Iaia Calvio

Sento il dovere di ringraziare tutti coloro che domenica scorsa mi hanno votata, ancora una volta manifestando di avere fiducia in me. Grazie a voi, senza retorica e senza parole ridondanti. Senza tutti i bla bla bla degli “scrutatori non votanti, per dirla come Samuele Bersani. E senza i bla bla bla degli sciacalli, a partire da quelli iscritti al PD. Ecco, se c’è un aspetto insopportabile, che poi è un tratto tipicamente italiota, è la corsa alla individuazione del capro espiatorio cui addossare tutta la colpa degli errori, accompagnata dalla conseguente deresponsabilizzazione e successiva auto-assoluzione.

Iaia Calvio

Annunci

4 comments

  1. …ma tu sei una buona avvocatessa, un mestiere che può darti ancora tante soddisfazioni, lascia stare la politica e concentrati sull’attività forense.

  2. una volta si chiamavano “i delusi”, oggi lo sono per davvero. sempre con quel mignolo alzato, quell’aria vagamente altezzosa e schifata a voler ribadire l’aria di alta montagna dei loro natali.
    iaia e il suo “circo magico” non si sono smentiti, ancora una volta si sono chiusi nelle loro stanze ovattate dimenticando che il resto del mondo stava e sta cambiando. è finito il tempo in cui si diceva che le pere non si potevano sommare alle mele; il commerciante, il piccolo imprenditore non sono nemici dell’operaio, non più perché il disagio sociale e il suo consequenziale sfascio creato dalla politica affaristica e arraffona di questi ultimi decenni marchiati pdl-pd ha unito classi sociali un tempo apparentemente distanti. le pere con le mele si sono sommate e si sono date un nome: 5 stelle. a loro il compito di ricostruire, a te iaia, e ai partiti sordi e ciechi come quello che ti ha indegnamente marchiato, l’onere di capire perché questi due frutti si possono sommare.

  3. Chi veramente si ritiene persona perbene, non si immischia con l’immondizia, in poche parole tu hai fatto delle scelte sbagliate mettendoti con questo partito del tutto fallimentare, ed ora dovrai pagare le conseguenze, come tutti quelli che hanno perso consensi dagli ITALIANI, che non meritano questo degrado sociale, prendi atto e cambia strada, perché, restando in quella vecchia strada, non farai altro che continuare a sbagliare!!!!

  4. Siamo stanchi di rapportarci con una quotidianità fatta di disuguaglianze e ingiustizie. Siamo stanchi di persone meritevoli e capaci messe all’angolo dai privilegiati con buone amicizie, soldi e potere.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...