Annunci

4 comments

  1. sindaco TARANTINO ascoltati il video dei tuoi colleghi di 1 mese fa e vedi che schifo

    Consorzio Fg4, i sindaci dell’Aro Bt 3: “Metta è il vero irresponsabile, fa danni e se ne va

    x EMILIANO CACCIALI TUTTI NON SONO DEGNI DI INDOSSARE LA FASCIA

  2. LO SCEMPIO A CUI SI ASSISTE OGGI HA RADICI ANTICHE. I RESPONSABILI SONO TUTTI QUEI POLITICI CHE HANNO PRESO DECISIONI SBAGLIATE, COMPRESI GLI ATTUALI SINDACI VICEPRESIDENTI E PRESIDENTI DELLA SIA CHE FANNO APPELLI AL BUON SENSO DEI CITTADINI TARTASSATI ALL’INVEROSIMILE, PUR SAPENDO CON LARGO ANTICIPO CHE LA DISCARICA DI CERIGNOLA NON AVREBBE POTUTO GESTIRE E SMALTIRE I RIFIUTI DI ALTRI PAESI EXTRA CONSORZIO. IL CAOS E I DISSERVIZI ERANO PREVEDIBILI E NONOSTANTE CIO’ IL NOSTRO PRIMO CITTADINO, UNO DEI VICE PRESIDENTI DEL CONSORZIO CHE SAPEVA COSA SAREBBE ACCADUTO DI LI A BREVE, HA DECISO DI APPORTARE AUMENTI DISUMANI DELLA TARI. CHIEDIAMOCI CHI HA DECISO E CHI HA AVALLATO LA SCELTA DI ACCETTARE I RIFIUTI EXTRA BACINO, PROVOCANDO IN TAL MODO LA PREMATURA SATURAZIONE DELLA DISCARICA DI FORCONE CAFIERO? QUEI SOLDI EXTRA DOVE SONO ANDATI?
    AD ORTA NOVA ABBIAMO IL NOSTRO CAMPIONE, CHIEDIAMOGLIELO!
    Notizie dell’epoca:
    Nel dicembre 2011 l’allora sindaco di Cerignola Antonio Giannatempo diceva: ” sono stati evidenziati tutti i problemi arrecati dal conferimento nel nostro impianto di Forcone Cafiero dei rifiuti di mezza Capitanata. A Forcone Cafiero arriva l’immondizia di 31 dei 61 comuni della provincia, tanto che la nostra discarica è vicinissima alla completa saturazione degli spazi a disposizione.” Sulla stessa lunghezza d’onda l’ Assessore all’Ambiente, Stefano Palladino, per il quale i problemi principali da affrontare sono due: evitare, appunto, la totale saturazione in tempi brevi dell’impianto di Forcone Cafiero, e la bonifica della vecchia discarica in Contrada San Martino.
    Se la discarica di Forcone Cafiero è in sofferenza, ha sottolineato il consigliere provinciale Rino Pezzano, la colpa è del massiccio afflusso di rifiuti dei comuni non facenti parte dell’Ato Fg 4, quello di cui Cerignola è il comune capofila. “Da anni siamo noi a risolvere le emergenze che si vengono a determinare in numerosi comuni, evitando il loro collasso – ha affermato -. La situazione è ulteriormente peggiorata dopo la chiusura della discarica di Foggia. Ma tutti dobbiamo sapere che la situazione non è affatto facile, sia a causa del no di San Nicandro alla discarica in quel territorio, sia per i problemi dell’Ato Fg3, quello di Foggia. Ho saputo poche ore fa, infatti, che questo potrebbe essere commissariato a breve. Se l’Ato Fg 3 non risolve in breve tempo i suoi problemi, se non riaprirà la discarica del comune capoluogo, la discarica di Cerignola rischia di vedere esauriti i suoi spazi nel giro di pochissimi mesi.

  3. parla prio lui che da vicepresidente sia ha portato al fallimento la SIA…
    ps: a proposito, dove sono quei “simpatizzanti” che dicevano di mettere il ghiaccio in testa in seguito alla sfiducia della Calvio??? Tarantino ha fatto e sta facendo peeeeeggio della Calvio…. adesso sono i simpatizzanti tarantelliani a prendere ghiaccio in testa per la vicenda tari raddoppiata e situazione della montagna di cumuli di rifiuti… adesso dovranno prendere anche il malox e plasil per la puzza nauseante dei rifiuti…..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...