Rifiuti per strada ad Orta Nova

Le accuse di presunta “inerzia” da parte dell’Amministrazione comunale di Orta Nova nell’affrontare la spinosa questione rifiuti e la sottoscrizione del nuovo contratto di servizio, così come sono state formulate in una recente missiva da parte del management aziendale di S.I.A. FG/4 S.r.l., sono del tutto pretestuose ed infondate. Il Sindaco, Dino Tarantino, e la stessa Amministrazione si sono infatti seduti a svariati tavoli tecnici in diverse occasioni tra Bari ed Orta Nova, nel corso dell’estate ormai volta al termine, per trovare un’intesa sulla firma del predetto contratto. Tali incontri, dove la parte pubblica ha preteso non solo un miglioramento del servizio ma un vero e proprio cambio dello stesso con l’inizio della differenziata, non hanno tuttavia portato al momento ad alcun risultato, o meglio ad alcun risultato che non prevedesse l’aumento dei costi e quindi della TA.RI., di fatto già ampiamente aumentata senza aver visto alcun cambiamento di servizio. Finanche ieri, 12 ottobre 2017, il Sindaco e l’Assessore Spinelli si sono recati in Regione dal Commissario ad acta per i rifiuti, Avv. Grandaliano, per richiedere con forza il necessario intervento del Presidente Emiliano nella vicenda rifiuti dell’ARO FG/4 e della relativa crisi aziendale della Società che gestisce il servizio, intervento promesso e non ancora concretizzatosi. Lo stesso Grandaliano ha confermato che, o “si mettono più soldi” nella Società e si ripianano i debiti o si fa commissariare, in qualsiasi caso ha confermato l’assoluta impossibilità di un miglioramento o di un cambio del servizio nelle condizioni in cui la stessa versa. Quando e in che modo la Regione vuole quindi scendere in campo?!?! Vogliamo risposte immediate!!! Nel frattempo ci troviamo ancora una volta a comunicare ai nostri cari concittadini che il perdurare dei gravi disservizi da parte di S.I.A. FG/4 S.r.l., sono dovuti all’incapacità gestionale degli stessi vertici aziendali. Quest’ultimi, oltre alle note criticità gestionali della stessa Società, hanno permesso che l’impianto di biostabilizzazione presso C.da Forcone – Cafiero (Cerignola) fosse chiuso. Pertanto, a seguito di direttiva regionale, oggi i nostri rifiuti vengono conferiti per tale trattamento presso l’impianto di Foggia e poi “spediti” verso la lontana Grottaglie (Taranto). È noto alle cronache come nell’impianto foggiano conferisca i propri rifiuti quasi l’intera Provincia, con compattatori in coda per ore, impianto che non è in grado di smaltire in tempo utile il regolare flusso dei rifiuti, creando pertanto un grave pregiudizio per il servizio e quindi per la collettività che vede i pochi cassonetti ancora intatti stracolmi. Perciò ferma restando la volontà di sedersi ancora una volta al tavolo delle trattative nelle sedi opportune, il Sindaco Tarantino e l’intera Amministrazione comunale di Orta Nova annunciano sin da ora alla cittadinanza che se dovesse prolungarsi il disservizio nella raccolta dei rifiuti nei prossimi giorni o, nella peggiore delle ipotesi, questo dovesse essere interrotto, si prederanno in considerazione decisioni drastiche ad esclusiva tutela della propria Comunità…ORA BASTA!!!

Comunicato stampa dell’Amministrazione comunale di Orta Nova

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...