Il consigliere comunale Antonio Vece

Anche quest’anno non poteva mancare il botto di fine anno da parte del nostro amato sindaco Gerardo Tarantino e della sua giunta (Laura Spinelli, Antonio Attino, Alessandro Paglialonga, Antonella Di Stasio, Maria Michela Marseglia). Alla pari di grossi politici nazionali che approfittano della distrazione della gente in questo periodo festivo per deliberare atti impopolari, così il nostro amato sindaco ha ben pensato di REINTRODURRE L’AUTOVELOX. Infatti, con delibera n. 216 del 21/12/2017 e protocollo del 28/12/2017 ha autorizzato il responsabile del servizio di Polizia Municipale, nella persona del Maggiore Manzo Vincenzo, a predisporre un piano urbano per il miglioramento della sicurezza stradale e attivare apposita procedura amministrativa finalizzata all’individuazione di un soggetto esterno, per un periodo temporale di 5 anni, per la locazione di n. 2 strumenti elettronici per il controllo della velocità (AUTOVELOX) lungo la SS 16, nel tratto tra il Motel Novelli e il Passo d’Orta. In questo atto si fa riferimento a postazioni autorizzate in passato da ANAS, Polizia Stradale e Prefettura di Foggia. Colgo l’occasione per ricordare a tutti che tale autorizzazione fu oggetto di diffida da parte del Prefetto stesso perché gli strumenti elettronici non erano a norma. Non solo, ad oggi il nostro comune ha un contenzioso aperto con la società SIMTECH, proprietaria dei vecchi autovelox. Per di più il comune sta rimborsando a proprie spese tutti quegli automobilisti che hanno effettuato e vinto il ricorso. Mi chiedo: sindaco e giunta, siete in grado di mettere a conoscenza l’intera collettività di quanti incidenti stradali sono avvenuti su quella tratta di SS 16? Nessuno! Ritengo che il piano sicurezza sia solo uno dei vostri tanti sotterfugi per mascherare il vero motivo per il quale tenente tanto al ripristino dell’autovelox, cioè rimpinguare sia le casse comunali, ormai vuote visto lo sperpero di denaro pubblico degli ultimi tre anni e mezzo, sia le tasche di qualche privato. Al contrario, penso che per salvaguardare davvero l’incolumità dei cittadini, il piano di sicurezza stradale debba riguardare le strade provinciali che interessano il territorio di Orta Nova. Infatti, non posso fare a meno di ricordarti, caro sindaco, che solo qualche mese fa hai scritto al Presidente della Provincia sostenendo che le lacrime per piangere i propri morti erano finite. Mi auguro che il nuovo anno possa portare non solo serenità e pace ma anche un po’ di giudizio in più.

Il consigliere comunale Antonio Vece 

Annunci

2 comments

  1. Questa disamministrazione non ci finisce mai di stupire in negativo, a capo un Vice sindaco che non è mai cresciuto ne professionalmente ne tantomeno politicamente, per non parlare dell’abbominio fatto tra i quadri dei dipendenti comunali dove a chi merita toglie punteggi per darli a quei pochi lakke che nonostante sappiano che non vi e equità nel far fare certe scelte lo buttano sempre giù nel baratro del letame…….. Epifanio che ti credi che facendo finta di partecipare alle funzioni religiose ti rigeneri nel consenso cittadino, DIMETTITI farai sicuramente più bella figura!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...