a investire sui valori e su un programma sociale, e che al momento opportuno vendono i prodotti dei loro orti sul mercato politico regionale e nazionale.
    Un comitato cittadino libero e di diversi avrebbe avuto una sua autonomia rispetto agli scontri personali e avrebbe studiato il caso Orta Nova con la dovuta attenzione e avrebbe contestato all’amministrazione i punti oscuri del pef(piano economico-finanziario).
    Certo ritengo che il Sindaco non dovrebbe scendere a tali livelli di inciviltà democratica e capire che una volta eletto deve cambiare stile(magari il responsabile del suo partito può trascendere a tali livelli);
    un sindaco è una istituzione che và rispettata e deve portare rispetto ai cittadini che lo criticano ( quei cittadini che hanno firmato o hanno presenziato al comizio protestando, non hanno deciso di farsi rappresentare nè da Custode ne da Ruscitto ne da chi che sia);
    ma soprattutto deve spiegare bene i presupposti economici di detti aumenti, che ad oggi non sono ancora chiari e per questo offre la sponda ad illazioni varie quali: corruzione, assunzione di personale per accontentare i consiglieri di maggioranza, ecc.ecc.
    Alcuni di noi cittadini, dotati di autonomia di giudizio e scevri da ogni interesse elettorale, hanno cercato di saperne di più , per una critica specifica e magari anche per convincersi della necessità ed urgenza di questo forte aumento, a condizione che si dichiarassero analiticamente dove vanno a finire questi soldi: esempio, acquisto cassonetti,rinnovamento parco macchine adibite ad orta Nova, avvio differenziata almeno per i materiali più pregiati, ecc.ecc.
    Speriamo che l’amministrazione ,dopo questa brutta pagina politica, dia rispetto a noi cittadini, facendoci partecipare alla comprensione delle difficoltà in cui il nostro Comune si trova. Non è mai troppo tardi! certamente inizierò a pagare il richiesto, ma se non giungeranno chiarimenti sarò costretto a sospendere il pagamento e magari a fare un esposto alla Magistratura per gli accertamenti del caso. Gli amministratori non possono dissipare le risorse anche private dei cittadini; questa è una tassa di servizio! e come è stato accertato anche da parte del Sindaco e vv.uu. il servizio non è stato reso come dalle cifre richieste.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...