Carapelle, il sindaco Di Michele risponde a Ricci sulla vicenda TARI: “Inutile parlare di cose non ufficiali”

Mentre facciamo presente al consigliere Ricci che Carapelle è uno dei Comuni pugliesi che più comunica ogni attività e che se lo stesso Ricci non gradisce i videocomunicati NON vuol dire che l’amministrazione non comunichi (qualcuno spieghi a Ricci che l’essere egocentrico non è un pregio e che esiste il libero arbitrio), sia io in qualità di sindaco che la mia amministrazione confermiamo di non essere abituati a comunicare qualcosa che ancora non abbia i crismi dell’ufficialità ed è ancora in una fase negoziale, anche perché si destabilizzerebbero inutilmente gli animi dei cittadini. L’emergenza rifiuti è evidente, è giunta ad un punto importante in vista della risoluzione del problema, ma finché non ci sarà un atto ufficiale non ha senso comunicare “voci”, “si dice”, ecc… Il gossip lo lasciamo agli altri e a chi ha molto tempo da perdere. Il tormentone dei nostri compensi attanaglia Ricci (e a noi risulta solo lui, non il resto di Futura, ma questa è un’altra storia…) e gli fa passare notti insonni. Ebbene, appurato che la campagna elettorale è terminata quattro mesi fa, è ufficiale la notizia che con i compensi degli amministratori e del sottoscritto siano stati acquistati i cassonetti metallici dei rifiuti. A volte una bella cura di fosforo sarebbe ottima per chi molto spesso dimentica proprio ciò che non gli conviene ricordare. Non siamo abituati a comunicare le chiacchiere da bar. Noi lavoriamo giorno e notte per fronteggiare una situazione non facile ma non impossibile da superare. “Voci, vicine, si dice e si racconta” non turbano il lavoro di questa amministrazione, che suggerisce a Ricci di prodigarsi per un’opposizione costruttiva e -perché no – collaborativa, anziché basata sulla mera denigrazione gratuita.

Comunicato stampa

Annunci

Carapelle Futura: “In arrivo aumenti TARI? L’amministrazione faccia chiarezza”

Giungono notizie che il comune di Carapelle è prossimo alla sottoscrizione del nuovo contratto di servizio con la società SIA (in concordato ancora in fase di definizione). Notiamo che i cittadini restano privi di notizie e comunque non vengono aggiornati sugli sviluppi della questione. Noi di Futura avevamo già parlato di aumenti della tari, ma ora necessita far sapere ai Carapellesi che ci sarà un aumento consistente in quanto si prevede un aumento di circa €650.000,00 (da recuperare dalla tari). Stiamo seguendo la questione e ci auguriamo che l’amministrazione, provveda nei prossimi giorni ad aggiornare pubblicamente i cittadini ( non con comunicati video), sugli sviluppi della vicenda, visto che peserà sulla economia delle singole famiglie. FUTURA DALLA PARTE DEI CITTADINI.

Post da Facebook di Carapelle Futura