Il municipio di Orta Nova, foto di Luca Caporale

Il nascente gruppo politico si prefigge di “ riavvolgere il nastro “ della politica ortese, da qui nasce il nome del Gruppo Politico Culturale “ IL NASTRO “ – In una comunità complessa come la nostra, l’assenza della politica con la “ P “ maiuscola produce danni incolmabili per la nostra società. I tempi della prima repubblica, ormai alle spalle da oltre un ventennio, avranno pur prodotto alcune diseguaglianze ma avevano di base la politica capace di intercettare i bisogni di una comunità che produceva sostegno quasi in tutti gli ambiti della vita sociale e politica. Orta Nova era un esempio soprattutto in termini di occupazione, indipendentemente che governasse la destra o la sinistra. Oggi dobbiamo riconoscere a quella classe politica, sia nazionale che locale, una capacità politica di fare sintesi e di portare servizi, occupazione e rappresentanti a livello provinciale e non solo. La nostra comunità è preda di altri territori; oggi siamo inesistenti a tutti i livelli. Naturalmente e’ impensabile tornare indietro; e’ cambiata radicalmente la società di oggi, soprattutto dal punto di vista socio economico oltre che culturale. Oggi la politica non intercetta più i bisogni di una comunità che ha necessità di servizi efficienti, di dare sostegno ai giovani, alle famiglie che vivono al limite dell’emarginazione sociale e tutto questo è causato dall’assenza della politica. L’ente Locale deve produrre servizi efficienti come: pulizia delle strade, illuminazione pubblica, servizio cimiteriale, viabilità con strade percorribili senza incorrere in sinistri, a volte piuttosto gravi, pulizie delle aree abbandonate, cura dell’aspetto della nostra città per renderla gradevole ai cittadini che ci vivono e a chi viene da fuori, mentre stiamo vivendo in pieno degrado a tutti i livelli. Questi servizi sono dovuti, in quanto le tasse che i cittadini pagano sono finalizzate appunto a produrre servizi efficienti; in mancanza di adeguati servizi come attualmente avviene (vedi emergenza rifiuti, verde pubblico e villa comunale, dissesto della viabilità ecc) il cittadino è in credito verso l’ente pubblico. L’improvvisazione dell’attuale classe politica amministrativa, determina l’assenza di progettualità politica e, quindi, questo vuoto da spazio a inevitabili fenomeni extra-politica. Insomma, ci siamo capiti. Questo gruppo Politico Culturale “ IL NASTRO “ nasce con questi intendimenti senza finalità personali o di bottega. Vuole tendere una mano alla comunita’ ortese, al fine di sollevare questa città dal baratro in cui versa.

Comunicato stampa

Annunci

2 comments

  1. Il nastro…azzurro.
    Beve la sua Nastro azzurro fresca
    schiuma nuovamente nell’aria.
    Dolci, noti profumi,
    rigano di presagi la cittadina.
    Trasognate viole
    chiedono di sbocciare.
    Ascolta: un tocco d’arpa, chissa’ dove!
    Rutto, sei giunto! E’ la tua voce!
    Ivano Mapaldi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...