Il nuovo governatore Giuseppe Lopopolo

Misericordia di Orta Nova comunica che, a seguito dell’assemblea di sabato 20 novembre 2017, è cambiata la designazione dei ruoli all’interno del Consiglio Direttivo, che è organo di Governo della confraternita. Conseguenzialmente alle dimissioni del Governatore, l’ingegner Pietro Cassotta, rassegnate per motivi strettamente personali, è stato eletto come successore il signor Giuseppe Lopopolo. La carica di amministratore, precedentemente detenuta dal signor Lopopolo, è stata affidata al signor Luigi Zarella. Le votazioni sono avvenute all’unanimità degli aventi dirittto. Gli altri ruoli designati precedentemente all’interno del Consiglio Direttivo sono rimasti invariati. Colgo l’occasione – afferma il Governatore uscente – per fare gli auguri di buon lavoro al Magistrato e al prossimo Governatore”. L’ingegner Pietro Cassotta rimarrà comunque come effettivo all’interno del Consiglio Direttivo. La Misericordia di Orta Nova riparte, dunque, dall’operato di uno dei suoi soci fondatori che già nel 1997 aveva avuto l’incarico di rappresentante dell’associazione, in un momento particolare per quest’ultima. Questa che inizia sarà dunque il secondo mandato per il signor Lopopolo. Nei vari anni di attività della confraternita ortese, Lopopolo ha preso parte in qualità di volontario, agli interventi di Protezione Civile effettuati in giro per l’Italia, in occasione delle varie calamità naturali che si sono verificate.  L’esperienza maturata negli anni – afferma Giuseppe Lopopolovorrei trasmetterla alle nuove leve affinché la Misericordia possa ricordare al meglio i passaggi salienti di 25 anni di storia, che abbiamo appena celebrato nel mese di ottobre”. Come punti programmatici, il nuovo Governatore si propone di rendere ancora più accessibile l’associazione, continuando a diffondere una cultura del volontariato tra la popolazione di Orta Nova e dei Cinque Reali Siti. L’altro obiettivo è quello di creare una nuova classe di volontari improntata alla formazione cristiana e ai principi di carità e misericordia. Tutto questo sarà facilitato dall’instancabile apporto del nostro Padre Spirituale, Don Luciano Avagliano” – sottolinea il nuovo Governatore. “Sin dall’inizio mi impegnerò a proporre delle assemblee aperte che includeranno, qualora sia possibile, non solo i membri dell’organo direttivo, ma anche tutti i soci attivi, in un’ottica di maggiore inclusione e partecipazione e nella speranza che possano aspirare a ruoli di responsabilità anche tanti giovani meritevoli, per un auspicato avvicendamento e ricambio generazionale”.Comunicato stampa 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...