Il degrado della politica ortese degli ultimi anni sta conoscendo i massimi storici, tanto da riflettere se realmente si possa definire Politica o mera chiacchierata da bar. Prima lo sterile botta e risposta tra i rappresentanti delle varie forze locali sulla questione AUMENTO TARI (solo adesso si affronta l’argomento scaricandosi le colpe senza proporre soluzioni, mentre in CAMPAGNA ELETTORALE tutti, o quasi, hanno dimenticato di informare i cittadini almeno a cosa si andava incontro) poi le prese di posizione sugli ATTI VANDALICI nelle scuole, non un singolo evento ma una eterna piaga sociale della nostra comunità che alcuni scoprono solo adesso e che denota un forte scollamento del cittadino dal SENSO DI APPARTENENZA e dal BENE COMUNE, infine il dibattito di una vera e propria QUESTIONE DI STATO sulle fioriere di Vico Piscina!!! Come si può essere attivisti in politica se oltre questi argomentucci non si riesce a dare, da troppi anni, risposte ad una comunità che è diventata il fanalino di coda del Tavoliere??? A quando l’indignazione dei tanti filosofi della politica ortese per i provvedimenti delinquenziali che alcuni DIRIGENTI PUBBLICI mettono ANCORA in atto in barba ad ogni disposizione di legge??? A quando le attenzioni dei tanti giornalai da tastiera sugli aumenti spropositati che altri DIRIGENTI (a detta loro meritevoli e preparatissimi) si sono autoaccaparrati con l’aiuto di decreti scopiazzati da altri Comuni??? Se le maggioranze “sbagliano”, le opposizioni dormono…ma la sintesi è che insieme rappresentano la summa degli elettori che nel silenzio dell’urna li hanno votati!!! Viva l’Italia.

Comunicato stampa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.