Carapelle, arriva il numero whatsapp per le segnalazioni dei cittadini

Come preannunciato nei giorni scorsi, l’Amministrazione Comunale di Carapelle ha istituito un numero telefonico per contatti WhatsApp, che sarà utile ai cittadini per comunicare le proprie idee, iniziative, proposte, suggerimenti e per segnalare atti di vandalismo, disservizi e problematiche varie. “È un modo per rendere ancor più accessibile le istituzioni alla cittadinanza, che potrà segnalare quel che accade in paese in tempo reale”, ha detto il sindaco di Carapelle Umberto Di Michele. “Siamo certi – ha aggiunto – che una collaborazione dei cittadini sia essenziale per far crescere il paese. Ovviamente, per quel che riguarda la segnalazione di atti vandalici, sarà tutelato l’anonimato di chi segnala”. L’Amministrazione Comunale, ricevute le segnalazioni, avrà cura di inoltrarle in tempo reale a chi di competenza (sindaco, assessorati, polizia municipale e forze dell’ordine), che interverranno in base alle proprie specifiche competenze. Il numero a cui scrivere è 333.360.0674 e verrà utilizzato soltanto per ricevere messaggi scritti e vocali.

Comunicato stampa

Annunci

Orta Nova in balìa della criminalità, numerosi tentativi di furti d’auto, i cittadini promettono di farsi giustizia da soli

La città di Orta Nova è in preda a numerosi tentativi di furto. Nelle ultime ore spopolano sul web numerose segnalazioni di cittadini vittime di tentativi di furto delle proprie auto. Numerosi nelle ultime ore, i finestrini rotti delle auto, nel tentativo di portar via la stessa, o di depredarla di eventuali oggetti lasciati all’interno. L’emergenza criminalità è ormai diffusa tra furti, atti vandalici e atti criminali, che minacciano i cittadini ortesi, ormai stremati e costretti a convivere con quella che appare ormai una vera e propria emergenza, e qualcuno promette addirittura di farsi giustizia da solo, in quello che appare ormai un autentico scenario da far west, dove la legge lascia spazio alla delinquenza ed alla criminalità. Alle istituzioni ed alle forze dell’ordine il compito di riportare la legge al ruolo che le compete, con l’auspicio che non sia magari troppo tardi.

Orta Nova, venerdì all’Olivetti la Notte del Liceo Classico

Si svolgerà venerdì 11 gennaio dalle 18 alle 24 “La notte del liceo classico”, manifestazione nazionale organizzata in tutta Italia. L’istituto Olivetti ha scelto come tema ‘Eros e Thanatos’, Amore e Morte. I ragazzi saranno impegnati in canti, balli, recitazioni partendo dal mondo classico per arrivare ai nostri giorni. Momenti importanti di riflessione sul mito greco saranno proposti da tre ex alunni della scuola: Francesco Grillo e Gianluca Bellotti, mentre l’attrice professionista Sonia Ladogana offrirà un piccolo saggio del suo lavoro teatrale. Sarà “notte del liceo classico” per rilanciarne la specificità degli studi, ma è stato organizzato con il contributo degli alunni di tutti i nostri indirizzi: istituto commerciale, liceo delle scienze umane, liceo scientifico. Insieme ai ragazzi del classico, saranno protagonisti di tutti i momenti che verranno rappresentati, in italiano e in inglese. Ecco il programma nei dettagli:
Presentazione dei video e dei brani vincitori del concorso (h 18).
Rappresentazione teatrale: Il viaggio di Eros e Thanatos
Interpretazione del brano d Fabrizio de Andrè ‘La canzone dell’amore perduto’.
Lettura bilingue in francese e in italiano
Conferenza sul mito greco: relazione di Francesco Grillo e Pieluigi Bellotti, modera il prof Giancarlo Dicarolo (h. 20)
Interpretazione di una canzone della Chiellin.
Monologo dell’attrice Sonia Ladogana.
Recitazione di sonetti bilingue.
Rappresentazione teatrale de viaggio di Eros e Thanatos.
Lettura di passi della Divina Commedia.
Finale con la band della scuola.
Lettura in contemporanea con i licei nazionali del ‘Lamento dell’esclusa’.

Comunicato stampa

Vincenzo Cannone si dimette da coordinatore dei Giovani Forzisti: “Sosterrò la candidatura di Nicola Di Stasio”

Si è da poco conclusa una riunione tra i giovani forzisti ortesi, in cui il Coordinatore locale Vincenzo Cannone ha rassegnato le dimissioni. “Non avrei mai voluto che si arrivasse a questo punto – ha dichiarato Vincenzo Cannoneho dato anima e corpo credendo nell’attivismo di un partito che ha tradito gli ideali di tanti giovani forzisti impegnati in politica a Orta Nova. Sono dell’avviso che le dimissioni del vice commissario Nicola Di Stasio non debbano rimanere un episodio isolato, perchè l’inerzia e l’ambiguità di Forza Italia a ogni livello non porterà buoni frutti per i tempi che verranno. E’ opportuno che ci sia un cambio di rotta drastico al fine di ridare linfa alle speranze delle nuove generazioni”. Queste sono state le parole dell’ormai ex coordinatore cittadino di Forza Italia Giovani Vincenzo Cannone al termine della riunione della locale sezione, in cui si è discusso apertamente delle prossime amministrative, che non sarebbero favorevoli nel caso di una ricandidatura dell’uscente Tarantino e dei suoi fedelissimi, fautori di una fallimentare esperienza amministrativa che ha deluso la stragrande maggioranza degli elettori di centrodestra. “Sono sempre più dell’opinione – ha concluso Vincenzo Cannoneche Orta Nova non può più perdere altro tempo dietro le alchimie che mettono in posta le sorti della nostra comunità per dare equilibrio ad altre situazioni che la politica gioca sui tavoli di altri livelli. Nicola Di Stasio, quale preparato candidato sindaco, per me rimane l’unica speranza possibile per il vero cambiamento della nostra amata comunità”.

Comunicato stampa