La Scuola Secondaria di primo grado Sandro Pertini premiata con un progetto per corsi estivi

La locandina dell’iniziativa
La nostra Scuola ha ottenuto un importante riconoscimento dall’adesione al progetto, promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento delle Pari Opportunità, rivolto alle istituzioni Scolastiche, nell’ambito delle iniziative volte a sostenere le Pari Opportunità e a contrastare gli stereotipi di genere nei percorsi scolastici. La candidatura al bando, a cui hanno partecipato le scuole di tutta Italia, ha collocato in posizione utile di graduatoria anche la Scuola Secondaria di 1° grado “S. Pertini” di Orta Nova (FG) che ha ottenuto il finanziamento per il proprio percorso di approfondimento grazie al quale saranno attivati campi estivi, che si terranno dal 4 al 15 settembre 2017 presso l’I.I.S. “A. Olivetti” di Orta Nova (FG), rivolti in “primis” alle ragazze a fronte del principio che sta alla base del progetto, i ragazzi si metteranno alla prova con la matematica, la robotica e coding: nell’arco di 10 mattine per 4 ore, con il supporto di docenti formatori interni ed esterni delle scuole del territorio. Oltre a costruire un servizio importante per le famiglie che avranno l’opportunità di fruire gratuitamente di 10 giorni di scuole d’estate, l’iniziativa costituisce un importante ampliamento dell’Offerta Formativa per il nostro Istituto, andando sempre più nella direzione che ci caratterizza: la valorizzazione delle eccellenze in ambito matematico scientifico che cerchiamo di perseguire. Un grazie particolare a tutti coloro che prenderanno parte a questo progetto: il Comune di Orta Nova, nella persona del Sindaco Dott. Gerardo Tarantino, L’I.I.S. “A. Olivetti” nella persona del Dirigente Scolastico Prof. Giuseppe Russo, al Referente del Progetto Prof. Lorenzo Ciuffreda, ai Tutor Interni della Scuola Secondaria di 1° grado “S. Pertini” di Orta Nova (FG) Prof.ssa Angela Maria D’Arienzo e Maurizio Traisci e al Tutor Esterno Prof. Antonio Pierpaolo Maio dell’ I.I.S. “A. Olivetti” di Ora Nova (FG). La manifestazione conclusiva con la consegna degli attestati per i partecipanti si terrà il 15 settembre 2017 ore 17 presso la Sala Consiliare di Palazzo di Città. La Cittadinanza è invitata a partecipare.Comunicato stampa 

Annunci

Sgominata la banda degli assalti ai portavalori in Toscana, arresti tra Cerignola e Stornara 

Foto di repertorio
Due errori tecnici fatali e la superbanda di cerignolani specializza nell’assalto di portavalori contenete sei milioni di euro viene sgominata dal servizio centrale operativo della polizia, che ha coordinato il lavoro delle squadre mobili di Foggia, Pisa, Ancona e Firenze. Otto le misure di custodia cautelare nei confronti di pregiudicati cerignolani di altissimo profilo criminale, capeggiati da Antonio Braschi, e Pasquale Saracino, rispettivamente di 39 e 43 anni L’accusa è di tentata rapina, detenzione di armi da guerra, ricettazione e riciclaggio a seguito di una maxi-rapina poi fallita avvenuta il 30 settembre 2017 a Fauglia, nel pisano. Con loro in manette sono finite altre sei persone, tutte con compiti tecnico logistici: Cosimo Cirulli, detto Attila, Pasquale Matera, Gennaro Lorusso, Damiano Carlucci, Giuseppe Stefanelli Matteo Lagrasta, tutti tra i 35 e i 45 anni. Due errori, dunque. Il primo è stato quello di non essersi liberati di una viacard trovata all’interno di una delle macchine utilizzate per il gran colpo, che per la fretta non è stata distrutta dalla banda. Da quella viacard si è risaliti alle immagini di videosorveglianza di un autogrill dov’era stata acquistata la scheda. Secondo errore, quello fatale. Cirulli dopo un conflitto a fuoco in cui sono stati sparati 170 colpi di fucili AK 47 aveva involontariamente segato anche un tubo presente sul tettuccio del furgone blindato azionando il cosiddetto spumablock, un reagente che riduce i sacchi di denaro presenti all’interno della vettura blocchi di gesso. La banda era pronta a colpire di nuovo, ieri sera gli arresti ritenuti “urgenti”. Sullo sfondo dell’organizzazione la regia occulta di Paolo Sordo, vera mente criminale della banda, già in carcere e quindi non coinvolto direttamente nel colpo dell’anno.  Comunicato stampa 

Calcio, domenica esordio in Coppa Italia, Real Siti e Sporting Ordona in trasferta anche per la prima giornata del campionato di Promozione 

Una gara tra Sporting Ordona e Real Siti
Ancora qualche giorno e ripartirà la stagione per Sporting Ordona e Real Siti nel campionato di Promozione, l’esordio è fissato per domenica alle 15:30 con le gare di andata del primo turno di Coppa Italia. Lo Sporting Ordona sarà di scena ad Ascoli Satriano, mentre la Real Siti sarà impegnata a Palazzo San Gervasio contro la Nuova Spinazzola. Nel frattempo è stato sorteggiato il calendario del campionato regionale di Promozione, nella prima giornata lo Sporting Ordona scenderà in campo a Monte Sant’Angelo contro i bianconeri di Mr. Centra, mentre la Real Siti farà visita all’Ascoli Satriano, con Mr. Antonio Landi che sarà il grande ex dopo due stagioni alla guida della formazione gialloblu, che in panchina avrà l’ex tecnico dello Sporting Ordona Celestino Ricucci. C’è grande attesa per le due formazioni dei Reali Siti che dopo un mercato importante si candidano ad un ruolo da outsider di fronte al Martina Calcio, che in molti sono pronti a scommettere quale schiacciasassi del campionato. Il derby arriverà invece solo alla dodicesima giornata con andata ad Ordona e ritorno al San Rocco di Stornara. Nel frattempo sono al lavoro anche Stornarella Calcio e Atletico Orta Nova, che nei prossimi giorni potrebbe festeggiare l’ufficialità del ripescaggio nel campionato di Prima Categoria.

Incidente sulla Orta Nova-Carapelle, uomo travolto ed ucciso in bici

Foto di repertorio
Un cittadino di origine dell’est Europa è stato travolto ed ucciso nella serata di ieri sulla S.P. 81 che collega Orta Nova e Carapelle. L’incidente sarebbe avvenuto intorno alle 22:30, ma non vi è traccia dell’investitore che sarebbe fuggito dopo l’impatto. A ritrovare il cadavere dell’uomo i Carabinieri in servizio su quella arteria, non sono ancora chiare le generalità dell’uomo mentre proseguono le indagini per accertare quanto accaduto e per dare un nome alla vittima.

Orta Nova, il consigliere Annese interroga la maggioranza sullo stato di abbandono della Villa Comunale 

Il consigliere comunale dei Riformisti Lorenzo Annese
Il consigliere comunale Lorenzo Annese, ha constatato che la Villa Comunale “Federico II” versa in condizioni disastrose, e ancora una volta rivolge al Sindaco, Dino Tarantino,  e al Vice Sindaco, Laura Spinelli, UNA INTERROGAZIONE, per avere delle spiegazioni sul perchè la Villa Comunale, questo polmone verde che molti comuni  ci invidiavano,  in tre anni di gestione Tarantino è praticamente inagibile sotto tutti gli aspetti? Di seguito il testo dell’interrogazione:

“Il sottoscritto, ANNESE Lorenzo, in qualità di Consigliere Comunale del Comune di Orta Nova del gruppo dei “I Riformisti”, presenta la seguente interrogazione  per sapere quanto segue.

Premesso che:
-dal Programma PIRP cera un avanzo vincolato di € 163.000,00 per il “Recupero villa comunale”, depurato dalla spesa sostenuta con DD. N. 88/2012;
-con Determina del Capo Settore n. 88 del 14.02.2012 veniva affidato l’incarico di progettazione esecutiva, direzione lavori, coordinamento per la sicurezza e contabilità a dei professionisti locali, quali Ing. Capobianco Antonio, Ing. Di Tonno Antonio, Arch. Frino, unitamente a tecnici forestieri quali, geom  Colapietro e l’ing. Carmine Surgo, per i lavori di “ Riqualificazione dell’impianto di pubblica illuminazione della villa comunale”;
– con Delibera di Giunta Comunale n. 105 del 10/05/2016 veniva approvato il progetto esecutivo dei lavori di “ Riqualificazione dell’impianto di pubblica illuminazione della villa comunale”;
– con Determina n. 465 del 08.07.2016 veniva avviata la procedura di gara mediante procedura aperta con il criterio di aggiudicazione del prezzo più basso;
pag.1/2
-con Determina n. 597 del 02.09.2016 e n. 214 del 21.09.2016 venivano aggiudicati i lavori, prima provvisoriamente e poi definitivamente a favore della ditta EDIL. MA. DI, SRL di Orta Nova, con un ribasso del 32,721%,  per un importo di Euro 46.992,65, al netto del ribasso, oltre a Euro 42.059,13 per costo manodopera ed Euro 3.673,61 per oneri di sicurezza e quindi per un importo contrattuale di € 92.725,39 oltre IVA al 10%;
-il Team di ingegneri, appena cinque, noti e stimati professionisti che hanno progettato tale modesto impianto, in un terreno pianeggiante, con nota del 23 febbraio 2017, chiesero lo spostamento dell’originario percorso delle linee elettriche dell’impianto di illuminazione, per scongiurare le interferenze delle radici degli alberi esistenti, senza aumento di spesa;  che tale perizia di variante è stata autorizzata dal Capo Settore Ing. Giovanni Vece, e che tali lavori sono stati eseguiti e consegnati alla fine di giugno 2017;
Atteso che,
-verso la fine di dicembre 2016, nella Villa Comunale “Federico II” sono stati eseguiti altri lavori di miglioramento e di arredo, come la fornitura e posa in opera “dell’arredo per il percorso salute”, affidato a trattativa privata alla ditta Roggia Legno di Torchiarella Luigi di Orta Nova, per un importo complessivo di € 46.970,00 IVA compresa, e che tale fornitura e posa in opera è stata eseguita, così come dichiarata dal Capo Settore, con relativa liquidazione alla ditta;
– che questa Amministrazione comunale per migliorare la qualità e sostenibilità della Villa Comunale, polmone verde al servizio della città e dei suoi cittadini e non solo, ha speso nell’anno 2016 più di 200.000,00 euro, alle quali si sono aggiunte altre spese varie;
Considerato che,

– sia il percorso salute che l’impianto nuovo della pubblica illuminazione sono stati danneggiati da vandali ignoti e, no si sa a che ora del giorno, a prescindere della loro messa in opera, che lascia a desiderare. 

Il primo installato in modo superficiale e senza professionalità, il secondo lavoro ha causato il danneggiamento di tutta la rete idrica senza la quale la villa non è stata innaffiata, causando un desertificazione delle aiuole destinate al verde;
-la Villa Comunale in questi due mesi estivi, luglio e agosto è stata quasi sempre chiusa, ovvero, con qualche ora di apertura al pubblico, ed in quelle ore si son verificati atti di vandalismo e incendi dolosi, dove è intervenuta la squadra della protezione civile per spegnere fuochi e fuocherelli, causati dai soliti “ignoti vandali”.

Tutto ciò premesso: 

il sottoscritto, Lorenzo Annese, consigliere comunale dei “ I Riformisti” interrogo  e domando” al Sindaco , dott. Tarantino Gerardo e  all’Assessore competente ai LL.PP., nochè Vice Sindaco, signora Laura Spinelli :

pag. 2/2
1. Come mai si fanno fare a giusta ragione ed opportunità lavori di miglioramento per aumentare la qualità di vivibilità della Villa Comunale, spendendo soldi pubblici, e poi non si controlla la loro esecuzione e la loro protezione?

2. Come mai un polmone verde di interesse regionale per grandezza,  qualità delle piante e sostenibilità ricreativa, è stata abbandonata in questi tre anni di amministrazione, causando degrado e desertificazione diffusa, da essere evitata dai frequentatori ?   Per non parlare di gli alberi secchi e palme abbattute?

3. Come mai non c’è nessuno che vigili su questo enorme patrimonio verde?

4. Che cosa intendete fare, Lei Sindaco e Vice Sindaco,  di questa proprietà pubblica per tutelarne lo stato di salute e la sua fruibilità?”

Il Consigliere Comunale

Lorenzo Annese

Orta Nova, dal 18 al 24 Settembre la Settimana della Cultura. Tanti eventi dedicati agli artisti ed al territorio 

Un evento della Settimana della Cultura
Dal prossimo 18 al 24 Settembre l’associazione Culturale L’Ortese proporrà la ​Settimana della Cultura, un evento che da anni si propone come vetrina espositiva delle arti nel territorio dei 5 Reali Siti e di Ascoli Satriano. La settimana si aprirà con una serata dedicata al dialetto, proseguendo poi con la presentazione di diversi libri nelle serate successive. Sabato 23 Settembre invece nel Largo Gesuitico si terrà un interessante convegno dedicato alla siccità nel contesto agricolo del territorio dei Reali Siti, domenica invece la chiusura con il Premio Carolina Pugliese, dedicato alle eccellenze nel mondo con professionisti dei Reali Siti e di Ascoli Satriano che saranno premiati con questo importante riconoscimento . Grande novità quest’anno un concorso fotografico dedicato ad immagini storiche dedicate al territorio dei Reali Siti e di Ascoli Satriano. Gli eventi saranno trasmessi su Blog Tv che sarà media partner della Settimana della Cultura.

Orta Nova, Lorenzo Annese interroga la maggioranza sullo stato di abbandono del Largo Gesuitico 

Un tombino divelto nel Largo Gesuitico
Il Consigliere Comunale Lorenzo Annese sollecitato da alcuni cittadini sullo stato di degrado in cui versa Largo Ex Gesuitico, in data 25 agosto 2017 ha presentato al Sindaco Dino Tarantino e al Vice Sindaco Laura Spinelli, una interrogazione sulla recente riqualificazione della Piazza Largo Ex Gesuitico e vie di alcune vie adiacenti, Vico Piscina e Vico Sant’Antonio. Di seguito il testo della missiva:”Il sottoscritto,  Lorenzo Annese, in qualità di Consigliere Comunale del Comune di Orta Nova del gruppo dei “I Riformisti”, presenta la seguente interrogazione  per sapere quanto segue.

Premesso che:
-questo Comune partecipava all’avviso pubblico indetto dalla Regione Puglia, D.G.R. n. 743 del 29.04.2011, denominato “il sistema della mobilità dolce e lo sviluppo della rete culturale”;
– la richiesta di partecipazione veniva presentata come Unione dei Cinque Reali Siti, giusta delibera della Giunta dell’Unione n. 24 del 05.07.2011;
– in sede di fase negoziale presso la Regione Puglia per il finanziamento del P.I.S.T. Cinque Reali Siti, fu concordato, per opportunità operative,  che ogni Comune dell’Unione presentava singoli interventi progettuali;

– questa amministrazione con delibera di Giunta Comunale n. 178 del 20.08.2013, approvava il progetto definitivo redatto dall’Ing. Michele Bruno, per la rigenerazione urbana consistente nella riqualificazione del Largo Ex Gesuitico e di alcune vie adiacenti per un importo di € 1.240.000,00 di cui € 998.777,85  per lavori, e 241.223,15 per somme a disposizione dell’Amministrazione;

– con Determina n. 563 del 11.09.2013 si conferiva l’incarico all’Arch. Michele Salatto per attività di supporto tecnico-amministrativo al R.U.P.;

-con Determina n. 333 del 30.10.2014 si conferiva  l’incarico per la redazione di un nuovo progetto esecutivo all’Arch. Gianluca Cioffi con studio in Piazza G. Marconi 12 ad Aversa ( CE);

-i lavori di riqualificazione del Largo Ex Gesuitico e di alcune vie adiacenti venivano  affidati all’impresa Festa geom. Giuseppe, dopo regolare gara di appalto vinta dalla stessa impresa.

    Tutto ciò premesso: 

il sottoscritto, Lorenzo Annese, consigliere comunale dei “ I Riformisti” interrogo  e domando” al Sindaco , dott. Tarantino Gerardo e  all’Assessore competente ai LL.PP.  per sapere quanto appresso specificato:

1. Se i lavori di riqualificazione di Largo Ex gesuitico sono stati effettuati secondo il Progetto redatto dall’Arch. Cioffi?

2. Se sono state apportate modifiche durante i lavori?

3. Se i lavori all’impianto fontana sono quelli redatti originalmente , ovvero sono intervenuti modifiche, e con quali atti e provvedimenti amministrativi?

4. Perché la fontana non viene messa in funzione?  quali sono i motivi di tale inadempienza ? di chi la colpa? 

5.  I lavori ormai terminati da qualche anno e consegnati dall’impresa Festa geom Giuseppe nel mese di luglio 2017, sono stati collaudati?

6. Da quale ingegnere?

INOLTRE, 

interrogo le se le SS.LL. per sapere se sono a conoscenza del “DEGRADO E DI ABBANDONO IN CUI VERSA LA PIAZZA LARGO EX GESUITICO” e la via principale di accesso,” ( vico Piscina), ad un anno di distanza dalla sua esecuzione? 

Il Consigliere Comunale

Lorenzo Annese