AumentiAMO ad Orta Nova
– T.A.R.I. +23%
– Ma non eravamo noi quelli che non capivano, gli incompetenti?!
– Ora giustificate gli aumenti legittimando il nostro operato? Urge chiarezza!

Al netto di una tribuna da stadio ad assistere all’assise comunale (senza la presenza di alcun controllo!) e dalla boriosità di alcuni giovani consiglieri di maggioranza, che hanno dimostrato tutto il loro essere anti-democratici, obbligando al silenzio le opposizioni, mercoledì scorso é andato in scena il secondo Consiglio comunale dell’epoca Lasorsa.
Fallimentare, viste le premesse!
Il partecipiAMO si é di fatto concretizzato in un aumentiAMO la T.A.R.I. del 23% in modo del tutto ingiustificato a discapito dei cittadini ortesi. L’intervento del Consigliere Dino Tarantino (FratellidItalia) ha cercato di ripercorrere la storia e le reali responsabilità sulla rovinosa gestione dei rifiuti dell’epoca Calvio. Storia che sembra non sia cambiata con questa nuova amministrazione, visto che alcuni suoi esponenti facevano già parte della Giunta del Sindaco sfiduciato Calvio. Hanno parlato di eredità, ma è stata l’amministrazione Tarantino ad aver davvero “ereditato” un disastro con la chiusura del V lotto di discarica e la mancata apertura del VI, con il conferimento dei rifiuti nella lontana Grottaglie, con l’aumento dell’ecotassa regionale (grazie anche alla scellerata gestione dei rifiuti a livello regionale con il PD di Emiliano!), ma soprattutto con i mancati incassi dei conferimenti dei rifiuti da parte dei comuni extra-bacino, condizione che faceva gola a tutti, permettendo di mantenere tariffe bassissime ma false!Tutto questo ci ha obbligati ad alzare le tariffe, sia per sostenere il servizio di spazzamento, raccolta e smaltimento dei rifiuti, sia per salvare l’azienda, garantendo la salvaguardia dell’igiene pubblica e dei livelli occupazionali.
In tutti questi anni di governo cittadino mai sono state comprese le reali motivazioni dell’aumento della TARI!
Finanche durante tutta la recente campagna elettorale si è fatto dei rifiuti il miglior cavallo di traino del carro dei vincitori. Ad oggi ci vengono a dire che hanno ereditato e che non potevano fare altro. BALLE! Per correttezza politica e coerenza avrebbero dovuto fare di tutto per evitare questo aumento e tutelare i cittadini. Senza considerare poi che il Consigliere Tarantino ha ricordato inoltre come la sua amministrazione aveva già stipulato un contratto per l’avvio della differenziata porta a porta senza un nuovo aumento. Ci chiediamo quindi cosa è cambiato in due mesi per rendere le motivazioni dell’aumento di oggi, peraltro uguali a quelle per anni citate nei nostri interventi politici, necessarie e inderogabili?? Le stesse motivazioni che invece marchiavano l’attività di governo del sindaco Tarantino, come fallimentare e segno di incapacità politica?? Cosa è cambiato in due mesi per indurre gli eredi del “VENTO NUOVO” a ripercorrere le nostre orme? Dov’è ora la loro voglia di sovvertire e cambiare tutto!??🤔🤔.
Se le capacità amministrative si vedono dal mattino, stiamo proprio messi bene!!! Il tempo delle parole è finito, ora vogliamo vedere i fatti!
Comunicato stampa

1 commento »

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.