Il Comune di Carapelle rappresenterà la Puglia a Venosa domenica 14 ottobre 2018 nella quattordicesima edizione del Festival dei Cinque Continenti. La rassegna di spettacoli e arte è ideata dall’associazione culturale “Il Circo dell’Arte” e organizzata in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Venosa. La manifestazione è tra gli eventi riconosciuti come meritevoli di rientrare nel patrimonio dei beni intangibili della Regione Basilicata e si prefigge di promuovere la conoscenza di tradizioni e culture da tutto il mondo, mescolandole con la storia locale rappresentata dai monumenti. Novità di questa edizione del festival sarà uno show cooking, in programma alle ore 16.30 in Piazza Orazio, che precederà i tradizionali spettacoli con artisti e compagnie internazionali. Denominato “Vi racconto il mio primo – Quattro sindaci ai fornelli” e presentato dal giornalista Piero Russo, avrà come protagonisti proprio Umberto Di Michele, sindaco di Carapelle (FG), con i suoi colleghi di Colobraro (MT), Montemarano (AV) e Venosa (PZ), i quali dovranno cimentarsi nella preparazione di un primo piatto rappresentativo della tradizione del proprio comune. Ognuno dei sindaci avrà al suo fianco una massaia, scelta per la conoscenza delle specialità culinarie e dei prodotti tipici del suo paese. Una apposita giuria, composta da rappresentanti dell’I.I.S. “G. Gasparrini” di Melfi e di Slow Food – Condotta del Vulture, decreterà il piatto vincitore della sfida. Alle 18.00 prenderanno il via gli spettacoli del festival. Ad animare Piazza Orazio ci saranno la band Orecchiette Swing, che proporrà un repertorio tutto italiano di canzoni swing, il duo Quinto e Martina Italiano, che si esibirà in una performance di acrobazie mano a mano, verticalismo e tessuti aerei, Willy Rillo il ritrArtista, caricaturista che realizzerà dal vivo in 1-3 minuti ritratti in stile realistico, comico e fumettistico, e dal Kenya gli Afro Jungle Jeegs Acrobats, che sorprenderanno il pubblico con un numero di danza acrobatica africana. Spettacolare chiusura alle ore 21.00 in Largo Vescovado, con lo show di danza, percussioni e fuoco di Rulas Quetzal, direttamente dal Messico. Fin dalla sua nascita nel 2005, il Festival dei Cinque Continenti è stato concepito come luogo di incontro e di contaminazione tra culture e popoli diversi, in cui viene stimolato il confronto, esaltata la diversità, favorito il dialogo, promossa la conoscenza, incentivata la multiculturalità. Lo spostamento della manifestazione dal classico contesto estivo a quello autunnale si configura come stimolo alla promozione del turismo fuori stagione in Basilicata, da incentivare attraverso la realizzazione di eventi che possano fungere da attrattori nei periodi solitamente di minore affluenza. Il Festival andrà per l’occasione a coincidere con la seconda delle due “Giornate FAI d’Autunno”, organizzate dai volontari FAI del Vulture-Alto Bradano (Delegazione di Potenza), durante le quali sarà proposto un itinerario alla scoperta delle testimonianze legate all’acqua all’interno del centro storico di Venosa, e con “La Domenica nel Borgo” promossa dall’Associazione de I Borghi più belli d’Italia, iniziative che richiameranno in città numerosi turisti.

Comunicato stampa

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...