Quest’anno ricorre il decimo anniversario del campo scuola “Anche io sono la Protezione Civile”, organizzato dalla Misericordia di Orta Nova in coofinanziamento con il Dipartimento Nazionale di Protezione Civile. Questa mattina, di buon’ora, 26 ragazzi di Orta Nova (dagli 11 ai 13 anni) sono partiti alla volta del Camping Baia degli Aranci di Vieste dove permarranno in tenda fino a sabato 27 luglio. Tante sono le iniziative organizzate dalla confraternita ortese, in collaborazione con le pubbliche istituzioni e le forze militari del territorio che congiuntamente e con grande spirito collaborativo consentiranno ai ragazzi di prendere dimestichezza con il funzionamento della “macchina-Stato” ed imparare a capire come comportarsi in caso di calamità e/o emergenza. Come tutti gli anni ne deriva un programma ricco di appuntamenti e di incontri interessanti che sicuramente arricchiranno il bagaglio d’esperienze dei giovani partecipanti. Durante la loro permanenza al campo scuola, infatti, i giovani campeggiatori avranno modo di incontrare il sindaco di Orta Nova, Domenico Lasorsa, massima autorità di Protezione Civile comunale. In seguito incontreranno ispettori della Polizia Stradale per delle lezioni sulla sicurezza in strada e potranno conoscere da vicino i segreti di un corpo militare d’eccellenza quale quello dell’11° Reggimento Genio Guastatori di Foggia. Nella giornata di mercoledì i ragazzi, accompagnati dai volontari in tuta giallo-ciano, si introdurranno all’interno della Caserma dei Vigili del Fuoco di Vico del Gargano, dove assisteranno a delle dimostrazioni di manovre antincendio e di spegnimento di piccoli principi di incendio. Successivamente i partecipanti del campo scuola prenderanno parte ad una formazione specifica all’interno della Caserma Jacotenente della Foresta Umbra che è anche sede del centro di controllo di Protezione Civile. Il programma proseguirà con l’attesissima visita presso la Caserma del 32° stormo dell’aeronautica Militare dell’Amendola. Il viaggio sarà ricco anche di tappe dalla forte valenza storico-artistica, con fermate obbligatorie agli splendidi trabucchi di Vieste e presso tante altre bellezze del Gargano. Non mancheranno anche i momenti di svago e socializzazione, sempre improntanti alla formazione e all’informazione sul tema dell’evento. “Quest’anno abbiamo scelto come temi del campo scuola – spiega il Governatore della Misericordia, Giuseppe Lopopolo – quelli relativi allo spreco alimentare e alla cura dell’ambiente. Per ribadire la nostra collaborazione proficua con il Banco Alimentare della Daunia e per dare seguito al nostro percorso ambientalista che abbiamo seguito negli ultimi mesi, faremo capire ai ragazzi quanto sia importante salvaguardare il cibo, soprattutto in situazioni di adattamento come può essere appunto un campeggio. Teniamo particolarmente a questa attività perché serve a formare i cittadini di domani” – conclude il Governatore, Giuseppe Lopopolo. “Purtroppo negli ultimi anni, anche a causa delle mutazioni climatiche, il nostro territorio è stato sempre più sollecitato dal punto di vista delle emergenze e calamità, per questo formare i ragazzi sin dalla giovanissima età è diventata un’esigenza primaria per un paese che vuole mostrarsi civile e pronto ad ogni evenienza”.

COMUNICATO STAMPA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.