Con cadenza biennale, anche quest’anno si è tenuto il III congresso dell’Orta Nova che vorrei. Un congresso che ha sancito un cambiamento all’interno della stessa associazione di promozione sociale proprio a partire dall’elezione della nuova presidenza. Infatti nel congresso tenutosi venerdì 31 agosto l’assemblea ha deciso di affidare le redini dell’associazione a Francesco Grillo: laureato in Filosofia, scrittore e autore del libro “Giovani e politica, una crisi da superare”. Chi lo affiancherà nella gestione del movimento nei prossimi due anni saranno Gianluca Di Giovine come vicepresidente; e Vito Mattiacci come tesoriere. Nella stessa assemblea si è arrivati a discutere soprattutto delle linee guida, con un documento politico votato all’unanimità, a cui l’Orta Nova che vorrei dovrà attenersi nei prossimi anni. “Sono molto felice ed onorato per il grande compito che l’associazione ha voluto riservarmi” – spiega il neopresidente – “L’Orta Nova che vorrei è l’associazione con cui sono cresciuto in questi anni e l’idea che abbia voluto scommettere su di me questa volta non può che onorarmi. Per questo voglio ringraziare Gianluca e Dora per il lavoro svolto fino a questo momento”. Per quanto riguarda il progetto politico a cui l’Orta Nova che vorrei dovrà attenersi, Francesco Grillo non ha dubbi: “L’Orta Nova che vorrei deve sicuramente rilanciare tutte le iniziative culturali che l’hanno contraddistinta in questi anni, a partire dai corsi di formazione. Non a caso nei prossimi mesi ripartirà il corso di Filosofia popolare e il corso di informatica. Per noi politica e cultura sono sinonimi. Si può arrivare seriamente ad una svolta politica solo attraverso una grande rivoluzione culturale del Paese che può essere costruita giorno dopo giorno. Dobbiamo continuare ad essere un movimento eretico – continua Grilloovvero avere il coraggio di fare scelte impopolari; scelte diverse rispetto a ciò che ci impone continuamente la società. Scegliere di stare dalla parte degli sfruttati, continuando la nostra lotta contro il caporalato e il lavoro nero; scegliere di stare contro ogni forma di mafia e corruzione, piaghe sociali che distruggono spesso la bellezza del nostro territorio; scegliere sempre di stare dalla parte di chi non ha voce”.

Comunicato stampa

Annunci

3 comments

  1. l’isterico fan boy pidino della Calvio che minacciava querele a chicchessia senza motivo???? proprio quel piddino pro-immigrati e pro-famiglie arcobaleno???? No grazie!
    Non vorrei avere quel “personaggio” ad Orta Nova…..

  2. TUTTI A CASA !!!
    ESISTE SOLO LEGA E M5S
    FATEVI CAPACI, ANDATE IN CHIESA E FATEVI BENEDIRE DA QUALCHE PRETE

  3. @m5s+lega
    purtroppo non esiste il partito “lega+m5s” perchè è semplicemente una coalizione di governo per formare una maggioranza per poter governare il bel paese….
    ma viste le porcate fatte dalla sn (pd) e dalla dx (con l’attuale amministrazione), alle prossime amministrative dovrà vincere la lista civica che non ha idee di dx o sn….
    lega .+m5s non esiste come partito….
    nel mio cuore spero che vincerà la lega viste le porcate fatte dal m5s a Roma, Torino, Livorno e latri comuni di giunta grillina……
    per quando riguarda il post della notizia: mi viene da ridere che è stato eletto presidente di un aprtito un simpatizzante pidino lecchino della Calvio… simpatizzante a favore dell’accoglienza afro, simpatizzante dei matrimoni omosex, simpatizzante del degrato targato pd-leu-sel…. e chi lo pensa diversamente, il signorinello Grillo insulta, blocca su fb e minaccia denunce…. bell’ acquisto ha fatto Orta Nova!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...