Orta Nova, Di Carlo: “L’aumento della TARI poteva essere evitato”

L’aumento della TARI votato ieri dalla maggioranza del sindaco Lasorsa poteva essere evitato. Il Comune di Orta Nova da Febbraio sta pagando Sia per il servizio della raccolta differenziata non ancora partita. La nostra proposta di utilizzare tali somme per evitare l’aumento smisurato della tari non è stata accettata.

Loro aumentano e noi tutti paghiAMO!!!

Post da Facebook di Antonio Di Carlo

Annunci

I Reali Siti tornano in consiglio provinciale, scatta la surroga per Andrea Agnelli

Il territorio dei Reali Siti torna in consiglio provinciale dopo le recenti amministrative, grazie alla surroga dell’assessore ai lavori pubblici del comune di Carapelle Andrea Agnelli, che occuperà il seggio da consigliere provinciale. L’esponente della Lega di Carapelle rappresenterà così il territorio, dopo aver presentato la sua candidatura nella scorsa tornata alle provinciali, proprio a sostegno dell’attuale presidente dell’ente Nicola Gatta. La nomina sarà ufficializzata il prossimo 5 Agosto nella seduta dell’assise provinciale convocata per le ore 11:30.

Il 10 Agosto torna il New Born Rock Festival

Riproponendosi lo stesso scopo delle scorse edizioni il New Born Rock Festival ritorna con la sua terza edizione, con la promozione della musica emergente e delle band locali, abbracciando non solo la provincia di Foggia ma anche quelle di Bari e Lecce. Prossimo 10 Agosto, quindi, all’esterno della location del KmSclero di Stornarella con il quale continua la collaborazione nata un anno fa mirata a costruire una sensibilità nei riguardi della cultura della musica e dell’arte. La scorsa edizione, la “winter edition” 2018 del New Born Rock Festival si è tenuta il 28 dicembre sempre presso il KmSclero, ed è stato proprio il risultato di quest’ultima edizione a spingere gli organizzatori a continuare con il Festival, nutrendosi di nuova linfa vitale per far crescere quest’ultimo. “L’evento resta e resterà sempre un luogo dove gli artisti emergenti potranno dire la loro ed esprimersi con spontaneità” – affermano dal comitato organizzatore del Festival. “Ama la musica emergente, ama gli artisti sconosciuti. Loro e le loro opere non sono altro che il riflesso più veriterio della vita di tutti i giorni, quella che viviamo tutti noi esseri ‘comuni mortali’, e probabilmente anche le fondamenta di quello che ascolteremo in radio tra una decina di anni, sono la prossima generazione musicale, sono le basi delle prossime mode, il primo tessuto dei prossimi movimenti giovanili. Tutti sono passati da questo step. Magari tra questi c’è un Hendrix e nessuno se ne accorge fino a quando non comincia a dirlo la tv.” Inoltre nell’aria c’è odore di grossi cambiamenti, poichè per il prossimo anno c’è l’intenzione di portare il festival ad un livello differente tentando di inserire band emergenti provenienti da tutta l’ Europa, qualcosa si sta già muovendo. Infatti già in questa edizione uno degli artisti che si esibirà al New Born è un cantautore di origini leccesi che presenterà alcuni brani in lingua polacca. Ripromettendosi inoltre di abbracciare, nelle prossime edizioni, temi di un certo spessore sociale, come ad esempio quello della sostenibilità ambientale, che ci sta molto a cuore, cercando di trovare, nel nostro piccolo, una via per sensibilizzare all’argomento. Anche quest’anno il nostro media patner sarà il “Megafono dei 5 Reali Siti” di Francesco Gasbarro che darà forma al Festival conducendo la serata.

Ecco le band scelte per questo New Born 2019:

Gli A’ Rebours di Orta Nova, già apparsi nella scorsa edizione del festival apriranno le danze, a seguire in ordine non cronologico

Skalvo E.C.P.F.S. (Salvatore Bernardi E chi più fa schifo):

Skalvo, nasce, cresce e ignora in quel di Lecce, cantautore di dubbio genere supportato dalla band E.C.P.F.S. di dubbia esistenza. Non c’è traccia di esperienze passate e probabilmente non ci saranno tracce in futuro. Tutto ciò che la band fa è suonare, cantare. Suonano per il gusto di suonare ed esprimersi, ogni anno c’è qualcuno che deve assumersi questo onere al New Born Rock Festival, in questo caso saranno loro ad incarnare lo spirito del festival.

Cordamara:

è un Trio Alternative Rock nato nel Gennaio 2017 con influenze punk/prog/stoner e alternative sound. Testi malinconici e musiche acide vengono suonate con rabbia ed energia. La band è a lavoro sul primo ep che

uscirà questa estate e conterrà quattro brani. È appena uscito il primo singolo”King Kong” che parla di immigrazione e paura.

Sound’s Borderline:

I Sound’s Borderline, che si esibiranno al Cinzella festival quest’anno, uno dei festival rock più importanti della Puglia, sullo stesso palco degli Afterhours e dei Marlene Kuntz, nascono come un progetto stoner rock/ dirty rock, con influenze blues rock e hard rock, nati con il bisogno di volersi far sentire anche a costo di gridare a squarcia gola. Nascono a Fasano nel lontano 2015, subendo nel corso degli anni qualche variazione dei componenti. Ma cosa sono i Sound’s Borderline? Testi pungenti, concisi, a volte solo strambi (per alcuni) e sonorità particolari ed incalzanti.

Veridia:

è un progetto che cerca di esprimersi attraverso i 3 punti cardine nei quali la musica trova la sua totale pienezza: ritmo, melodia e linguaggio. E lo fa servendosi di Mimmo Coletta, Paolo Storelli e Valeriano Castelgrande. Non si pone limiti, l’unico dogma è esprimersi nella maniera più veritiera possibile usufruendo della musica come mezzo.

Comunicato stampa

Orta Nova, il comune approva l’adeguamento della TARI, l’amministrazione punta sulla differenziata e sugli impianti per ridurre i costi

Con i voti favorevoli della maggioranza e con l’opposizione compatta che ha espresso parere negativo, nella serata di ieri il consiglio comunale, riunito in seduta straordinaria, ha approvato il Bilancio di Previsione Finanziario 2019-21. Una seduta vivace in cui maggioranza ed opposizione hanno approfondito il tema dell’aumento della TARI, per fronteggiare l’aumento dei costi per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti, pari ad oltre 700.000 euro, che ha causato l’aumento del 23% circa della tassa sui rifiuti. Durante il suo intervento il sindaco Mimmo Lasorsa, ha ribadito come l’aumento dei costi sia derivato dall’ecotassa che grava sul comune, in merito al mancato rispetto del 65% della soglia di differenziata, oltre al conferimento dei rifiuti a Massafra, vista l’impossibilità di poter utilizzare l’impianto di Contrada Forcone Cafiero, ribadendo come le responsabilità di tali aumenti sia da ricercare in capo alla precedente amministrazione. Le opposizioni con l’ex sindaco Dino Tarantino e con Antonio Di Carlo e Domenico Di Vito per Orta Nova Mi Piace, hanno fatto leva sulla mancata partenza della raccolta differenziata nel comune capofila dei Reali Siti, ma il sindaco Lasorsa ha chiarito come nel mese di Agosto partirà la campagna informativa, nel mese di Settembre saranno consegnati i mastelli, per poi partire ad Ottobre con la raccolta differenziata. Tra i punti all’ordine del giorno anche la nomina dei consiglieri che rappresenteranno il comune in sede all’Unione dei 5 Reali Siti, per la maggioranza eletti Mirko Marseglia, Domenico Lasorsa, Alfredo Coppola, Gianluca Di Giovine, Francesca D’Alario e Carmine De Girolamo, per l’opposizione sono invece stati eletti Antonio Di Carlo, Antonio Festa, Domenico Di Vito e Damiano Colonna. Nominati inoltre i capigruppo, Alfredo Coppola per Lasorsa Sindaco, Gianluca Di Giovine per Partecipiamo Orta Nova, Domenico Lasorsa per Il Nastro, Antonio Di Carlo per Orta Nova Mi Piace, Gerardo Tarantino per Fratelli d’Italia e Damiano Colonna per Forza Italia. Intanto sui social i cittadini discutono degli aumenti TARI, tanto attesi quanto prevedibili, ma l’amministrazione ha promesso di cercare con il consorzio soluzioni per lavorare ad una riduzione dei costi, in attesa di buone notizie che potrebbero arrivare nei prossimi mesi dal TAR, in merito alla possibilità di poter tornare ad utilizzare l’impianto cerignolano, e per la costruzione del tanto atteso sesto lotto, potendo contare inoltre su una raccolta differenziata che finalmente potrebbe decollare definitivamente.

Formazione, divertimento ed emozioni. Si conclude la X edizione del campo scuola della Misericordia

La Misericordia presso il Trabucco

Si è conclusa la decima edizione del campo scuola “Anche io sono al Protezione Civile” organizzato dalla Misericordia di Orta Nova, in collaborazione con il Dipartimento Nazionale di Protezione Civile. Il campeggio volto alla diffusione delle buone pratiche di Protezione Civile si è tenuto presso il camping Baia degli Aranci di Vieste (FG) durante la scorsa settimana e ha coinvolto 26 bambini di Orta Nova nella fascia d’età 11-13 anni.  Durante la loro permanenza sul Gargano i ragazzi hanno avuto modo di incontrare diversi corpi militari e autorità che si occupano di preservare l’ordine pubblico. In particolar modo sono stati utili alla formazione dei ragazzi gli interventi della Guardia Costiera, dei Vigili del Fuoco della Caserma di Vico del Gargano, dell’Arma dai Carabinieri, della Polizia Locale di Vieste, della Polizia di Stato, dell’11° Reggimento Genio Guastatori di Foggia, del 32° stormo dell’aeronautica Militare dell’Amendola, della Protezione Civile Regionale e del sindaco di Orta Nova, Domenico Lasorsa, come massima autorità comunale di Protezione Civile.  Particolarmente toccante è stato il dibattito con gli uomini e le donne dell’Arma dei Carabinieri, a poche ore dal drammatico assassinio del vicebrigadiere Mario Cerciello Rega. E’ stata un’occasione per riflettere sul ruolo svolto dagli agenti in divisa, in un paese sempre più sollecitato dal punto di vista dell’ordine pubblico. Un ruolo importante è anche quello che quotidianamente ricoprono i militari del Genio Guastatori, un’eccellenza foggiana che interviene in tutta Italia, nelle situazioni di emergenza e di calamità. Svestendosi dai “panni” di militari, davanti ai ragazzi, i militari del Genio hanno raccontato il loro lato umano e le loro storie toccanti vissute durante i terremoti e le inondazioni degli ultimi anni. Nel corso del programma ricreativo, invece, è stata data particolare attenzione ai temi dell’ambiente, della differenziazione dei rifiuti e della conoscenza delle bellezze paesaggistiche e naturali del Promontorio pugliese, tant’è che i ragazzi hanno sperimentato la pesca dal Trabucco, secondo quelle che sono le secolari tradizioni garganiche, grazie all’Associazione Onlus “La rinascita dei Trabucchi Storici”.  Al termine del campo scuola sono stati assegnati dei premi ai singoli partecipanti e alla squadra che ha superato il maggior numero di prove del programma ricreativo. La squadra “Gialla”, infatti, ha vinto questa edizione del campo scuola 2019 e potrà beneficiare di un’ulteriore giornata ricreativa a cura della Misericordia di Orta Nova. Dal forte valore simbolico ed educativo sono stati i premi “Piccolo Principe”, “Dolcezza” ed “Educazione” assegnati in base alla condotta durante il Campo Scuola. La premiazione avverrà nei prossimi giorni presso la sede di Via Puglie, mentre il gruppo del Campo Scuola 2019 potrà da subito mettere in pratica le nuove conoscenze durante gli eventi pubblici del cartellone estivo del Comune di Orta Nova.  Ringrazio tutte le Forze dell’Ordine che hanno dato la loro disponibilità ad incontrare i nostri ragazzi, ringrazio gli educatorivolontari della Misericordia di Orta Nova e tutte le famiglie che ci hanno dato fiducia affidandoci la responsabilità dei loro figli” – spiega il Governatore, Giuseppe Lopopolo. “Ogni anno portiamo a casa un bagaglio di esperienze che risulterà sicuramente utile nella crescita dei ragazzi, con nozioni di Protezione Civile che oggi sono sempre più richieste a causa delle mutazioni climatiche e delle conseguenti emergenze che si presentano sul territorio”. 

COMUNICATO STAMPA