Orta Nova, Abruscio rifiuta la candidatura a sindaco. Il Nastro: “Valuteremo eventualmente altri progetti politici”

Il Gruppo Culturale Politico il “Nastro” prende atto delle valutazioni fatte dall’amico Antonio Abruscio da noi indicato come candidato sindaco, della volontà di non accettare la candidatura, in quanto ritiene che non ci siano i presupposti politici per una discesa in campo. Il “Nastro” nasce con l’intenzione di sostenere visioni e progetti “veramente politici”, atti a restituire decoro e dignità alla Comunità Ortese, “contro ogni logica di ambizione personale o potere”. Sicché, il gruppo, in linea con quanto dichiarato nel primo comunicato, si riserva di vagliare eventuali progetti politici provenienti dalle altre forze presenti sullo scenario, affini ai principi ed ai valori del “Nastro”.

Comunicato stampa

Rivoluzione Orta Nova: “Ciclamini abbandonati, 30.000€ sottratti ai bisogni primari”

Questi sono i risultati di un articolato progetto per la riqualificazione del verde pubblico comunale, al fine di rendere Orta Nova più green ed ecologica. Circa 30.000 euro sottratti ai bisogni primari dei cittadini per riempire la città di ciclamini nel periodo natalizio. Saranno stati biodegradabili? O sono morti di sete perché nessuno ha provveduto ad innaffiarli?

Comunicato stampa

Furto all’impianto dell’Acquedotto, riduzione della pressione nei comuni di Castelluccio dei Sauri, Ordona, Stornara, Stornarella, Ascoli Satriano ed Orta Nova

Nella notte ignoti hanno asportato materiale e devastato i quadri elettrici dell’impianto di sollevamento di Ordona, provocandone ingenti danni. Nonostante l’immediato intervento dei tecnici allertati dal teleallarme e le manovre messe in atto per immettere risorse nel sistema idrico da fonti alternative, nella giornata sono previste negli abitati di Castelluccio dei Sauri, Ordona, Stornara, Stornarella, Ascoli Satriano ed Orta Nova. Già a partire da questa notte grazie alla interconnessione del sistema idrico, i tecnici sono riusciti ad indirizzare una parte del flusso del Canale Principale verso l’area colpita. I benefici di questa manovra, comunque, dispiegheranno i loro effetti solo a partire dalla tarda serata di oggi. Disagi saranno avvertiti negli stabili sprovvisti di autoclave e riserva idrica o con insufficiente capacità di accumulo. Acquedotto Pugliese raccomanda ai residenti dell’area interessata di razionalizzare i consumi, evitando gli usi non prioritari dell’acqua nelle ore interessate dalla riduzione di pressione. I consumi, infatti, costituiscono una variabile fondamentale per evitare disagi.

Comunicato stampa