Orta Nova, Forza Italia riparte da Luigi Guglielmo: “Inizia il rilancio del partito nel paese”

Inizia una fase di rilancio del nostro partito ad Orta Nova, con un nuovo organigramma cittadino ed una volontà rinnovata di fare opposizione a questa amministrazione comunale, di accendere i motori affinché i valori e le idee di Forza Italia possano trovare terreno fertile nel nostro paese”. Così il commissario cittadino di Fi Orta Nova, Luigi Guglielmo, a margine della riunione del circolo a cui hanno partecipato i militanti del partito ed il vicepresidente del Consiglio regionale, Giandiego Gatta. “Quella dell’amministrazione comunale attuale –ha aggiunto Guglielmiè una “non politica”, e noi dobbiamo vigilare perché siano portati a termine gli interventi programmati dalla precedente amministrazione Tarantino. Dobbiamo lavorare con impegno per la crescita del nostro partito ma anche del senso di unità del centrodestra tutto, che è sempre vincente quando è coeso. Gatta, invece, si è soffermato sull’appuntamento delle prossime elezioni regionali ed ha salutato con favore ed entusiasmo la nascita di un nuovo organigramma del partito cittadino. Durante la riunione, si è aperto un vivace e costruttivo confronto a cui hanno dato il loro contributo anche i militanti e gli attivisti azzurri. L’augurio, unanimemente condiviso, è che Dino Russo possa rappresentare Forza Italia con il suo ingresso in Consiglio comunale.

Ecco il nuovo organigramma di Fi Orta Nova:
LUIGI GUGLIELMO – COMMISSARIO, COORDINATORE COMUNALE
ANTONIO ATTINO – VICE SEGRETARIO

LUCIA MARTINO – RESPONSABILE LEGALE

VALENTINA BIANCO – UFICIO
NUNZIA MAGISTRIS, GIUSY LASALVIA ————– UFFICIO STAMPA

ANTONIA RICCO
NARDONE MARIAROSARIA – – – – – – -> RAPPORTI CON AZIENDE
ANTONELLA DE CESARE

RESPONSABILE AGRICOLTURA
MORIGLIA GIOVANNI

Comunicato stampa

Orta Nova, arrestato 51enne in possesso di pistola da guerra, hashish e banconote false

I carabinieri della Compagnia di Foggia, nell’ambito dei numerosi servizi che nelle ultime settimane stanno “dedicando” alla zona compresa tra Orta Nova e Carapelle, densamente abitata da numerosi soggetti di “interesse investigativo”, nelle prime ore della mattina di giovedi scorso hanno eseguito un mirato servizio che li ha portati ad effettuare diverse perquisizioni, tra le quali una anche nell’azienda agricola di un soggetto già da loro conosciuto. Proprio nel corso di quest’ultima attività i militari hanno tratto in arresto C.L., 51enne del posto, scoperto a detenere illegalmente una pistola da guerra, già in dotazione di ordinanza anche all’esercito tedesco, e cioè una Luger P08, calibro 9 mm x 19, cioè del tipo “parabellum”, con il numero di matricola punzonato, carica e pronta a sparare poiché con il colpo in canna, nonché ben 115 cartucce dello stesso calibro. L’arma e le munizioni erano state ben nascoste in mezzo ad alcuni rifiuti depositati al margine della proprietà dell’arrestato, in un capannone adiacente l’abitazione. All’arrestato, inoltre, sono stati contestati anche i reati di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e di possesso di banconote contraffatte, essendo stati trovati nel corso della perquisizione un panetto di circa 32 grammi di hashish e quattro banconote false, una da 100 e due da 50 euro. La pistola è stata inviata al RIS di Roma per verificare se sia stata utilizzata nella commissione di qualche crimine, mentre il responsabile è stato condotto al carcere di Foggia, a disposizione della Procura della Repubblica.

Comunicato stampa

Orta Nova, l’amministrazione Lasorsa sui roghi: “Presto droni e maggior controllo”

Siamo perfettamente consapevoli del grande disagio che questi roghi stanno provocando in questi giorni. Proviamo rabbia e disgusto per chi, ogni sera puntualmente, mette a rischio la salute ambientale del nostro territorio. Ma vi assicuriamo che sono settimane che insieme ai sindaci dei Reali Siti stiamo lavorando in maniera compatta per trovare una soluzione ad un problema che attanaglia l’intera provincia di Foggia. In ultimo abbiamo incontrato il prefetto di Foggia, qualche giorno fa, che ha invitato anche le forze dell’ordine e la guardia di finanza per discutere insieme di tutto questo. Il prefetto ci ha garantito che cominceranno i controlli notturni anche attraverso droni che avranno il compito di scovare chi non rispetta le regole all’interno del nostro paese. In più cominceremo una serie di incontri di sensibilizzazione per far capire, soprattutto agli agricoltori, che metodi alternativi di smaltimento degli scarti agricoli ci sono. Siamo arrabbiati quanto voi ma vi garantiamo che non siamo fermi, anzi costantemente siamo in contatto con tutte le autorità competenti. Non è un fenomeno semplice da debellare ma ci riusciremo.

Comunicato stampa

Orta Nova, l’affondo di Di Carlo contro l’amministrazione Lasorsa: “Nei primi 100 giorni nessuna novità rispetto al passato”

Durante la campagna elettorale l’attuale compagine amministrativa si presentava come una forza in netta discontinuità rispetto a quello che c’era stato prima. Eppure nei primi 100 giorni, oltre a riproporre il solito ritornello “è colpa di chi c’era prima” in risposta a tutte le problematiche abbiamo visto ben poco. Senza entrare nel merito degli aumenti della Ta.Ri. (di cui abbiamo già parlato ampiamente), vogliamo far notare che questa amministrazione in tre mesi di governo della città di Orta Nova:

– Ha riconfermato tutti i tecnici e i dirigenti del Comune contro i quali erano state sollevate numerose critiche a riguardo della funzionalità dei rispettivi settori e non ha pensato di potenziare gli uffici per agevolare i cittadini verso i servizi più richiesti (ad esempio U.M.A., Servizi Sociali e Anagrafe).

– Ha posto in essere vecchi giochi di palazzo per far subentrare questo o quel consigliere in consiglio comunale, in particolare lo stesso che ci faceva la morale in campagna elettorale.

-Sta tralasciando i lavori pubblici già pianificati, la maggior parte dei quali procedono a rilento, come il Project Financing sul cimitero, la RSSA di Orta Nova e la pubblica illuminazione.

– Ha riaperto la villa comunale ma con ancora tutte le problematiche dal punto di vista strutturale, dei servizi e delle giostrine ancora fuori uso.

– Non ha ancora risolto definitivamente la questione del mercato settimanale su Via D’Angiò, con i commercianti che sono ancora infelici della situazione relativa alla localizzazione dell’area mercatale.

Forse la campagna informativa sulla differenziata ha talmente catturato l’attenzione dei nostri amministratori al punto da distrarli da tutto il resto. O forse semplicemente ci si è accorti che la realtà è ben diversa dalla propaganda. Siamo consapevoli del fatto che nessuno abbia la famosa “bacchetta magica” ma da questa nuova amministrazione ci saremmo aspettati un cambio di passo più rapido, visto che la città di Orta Nova ha bisogno di risposte in tempi brevi.

Antonio Di Carlo
Consigliere Comunale

Gianfranco Grandaliano nuovo commissario del consorzio ATO FG4, nuove ombre sulla SIA?

Gianfranco Grandaliano

Nuovo colpo di scena nella vicenda SIA nei comuni del consorzio ATO FG4, la Regione Puglia ha commissariato il consorzio che gestisce la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti nei comuni di Cerignola, Orta Nova, Carapelle, Ordona, Stornara e Stornarella. Il presidente della regione Michele Emiliano, ha individuato nella figura del commissario AGER Gianfranco Grandaliano, il nuovo commissario straordinario del consorzio, chiamato a dare risposte, in una situazione certamente non semplice. La Regione si sostituirà quindi all’attuale presidente, nonchè sindaco di Cerignola Franco Metta, ed al collegio dei sindaci, che perderanno pertanto il potere decisionale sulla gestione del ciclo dei rifiuti. La decisione arrivata da Bari, sarebbe motivata dalle mancate risposte in riferimento alla programmazione degli interventi da eseguire negli impianti di proprietà del consorzio. Tra gli obiettivi del nuovo commissario, la volontà di procedere alla costruzione del sesto lotto, ed alla riattivazione degli impianti di Contrada Forcone Cafiero. Una decisione che potrebbe far tornare la SIA in una posizione delicata, qualora non fosse nella possibilità di rilanciare un piano d’investimenti, il tutto a ridosso della partenza della raccolta differenziata. Una decisione che, secondo alcuni, potrebbe spianare la strada ad un nuovo soggetto, con la SIA depotenziata della ferma volontà dei sindaci di provare a dare un futuro ad una azienda in difficoltà, il tutto a ridosso della prossima campagna elettorale che precederà le elezioni amministrative di Cerignola e le elezioni regionali, che potrebbero cambiare gli attuali protagonisti del braccio di ferro nella gestione del ciclo dei rifiuti nei comuni della città ofantina e dei Reali Siti.

Orta Nova, stasera i Piazza Nenni la quinta edizione di San Remo al Sud

Dopo il rinvio a causa del maltempo dello scorso 7 Settembre, ed in occasione del Festival della Canzone Italiana 2020, l’associazione di promozione sociale “Non Solo Social” organizza questa sera in Piazza Pietro Nenni ad Orta Nova la quinta edizione di San Remo…al Sud, concorso canoro abbinato ad Area Sanremo e Sanremo Giovani. Gli interpreti della manifestazione saranno 8 giovani cantanti, con loro anche 4 ballerini che completeranno lo spettacolo, durante il quale verranno interpretati 9 brani di questi 69 anni del festival, scelti dal Direttore artistico Luigi Ferrazzano. L’inedita iniziativa si propone di dare una concreta possibilità di compenso a questi giovani. I concorrenti sono Roberta SteaNathalie NoemiLorena FanelliMaria Paola RubinoGiorgia FerrandinoMichele BalzanoValentina MaioneAlessia Di Biase e saranno giudicati da una giuria tecnica presieduta da musicisti, produttori discografici e talent scout. La giuria è composta da Enrico “Kikko” Palmosi, autore e produttore discografico che ha collaborato, fra gli altri, con Laura Pausini, Giorgia e Emma Marrone; Matteo Tateo, autore e compositore, produttore discografico, talent scout, editore musicale e ingegnere del suono; Gianni Colonna, produttore, arrangiatore e musicista; Pasquale Stafano, musicista; Nicola Maffione, musicista di Fausto Leali, Salvatore di Pietro (musicista) e da una giuria composta da D.J. quali Walter ScaglioneLuca CaporalePino Balestrieri. La somma dei voti delle due giurie decreteranno i vincitori. La conduzione della serata sé affidata al comico Santino Caravella, coadiuvato da una presentatrice. I nove partecipanti saranno accompagnati dall’Orchestra di San Remo…al Sud composta da Maurizio Traisci (pianoforte e tastiere), Danilo Rubino (chitarra elettrica), Stefano Lamanna (basso elettrico), Matteo Traisci (batteria), Luigi Ariemme (tromba), Umberto Trecca (sax), Domenico Mastromauro (sax), Savio Petruzzelli (trombone). Ospiti della serata saranno lo stesso Santino Caravella e direttamente da Sanremo Young, il giovane talento ortese Halien. Durante la manifestazione è prevista la consegna del premio “Ambasciata del Tavoliere delle Puglie” dedicato alle cantine del nostro territorio. Inoltre sarà presentato il progetto regionale dal titolo “Tecnico della interpretazione vocale, prassi esecutiva e repertorio musicale solistico e d’insieme” che sarà realizzato presso il Centro di Formazione “Padre Pio ad Orta Nova. La manifestazione sarà trasmessa in diretta streaming sulla web – tv “La tua TV”.

Comunicato stampa