Non è pensabile che una città di quasi 19.000 abitanti non abbia un cartellone estivo con attività ricreative così come avviene in tutti gli altri comuni limitrofi. Sarà la fiacca post festa patronale (12-13-14 giugno) o magari l’incapacità politica di organizzare qualcosa di serio, ma il Comune di Orta Nova da quattro anni a questa parte si trova a fare i conti con una carenza di attività di intrattenimento nei mesi di luglio e agosto che lascia l’amaro in bocca a cittadini ed esercenti locali. Sì perché la totale assenza di eventi degni di nota non è soltanto un disincentivo per il turismo. E’ anche una forma di mortificazione per tanti giovani che in estate sono costretti a recarsi nei comuni limitrofi per prendere parte ad eventi collettivi, talvolta organizzati anche con pochissime risorse e senza un grande impiego di risorse pubbliche. Per non parlare del fatto che chi ci rimette maggiormente siano i titolari delle attività commerciali che con una seria programmazione estiva avrebbero potuto avere sicuramente maggiori introiti. Invece ad Orta Nova tutto tace. Tace soprattutto il sindaco di Orta Nova, Dino Tarantino, che si è limitato soltanto a firmare una patetica ordinanza per la chiusura della piazza al traffico veicolare durante tutto il mese di agosto. Si è venuto a creare così un contenitore vuoto che servirà ad ospitare soltanto il vagare a vuoto della gente spaesata che non saprà cosa fare e come divertirsi. Fa strano notare come, negli altri Comuni limitrofi, alcuni dei quali anche attenzionati dalla Corte dei Conti, si sappia fare di necessità virtù e anche senza nomi di grido o eventi con partecipazioni oceaniche, si riesca a proporre comunque un cartellone strutturato su base mensile che sappia rispettare le esigenze di tutte le fasce generazionali. Eppure la nostra città ha sempre avuto una grande tradizione di eventi ricreativi che hanno fatto la storia della provincia di Foggia e dei quali oggi rimane ben poco. Si pensi all’Antenna D’oro, al Rock Festival, alla Notte Bianca e a tanti altri appuntamenti che si sono affermati nel tempo grazie alla tenacia e alla forza di volontà di cittadini privati e di associazioni di Orta Nova. Venendo a mancare la volontà politica di preservare questi eventi, nonostante il Comune goda di ottima salute di bilancio, queste belle tradizioni del passato sono andate perdute e in agosto il nostro Comune è soltanto un posto da cui partire verso altre mete ben più accoglienti.

Comunicato stampa

Annunci

2 comments

  1. Prendo spunto dall’articolo dell’amico Francesco per dire anch’io qualcosa su Orta Nova degli ultimi tempi. Io sarei contento dell’Estate ludico e canoro qualora tutte le cose primarie funzionassero. Iniziamo ad elencarne alcune: Problema IMMONDIZIA ; Non si sa ancora che fine faremo. Si fanno Consigli Comunali è nessuna iniziativa viene presa dalla maggioranza e minoranza politica di questo paese. Cosa aspettiamo che venga il colera!!! Poi più di qualcuno dovrà scapparsene da Orta Nova. Situazione ASL.Mi risulta che per vaccinare i bambini bisogna alzarsi alle cinque del mattino per prendere i numeri che serviranno per le ore nove che arriva il dottore . Problema ordine pubblico: Alcuni esercenti di bar, Pub e pizzerie varie non rispettano ne gli orari di chiusura ed apertura e gli spazi a loro assegnati . Alcuni invadono con tavolini e sedie anche zone dove vanno a chiudere strade. E i controlli? per non parlare delle canne di aspirazione che non a norma rovinano la già pesante aria afosa di questi giorni. Per non parlare dell’ora di chiusura!!!. Chiedo a chi di dovere di far affiggere nei locali l’ordinanza Municipale dove sia scritto l’ora di apertura e di chiusura di detti locali. Sarà impossibile perchè in questo paese regna l’ANARCHIA TOTALE. Io mi chiedo spesso se OrtaNova avesse avuto il mare non penso che avesse avuto tanti tavolini e sedie sparsi per il Corso ( che una volta era per le passeggiate). Mi fermo qui perchè tra poco arriveranno le bollette della Tari….e saranno dolori di pancia..per un servizio che è scadente.

  2. Caro Francesco Volpicelli, hai pienissimamente ragione su quello che hai scritto… ma c’è da ridere su una cosa: sono tutti (maggioranza e opposizione) complici… Non ti è mai passato per la testa che nessuno (maggioranza ed oppsizione) ha posto una mozione di sfiducia contro il sindaco per il suo mal-governo / mala-gestione????????
    Neanche sul caso della SIA????? Neanche sul caso della villa comunale chiusa da anni???????
    Però alla sindachessa Calvio l’hanno sbattuta fuori da un momento all’ altro, togliendo le firme dal notaio come una sfiducia, senza motivo…….
    Ci hai mai pensato su questo???

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...