Orta Nova, pubblicato il bando per l’assegnazione in locazione degli alloggi di Piazza Frasca

Gli alloggi al momento della costruzione in Piazza Frasca

Il comune di Orta Nova ha pubblicato il bando per l’assegnazione in locazione dei sedici alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica in Piazza Frasca. Per ritirare il modulo che contiene il questionario per la dichiarazione di partecipazione al bando, bisogna recarsi in comune presso l’Ufficio Urbanistica, oppure scaricarlo dal sito istituzionale dell’ente. Sarà possibile presentare la domanda presso l’ufficio protocollo del comune, oppure tramite PEC, entro e non oltre le ore 18:30 del 3 Aprile 2018.

BANDO ALLOGGI PIAZZA FRASCA

Annunci
Attualità

Orta Nova: Legittimo il ricorso al TAR in merito alla RSSA. Buone notizie per i cittadini ortesi

Il municipio di Orta Nova, foto di Luca Caporale

Finalmente il Tar si è pronunciato: ha riconosciuto la legittimità del nostro ricorso in merito alla RSSA, condannando la Regione addirittura al rimborso di parte delle spese sostenute! Fiat lux, e luce fu! Finalmente sulla esclusione del nostro progetto dal finanziamento regionale in questione è stata fatta luce, chiarezza! Finalmente il giudice ha sancito che nei nostri confronti, nei confronti di Orta Nova, nei confronti di una intera comunità, era stato perpetrato un sopruso, una vera e propria ingiustizia infondata e immotivata che avrebbe impedito alla nostra cittadina di usufruire di una opportunità che costituisce un vero e proprio volano per la nostra economia, in primis nuovi posti di lavoro! A chi ha detto che la volontà di difendere “con le unghie e con i denti “ i legittimi diritti di un’intera popolazione che abbiamo l’onore di rappresentare, non era altro che superbia politica, oggi diciamo che è grazie a quella Superbia che altro non è che correttezza e onestà di intendi, Orta Nova potrà godere di un finanziamento di quasi 3.000.000 di euro! Così come cita la sentenza del giudice “…le modifiche stesse risulterebbero illegittime poiché dirette ad incidere ex post sulla lex di gara, con evidente compromissione dei principi dell’affidamento e del buon andamento, di rilevanza costituzionale.”, l’esclusione dal finanziamento era lesiva di diritti costituzionali, ed è proprio per difendere questi diritti che come Davide contro Golia abbiamo lottato e abbiamo vinto! E con orgoglio e soddisfazione saremo pronti a consegnare alla città una nuova grande opera!  Il progetto consiste nella realizzazione di una struttura di tipo residenziale socio sanitaria per anziani…che prevede per sua stessa definizione l’assistenza di pazienti non autosufficienti sia dal punto di vista sociale che sanitario… In un ottica di città in crescita dove i bisogni dei malati soprattutto anziani e non autosufficienti non sempre possono essere compensati dall’assistenza dei familiari seppur dediti a farlo…sia per le caratteristiche specifiche che un care giver deve avere in questi casi, soprattutto per ciò che attiene alle peculiarità infermieristiche che attengono alla assistenza sanitaria. ..sia per la sempre crescente indisponibilità all’assistenza da parte di figli attivi nel mondo del lavoro e impelagati nei mille impegni di una vita frenetica sempre più multitasking. Al tempo poi della candidatura nostro progetto a questo finanziamento regionale…ancora non si parlava affatto di una simile iniziativa perseguita anche da privati.. Sarà poi che la Regione con un accanimento immotivato ha più volte ostacolato l’iter burocratico per l’approvazione del nostro progetto con palesi errori di valutazioni lesivi dei diritti costituzionali della nostra Orta Nova. Lo spirito dei vari ricorsi ero proprio quello di mettere in luce questi soprusi che non potevano passare inosservati e soprattutto non potevano essere accettati nel silenzio…non combattere per questa giusta causa avrebbe significato diventare complici consapevoli di tali nefandezze. E il tempo e la giustizia ci ha dato ragione. Ora la Regione ha l’obbligo di riesaminare il progetto e di renderlo alla luce della pronta cantierabilità del progetto esecutivo, depositato agli atti del comune dal luglio del 2016 e mai vagliato dalla Regione, ammissibile a finanziamento con successivo impegno a trovare anche la dotazione finanziaria necessaria. Appena tutto sarà definitivamente chiarito si potrà procedere alla gara e successiva realizzazione, ma ora la cosa che davvero ci inorgoglisce è l’aver dimostrato la nostra correttezza onestà e profonda e radicata voglia di rispetto delle leggi e dei diritti di tutti…in primis degli ortesi che rappresentiamo e soprattutto tra questi di tutti i soggetti più fragili, gli anziani che potranno usufruire dei servizi forniti da questa struttura. In un ottica di città in crescita dove i bisogni dei malati soprattutto anziani e non autosufficienti non sempre possono essere compensati dall’assistenza dei familiari seppur dediti a farlo…sia per le caratteristiche specifiche che un care giver deve avere in questi casi, soprattutto per ciò che attiene alle peculiarità infermieristiche che attengono alla assistenza sanitaria. ..sia per la sempre crescente indisponibilità all’assistenza da parte di figli attivi nel mondo del lavoro e impelagati nei mille impegni di una vita frenetica sempre più multitasking…diventa necessario trovare soluzioni alternative e compensative.

Comunicato stampa Comune di Orta Nova

Politica