Un arresto, foto di repertorio

A Cerignola due cittadini di nazionalità marocchina, di 39 e 35 anni, sono stati arrestati  per ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale. Entrambi già noti alle forze dell’ordine, sono residenti a Stornara. Erano le 4.30 circa del mattino, quando gli uomini dell’Aliquota Radiomobile, in servizio di pattugliamento lungo la provinciale che da Cerignola porta a Canosa di Puglia, hanno incrociato un furgone sospetto. I Carabinieri hanno intimato l’alt al mezzo che, invece di arrestare la corsa, ha accelerato, tentando di dileguarsi. Ne è quindi nato un inseguimento durante il quale l’autista del mezzo in fuga ha tentato più volte di speronare e lanciare fuori strada l’auto militare. I due uomini hanno arrestato il mezzo e hanno tentato la fuga a piedi ma sono stati fermati e arrestati.  Nel furgone i due marocchini trasportavano un tesoretto di pannelli fotovoltaici, circa 200, del valore commerciale di alcune decine di migliaia di euro. I successivi accertamenti hanno poi permesso di risalire alla proprietà dei pannelli, una società, con sede a Milano, che proprio a Cerignola ha un impianto fotovoltaico. I pannelli sono stati riconsegnati ai legittimi proprietari, mentre i due delinquenti sono stati rinchiusi nel carcere di Foggia.

Comunicato stampa

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...