Calcio, l’Atletico Orta Nova ripescato in Prima Categoria! Dieci anni dopo i biancoazzurri tornano protagonisti nel calcio regionale 

L’Atletico Orta Nova
Ora è finalmente ufficiale, l’Atletico Orta Nova disputerà il prossimo campionato di Prima Categoria. Un risultato importante per la società del presidente Devis Grieco, che riporta la città capofila dei Reali Siti nel campionato di Prima Categoria dopo dieci anni dall’ultima volta. Il ripescaggio è arrivato grazie al quarto posto conquistato nella scorsa stagione, e grazie all’impegno della società che fin dalla fine dello scorso campionato, ha lavorato per farsi trovare pronta per questa grande opportunità, che rilancia così la città nel calcio regionale. L’importante mercato vissuto nella scorsa estate permetterà a Mr. Alfredo Bertozzi di poter contare su un organico degno della categoria, che potrebbe far vivere una bella stagione ai tifosi biancoazzurri, che al Fanelli potranno confrontarsi dopo tanti anni contro formazioni importanti. L’esordio è previsto per domenica 24 Settembre a breve la compilazione dei gironi e la pubblicazione del calendario. 

Annunci

Al via i corsi per il Tennis Club Orta Nova. Due settimane di prova gratuita 

L’impianto in Via D’Angio’
L’ASD Tennis Club Orta Nova con il patrocinio del comune di Orta Nova ha organizzato corsi di Tennis presso la struttura comunale in Via D’Angio. Sono previste nell’occasione due settimane di prova gratuita per bambini ed adulti che vorranno provare a dedicarsi alla disciplina della racchetta, un motivo in più per avvicinarsi a questo nobile sport. I corsi saranno tenuti dal Maestro Silvio Laforgia e dall’istruttrice FIT Viviana Laforgia ed avranno inizio il prossimo 14 Settembre. Per info http://tennisortanova.blogspot.it 

La Misericordia di Orta Nova lancia un questionario per valutare i servizi sociali

I volontari della Misericordia di Orta Nova
La Misericordia di Orta Nova, nell’ambito del progetto di potenziamento della comunicazione, in accordo con il Magistrato e con l’ufficio relazioni con il pubblico, in questi giorni, ha preparato un questionario di valutazione sui servizi sociali presenti all’interno del comune di riferimento. Si tratta di un documento con nove domande che i volontari della confraternita ortese sottoporranno ai beneficiari dei servizi di Misericordia, ad altri volontari, ai simpatizzanti e a semplici cittadini del comune dei Reali Siti. All’interno del questionario si chiede di valutare gli attori che dispensano servizi sul territorio comunale, si chiede di individuare gli ambiti in cui si è fatto meglio e quelli in cui si è fatto peggio; nonché di indicare le fasce svantaggiate che vengono meno tutelate all’interno della ripartizione delle risorse per il welfare. “Questa iniziativa – spiega il Governatore, Rino Cassotta serve per fornire agli amministratori uno strumento utile per avere una visione più chiara dei cambiamenti strutturali della nostra società, delle necessità che vi sono e delle problematiche irrisolte, in modo da programmare, in maniera efficace, gli interventi del futuro. Ad Orta Nova, in modo particolare, sono tanti gli ambiti di intervento che meriterebbero tutti la medesima attenzione, ma attraverso questo questionario riusciremo a stabilire una scala delle priorità che potrebbe risultare davvero utile alla politica e ai portatori di interesse che agiscono nel settore del sociale, nonché ai potenziali beneficiari il cui grido di dolore spesso rimane inascoltato per diversi motivi”.  Al termine della raccolta dei dati, i volontari della Misericordia, di concerto con l’ufficio relazioni con il pubblico, si attiveranno per redigere un documento politico che contenga tutti i risultati e le risposte sullo stato di salute dei servizi sociali locali. Questo report sarà sottoposto, durante un’iniziativa pubblica, all’attenzione degli amministratori, della politica, del Consiglio Comunale, delle autorità locali e degli stakeholders che decideranno di prendere in carico i suggerimenti ottenuti.  Dal 4 settembre scorso è possibile ritirare il questionario presso la Sala Radio della sede di Via Puglie ad Orta Nova. Ai fini dell’efficacia della raccolta dati è necessario che tutti coloro che lo compileranno risiedano stabilmente nel comune oggetto dello studio. Fatta questa opportuna notazione, tutti potranno rispondere alle domande, nella speranza di ottenere un campione più ampio possibile che dia maggior rilievo al conteggio statistico finale.Comunicato stampa