Orta Nova, stasera comizio di Mimmo Lasorsa

Prosegue la campagna elettorale in vista delle prossime elezioni amministrative che domenica chiameranno la città di Orta Nova al rinnovo del consiglio comunale e all’elezione del sindaco. Questa sera alle 19:30 in Piazza Pietro Nenni il candidato della coalizione di centrosinistra Mimmo Lasorsa terrà un pubblico comizio, si tratta dell’unico appuntamento odierno a tre giorni dal voto.

Annunci

Dalla Silicon Valley a Orta Nova, il viaggio in controtendenza di Luciano Magaldi

Dalla Silicon Valley all’amata Orta Nova: il racconto in controtendenza di Luciano Magaldi, giovane ingegnere
informatico disoccupato; che ha deciso di tornare nella sua terra, per restarci.
In un tempo in cui è diventato normale sentir parlare di “Fuga di Cervelli”, suona davvero strano sentir raccontare
di chi ha fatto esattamente il contrario; scegliendo di mettere al servizio della sua terra natale, la professionalità
acquisita all’estero. E’ il caso di Luciano Magaldi, giovane ingegnere informatico, che dopo la maturità conseguita presso il liceo
scientifico Federico II di Stornarella e, una laurea triennale come Interprete e Traduttore, presso l’ Università degli
Studi Internazionali di Roma; a soli 25, ha ottenuto il diploma accademico in Scienze Forensi presso la Oxford
Royale Academy. In Inghilterra (Folkestone), Magaldi ha poi lavorato come interprete e traduttore accreditato “British Council”, presso l’ “Academy of English Studies”; dopo aver collaborato tra Casablanca, Marrakech e Rabat (Marocco), per
la “Iwadco Maroc”. Ma la crescita professionale di questo ragazzo dalle umili origini ortesi, non si esaurisce certo qui. Tornato infatti in
Italia, si iscrive a “Garanzia Giovani” e “Crescere in Digitale”; progetto ­ quest’ultimo ­organizzato, da Google Italia e Camera di Commercio di Bari. Vince un tirocinio formativo con l’azienda tranese “Pizzolante”, ma ­ a sorpresa è costretto a rinunciarvi, poiché contattato nel frattempo dallo stesso colosso Google. Comincia così nell’agosto 2016, la sua nuova avventura irlandese: viene assunto come informatico dalla
joint­venture “HCL Technologies” e da “Google Irlanda”; collaborando dapprima con la “Silicon Valley d’Europa” e poi, con l’ “Eastpoint Business Park”, di Dublino. Nello stesso periodo, inizia anche a dedicarsi al conseguimento delle più prestigiose certificazioni informatiche, quali: * DFP by Google, (conseguita con il 98% di punteggio: vero record dublinese ad opera di un ortese); * SoloLearn, in tutti i maggiori linguaggi di programmazione, (come Php, Java, Javascript, Html, Css, C, C++, C
Sharp, Sql, Apple Swift); * Admin Linux presso la Linux Foundation; * Google Cloud Platform G­Suite Admin; * Doubleclick for Publishers presso Google, Irlanda. Contattato da Apple Inc. Europa, in virtù della nuova vantaggiosa offerta, abbandona quindi HCL e Google Irlanda, per andare a lavorare a Cork presso il campus europeo della Apple; dove nel lontano 1980, Steve Jobs fondo’ la
sua prima filiale della Apple Computers Inc. Comunica in 6 lingue, con i colleghi provenienti da tutto il mondo e conosce il Ceo Tim Cook e il Vice­Presidente
della Apple, Jeff Williams; conseguendo in questo stesso periodo, anche la certificazione ufficiale presso la Jos
Academy e classificandosi finalista al Premio Internazionale “Pugliesi nel Mondo”. Nemmeno di fronte a tali evidenti successi, gli studi si arrestano e, il cyber­ingegnere consegue:
­ certificazione linguistica ESB (European Speaking Board) ESOL in inglese, livello C2;
­ specializzazione postlauream in G.I.S., presso il consorzio universitario “Universus CSEI” di Bari;
­ certificazione al corso universitario di perfezionamento in Scienze Politiche U.S.A., presso la Harvard John F. Kennedy School of Government;
­ specializzazione postlauream in Ingegneria di Rete, ottenuta con borsa di studio dalla Cisco Networking
Academy, (sede irlandese della Cisco Systems di Dublino); laurea magistrale in Insegnamento Inglese alla Tesol, filiale di Dublino dell’Arizona State University; borsa di studio per la specializzazione post­laurea in “Ottimizzazione dei Motori di Ricerca”, presso l’Università della California, Davis Extension; attestazione corso di perfezionamento post­laurea, in Gestione delle Aziende della Moda e del Lusso, presso l’Università Bocconi di Milano;­ laurea magistrale in Sicurezza Informatica, (Security Engineering) presso il Cybrary Educational Committee a Dublino, Irlanda;
dottorato di ricerca in Cloud Computing, con borsa di studio dalla Cloud University, (sede irlandese della
Rackspace di Dublino);­ certificazione professionale post­laurea, in Matematica presso il Stanford Center for Professional Development, rilasciato dalla Leland Stanford Junior University, di Stanford (California). Ed oggi che di anni ne ha 33 ed è senza lavoro, chiediamo all’ing. Magaldi se non si sia mai davvero pentito, della
scelta fatta di tornare a casa, nella sua amata Puglia. “Anche nei comprensibili momenti di sconforto, dettati dall’attuale mancanza di lavoro, non mi sono mai pentito di questa nuova fase della mia esistenza. Restare all’estero, con l’esperienza professionale acquisita, mi avrebbe di certo spianato la strada ad altre e più prestigiose esperienze lavorative; ma ritengo tuttavia giusta la mia scelta di
riportare in patria, quanto appreso in questi lunghi anni di formazione; per metterlo al servizio del territorio e di
quelle aziende, che spero vorranno crescere, avvalendosi del mio contributo.”

Massimo Beccia