Carapelle, al via i lavori di ristrutturazione della Caserma dei Carabinieri. Sede trasferita momentaneamente presso la sede di Orta Nova

La caserma dei carabinieri di Carapelle (TG Norba 24)

Da oggi ( 8Marzo ndr) la sede del Comando Stazione Carabinieri di Carapelle sarà temporaneamente ripiegato su quello di Orta Nova a causa di urgenti interventi strutturali di cui necessita l’edificio. “Per la cittadinanza – fanno sapere dal Comando – poco, comunque, cambierà per i tre mesi di cui, approssimativamente, tali lavori necessiteranno. I servizi esterni di perlustrazione, infatti, pur partendo dalla nuova sede provvisoria, situata a pochi minuti di distanza, graviteranno in ogni caso sul territorio di normale competenza, continuando quindi a garantirne la vigilanza, senza alcun cambiamento”. “Per quanto riguarda, invece, ogni altra esigenza per la quale il Cittadino avesse necessità di recarsi personalmente al Comando, per tutta la durata del ripiegamento l’Arma, grazie alla disponibilità del Comune, istituirà un proprio “presidio” presso il Municipio, dove potranno essere svolte tutte le attività che normalmente vengono effettuate in caserma. Tale presidio osserverà i seguenti orari di apertura al pubblico: tutti i giorni, domenica compresa, dalle 11.30 alle 13.30, e dalle 15.30 alle 17.30. Nulla cambia per le richieste telefoniche di intervento. La Centrale Operativa del Comando Provinciale, presso la quale è attestato il numero di emergenza 112, continuerà a gestire, come sempre, ogni richiesta, sia telefonica che proveniente da chi, non ancora al corrente della momentanea chiusura, dovesse suonare al citofono della Stazione.

Comunicato stampa

Attualità

Orta Nova, Zona PIP senza pace! Salta una condotta idrica in Via Saragat

La rottura della condotta idrica in Via Saragat

Prima i tralicci dell’elettricità posti nel bel mezzo della strada, poi l’asfalto ridotto ad un colabrodo, oggi addirittura la rottura di una condotta idrica, non conosce davvero pace Via Saragat, arteria che unisce la prima zona Pip, alla nuova zona industriale di Orta Nova. Questa mattina infatti, è saltata la condotta idrica, un vero e proprio gaiser che gli automobilisti sono stati costretti a fronteggiare nel bel mezzo della strada. Si tratta dell’ennesimo disservizio di una arteria, che a meno di tre anni dall’ultimazione dei lavori, con oltre 3 milioni di euro ha riguardato l’urbanizzazione di una zona dedicata agli investimenti produttivi, già in passato oggetto di critiche da parte dell’opposizione di allora e della cittadinanza. Gli stessi lavori furono bloccati per il ricorso presentato da una ditta che aveva preso parte alla gara per l’aggiudicazione, ma una sentenza del TAR permise l’avvio dei lavori, ma a distanza di tre anni, molte arterie risultano ancora impercorribili, mentre laddove è possibile utilizzarle, i disservizi sembrano avere la meglio rispetto alla semplice volontà dei cittadini di poter utilizzare queste infrastrutture.

Attualità

Forza Italia Orta Nova interviene sugli atti vandalici: “Da Tarantino lacrime di coccodrillo, che fine hanno fatto le videocamere di sorveglianza?”

Il sindaco Tarantino in campagna elettorale

A pochi giorni dalla sonora sconfitta delle elezioni politiche del 4 marzo di Fratelli d’Italia in Orta Nova, il Sindaco Gerardo Tarantino cerca di attirare le attenzioni accendendo i riflettori su un importante tema della nostra società che è la sicurezza, e piange lacrime di coccodrillo. Con un video degno della migliore sceneggiata napoletana, palesemente scopiazzata dalla performance dei videomessaggi del Sindaco Metta di Cerignola, il primo cittadino di Orta Nova, rivendica legalità e condanna gli atti vandalici perpetrati poche notti fa ai danni della scuola media Sandro Pertini.
Tutto regolare e condivisibile, se non fosse che è il secondo complesso scolastico, dall’inizio del suo mandato, ad andare letteralmente in fumo, a causa di atti vandalici. Al netto dello scarso senso civico e del basso livello educativo che oggi regnano sovrani, troppo spesso nella società contemporanea, il Sindaco Tarantino dimentica, che diversamente a quanto promesso durante la campagna elettorale, ad oggi, non ha mai provveduto all’istallazione di un impianto per la video sorveglianza, che avrebbe sicuramente garantito maggiormente la sicurezza degli alunni e delle strutture scolastiche più volte rimaste in balia di vandali o semplici bravate che costano caro alle tasche dei cittadini. A tal proposito Forza Italia Orta Nova, si domanda che fine hanno fatto le promesse della campagna elettorale del 2014? Che fine ha fatto il progetto esecutivo della video sorveglianza sul territorio urbano?

Comunicato stampa

Politica

Orta Nova, sfugge all’alt dei carabinieri e imbocca il centro contromano, la corsa termina contro i pali dell’illuminazione

Una volante dei Carabinieri

Un alt non rispettato ed un folle inseguimento terminato contro alcuni pali della luce, è quanto accaduto la scorsa notte ad Orta Nova, con protagonista una Fiat Panda, che dopo aver ricevuto l’alt da parte di una volante dei Carabinieri, ha preferito spingere il piede sull’acceleratore, imboccando contromano Piazza Pietro Nenni, all’altezza della Villetta Sant’Antonio. La corsa della vettura è terminata poi contro alcuni pali dell’illuminazione, il conducente è stato successivamente trasferito in ospedale per medicare le ferite riportate, mentre indagano le forze dell’ordine per chiarire il motivo per il quale il conducente è sfuggito all’ordine di fermarsi.

Cronaca