Rosa Menga (M5S): “Con la Manovra del Popolo 3.090.000 euro per la Capitanata” fondi anche nei Reali Siti

A chi ancora dubita del lavoro che stiamo portando avanti con la manovra finanziaria, rispondiamo con il fondo da 400 milioni di euro per i piccoli Comuni. Ridiamo ossigeno ai piccoli centri per favorire gli investimenti per la messa in sicurezza di scuole, strade, edifici pubblici e del patrimonio comunale. Alla nostra provincia sono stati destinati 3.090.000 euro che saranno così distribuiti: 40 mila euro per i comuni fino a 2 mila abitanti, 50 mila euro per quelli fino a 5 mila abitanti, 70 mila euro per i comuni fino a 10 mila abitanti e 100 mila euro per quelli fino a 20 mila abitanti. I Comuni che, in provincia di Foggia, potranno accedere al Fondo sono: Orta Nova,Torremaggiore, San Nicandro Garganico, Vieste, San Marco in Lamis, Apricena, Monte Sant’Angelo, Vico del Gargano, Cagnano Varano, Troia, Carapelle, Lesina, Mattinata, Ascoli Satriano, Stornara, San Paolo di Civitate, Stornarella, Peschici, Ischitella, Carpino, Serracapriola, Deliceto, Rodi Garganico, Zapponeta, Bovino, Ordona, Candela, Biccari, Orsara di Puglia, Poggio Imperiale, Pietramontecorvino, Accadia, Castelluccio dei Sauri, Rignano Garganico, Sant’Agata di Puglia, Casalvecchio di Puglia, Rocchetta Sant’Antonio, Volturino, Chieuti, Celenza Valfortore, Casalnuovo Monterotaro, Castelnuovo della Daunia, Castelluccio, Anzano di Puglia, Roseto Valfortore, Monteleone di Puglia, San Marco la Catola, Carlantino, Alberona, Panni, Motta Montecorvino, Faeto, Isole Tremiti, Volturara Appula, Celle di San Vito.

Comunicato stampa

Politica

Stornara, alla fine trionfa l’arte, altre due opere donate alla città con la versione Winter di Stramurales

Le opere realizzate nella versione winter di Stramurales

Sono 2 i murales che hanno arricchito il centro cittadino di Stornara lo scorso 29 dicembre 2018 sul muro messo a disposizione dal cittadino Vincenzo Bancone, precisamente accanto all’opera di Zabou Smith (artista londinese esibitasi lo scorso agosto): – La Monnalisa in versione “V per Vendetta”, in onore di “Madame Decoro” (antitesi del degrado urbano), che rappresenta la vendetta della Street Art, libera arte per tutti, sull’arte “valorizzata e pilotata” nelle gallerie e per pochi eletti. Il tutto ad un passo dai 500 anni dalla morte di Leonardo Da Vinci che ricorrerà proprio nel 2019. Un artista-inventore-scienziato tanto amato e ricordato in Francia, per lui sono stati infatti organizzati circa un migliaio di eventi. Mentre nulla in Italia! – il bacio eterno tra una coppia di anziani, intitolato “L’ultimo come il primo”, in un contesto sociale povero di valori, soprattutto quelli affettivi, anche in un rapporto di coppia. Un omaggio ai nostri avi! Le opere sono frutto dell’evento “Stramurales Winter 2018”, promosso dall’associazione “Stornara Life APS” con il gratuito patrocinio del Comune di Stornara e il particolare sostegno dell’assessore alla cultura e spettacolo Brigida Andreano, che ha visto come protagonisti i “No Chance”, gruppo di Street Artists sanseverese arrivati nella piccola cittadina di Capitanata giovedì 27 dicembre. Soddisfatto Lino Lombardi, fotografo e grafico professionista nonché ideatore della manifestazione e presidente dell’associazione organizzatrice, che nella sera di venerdì 28 ha allestito lo “Street Shopping”, un mercatino con quadri, album e boule da capovolgere con la “neve”, tutti con una foto di Stornara nelle diverse epoche. Inoltre, con un piccolo contributo, era possibile acquistare una serie di gadgets (borse di stoffa, astucci di cartone con colori, block notes, portachiavi…) con su disegnati il logo dell’associazione e uno dei vari temi a cui sensibilizzare l’intera comunità: rispetto per persone, animali, arredo urbano, ambiente… Come consulenti alla vendita, alcuni cittadini tra i piu’ giovani del tessuto sociale del paese: Claudia Borrelli, Federica Cuccia e Karola Marseglia. “Il nostro obiettivo è quello di educare attraverso l’Arte i cittadini al rispetto di chi ci circonda, dai piu’ piccoli ai piu’ grandi” è quanto ha affermato dal presidente. Immancabile lo “Street Food” seguito in cucina dai prestigiosi maestri locali Delia Belluoccio (cuoca professionista), Roberto Nigro (assessore ai lavori pubblici, protagonista del brand locale “Assessore in cucina”), Rocco Ciarallo e il supporto di Annamaria Giovine nella location messa a disposizione dall’associazione “Stornara in movimento”. I cittadini, grandi e piccoli, hanno potuto degustare gli scagliozzi, piatto tipico foggiano, pane e nutella e una vasta scelta di bevande, tra cui del buon vino della “Cantina Apulia” di Stornara. Alla distribuzione un altro giovanissimo cittadino e fan della manifestazione, Paolo Schiavone, sotto la supervisione degli organizzatori. Ad allietare la serata il dj locale Cosimo Fabiano con lo “Street Music”, caratterizzato principalmente da musiche anni 80 e natalizie. Per i piu’ piccoli erano presenti anche delle Mascotte grazie alla collaborazione di Maria Rosa Mandriano (la renna), Domenico Caputo (l’elfo) e Michele Caputo (Babbo Natale). Il tutto offerto da Rocco Caputo con il supporto dell’associazione “Giovani per l’Europa”. Suggestiva l’area interessata dalle suddette attività collaterali grazie agli addobbi natalizi curati da Sara Lafaenza, fiorista di professione. Interessante anche lo “Street tour”, un pulmino messo a disposizione da Potito Pozzozengaro per far visionare e spiegare tecniche/significato dei vari murales sparsi per il paese ai cittadini e turisti, grazie alla guida Giancarla De Marco, tra gli organizzatori dell’evento. Presenti alla kermesse l’assessore alla cultura e spettacolo Brigida Andreano e il presidente dell’associazione “Stornara Smart” Massimo Sardone, entrambi impegnati negli ultimi anni nello sviluppo artistico/culturale della piccola cittadina dei “Cinque Reali Siti” coinvolgendo attivamente le numerose associazioni presenti sul territorio. Per la buona riuscita dell’evento si ringrazia anche la Protezione Civile “Le Giovani Aquile” per la gestione della sicurezza pubblica, la ditta “Reali Siti” (nella persona di Nino Camarchio) e Massimo Sardone per la logistica, il tesoriere dell’associazione “Stornara Life APS” Sabetta Silvana per il coordinamento dell’intera manifestazione, l’organizzatrice Deny Capolongo per l’ospitalità degli artisti, e tutti gli altri organizzatori, cittadini e fans che hanno voluto dare una mano come Rosaria Di Trani, Eugenia Laquale… Indispensabile il contributo economico spontaneo ricevuto dal proprietario del muro oggetto di murales, Vincenzo Bancone, e da parte dei concittadini Cettina Lombardi e il dott. Giulio Ciccone. Si conclude positivamente il 2018 per Stornara e la nascente associazione “Stornara Life APS”! Un altro passo avanti per l’Arte è stato fatto, credendo molto anche nella destagionalizzazione. Il prossimo avverrà ad agosto con “Stramurales 2019”, gli organizzatori sono già all’opera.

Il segretario di “Stornara Life APS” Antonio Signoriello

Cultura

Stornara, riconsegnato il bambinello del Presepe

Nemmeno ventiquattro ore dopo il bambinello è tornato nella mangiatoia. Si sarebbe trattato infatti di una bravata, nella giornata di oggi è stato riconsegnato alla comunità stornarese, tornando a far posto nella mangiatoia del presepe allestito in Piazza della Repubblica, un piccolo segno di speranza giunto dopo i tanti appelli rivolti sul web, in una giornata che aveva in parte rovinato lo spirito natalizio nella cittadina dei Reali Siti.

Cronaca

Stornara, rubato il bambinello dal presepe, indignazione e rabbia nella comunità dei Reali Siti

La mangiatoia resta desolatamente vuota, il bambinello è sparito dal presepe. Amara la sorpresa che si sono ritrovati davanti i cittadini di Stornara, un furto difficile da spiegare, forse una bravata di cattivo gusto, che ha offeso migliaia di cittadini stornaresi indignati per l’accaduto. La raffigurazione di Gesù Bambino è stata trafugata dal presepe di Piazza della Repubblica, allestito dalla locale Pro Loco in occasione del Natale, un gesto insano che potrebbe essere stato ripreso dalle telecamere di sorveglianza della zona, ma che non cancella un atto che rovina il periodo natalizio nella cittadina dei Reali Siti.

Cronaca