Calcio, campi abbandonati ed indifferenza della politica, nei Reali Siti si giocherà solo a Stornarella, Sporting Donia e Real Siti emigrano a Cerignola

Lo Scirea di Stornarella

Mancano poche ore all’inizio dei campionati dilettantistici regionali, che domenica con il torneo di Promozione vedranno protagoniste le formazioni dei Reali Siti, che tra fusioni e problemi vari, quest’anno saranno rappresentati da sole tre sole formazioni, Sporting Donia, Real Siti in promozione e Stornarella Calcio, che esordirà in Prima Categoria domenica 23 Settembre. Tra le problematiche più importanti c’è sicuramente la situazione relativa agli impianti sportivi, con Sporting Donia e Real Siti costrette ad emigrare al Cianci di Cerignola, sarà quindi solo lo Scirea di Stornarella ad ospitare le partite del calcio dilettantistico regionale nei territori dell’Unione. Il Fanelli di Orta Nova resta in attesa dei lavori promessi dall’amministrazione comunale, il terreno di gioco è apparso più volte impraticabile, ma di recente anche questa definizione appariva alquanto generosa, di fronte ad una situazione che ha costretto lo Sporting Donia a trovarsi un altro campo, anche a causa dell’inspiegabile assenza di risposte per la mancata concessione del comunale di Ordona, che dopo dieci anni di grande calcio regionale, quest’anno sarà avvolto nel silenzio delle domeniche senza pallone. A Stornara si attende invece la conclusione dei lavori al San Rocco, che il sindaco Rocco Calamita ha promesso termineranno entro ottobre, ma le probabilità che ciò avvenga entro questa scadenza restano ormai remote, ed il rischio per la Real Siti è quello di continuare a giocare ancora per diverso tempo a Cerignola. A Carapelle invece il Di Gioia è abbandonato ormai da tre anni, ma la nuova amministrazione comunale ha promesso di trovare al più presto soluzioni, per far tornare il pallone nella cittadina che fino a qualche anno fà era il traino del calcio regionale nei Reali Siti. L’unica città in cui si giocherà sarà quindi Stornarella, lo Scirea ospiterà infatti le gare casalinghe dello Stornarella Calcio, la struttura avrebbe bisogno di qualche importante intervento, ma a differenza delle altre città sarà comunque possibile giocare. Nel frattempo Sporting Donia, Real Siti e Stornarella continuano a programmare, la politica invece appare confusa, lontana e forse anche poco interessata, la speranza è che il calcio, che rappresenta intere comunità, passione ed un importante aggregatore sociale, possa al più presto tornare ad occupare gli spazi che merita.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.