Ieri ci sono stati i funerali di Giuseppe e Luigi. Ammetto che è stato uno degli eventi che più ha turbato la mia vita e viverlo da sindaco mi ha fatto sentire ancora di più il peso della responsabilità di “padre” di questa grande famiglia che è Carapelle. Il protocollo del lutto cittadino prevedeva il posto riservato in chiesa, la fascia tricolore con il lutto, un eventuale intervento pubblico. Spero che i cittadini ed i familiari non abbiano inteso la volontà di non rispettare il protocollo come una mancanza di rispetto. Ritengo che a volte sia necessario far prevalere le emozioni ed il buon senso. Ho visto tutti gli amici di Giuseppe e Luigi con la maglietta bianca ed ho voluto restare vicino a loro, in camicia bianca, senza fascia e senza posto riservato. Questo gesto ha voluto accorciare le distanze con i ragazzi nella speranza di poterli coinvolgere in quelli che don Michele ha chiamato “sabati alternativi”. Il nostro ruolo dovrà essere quello di organizzare incontri, eventi, attività che possano coinvolgerli il più possibile nella vita della nostra comunità ed evitare che vadano in giro a cercare altro. Questo potrà avvenire solo se avremo la capacità di indossare la fascia e nello stesso tempo la maglietta bianca. Questo tragico evento dovrà rappresentare il punto di partenza per evitare che ce ne siano altri.

Comunicato stampa

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...