Arresti a Cerignola e Stornara per furto di energia elettrica


A Cerignola i militari della locale Stazione Carabinieri hanno arrestato per furto aggravato due commercianti del posto, di 35 e 37 anni, titolari di due distinti bar della città ofantina. Nel corso dei controlli svolti nei giorni scorsi dai Carabinieri con personale tecnico dell’Enel è emerso che presso i due esercizi commerciali erano stati installati dei magneti sui contatori che alteravano sensibilmente la misurazione dell’energia elettrica prelevata, facendo risultare un consumo di molto minore rispetto a quello effettivo. Nel primo caso è emerso un furto di energia elettrica per un valore di circa 28.000 euro e, nel secondo esercizio, per circa 12.000 euro. I due titolari sono stati arrestati e, dopo le formalità di rito, su disposizione della Autorità Giudiziaria, sono stati sottoposti agli arresti domiciliari. Anche Stornara i Carabinieri della locale Stazione hanno arrestato per lo stesso reato, commesso in concorso, un uomo e una donna, rispettivamente di 26 e 20 anni, conviventi, entrambi rumeni. Nel corso di un controllo presso la loro abitazione i Carabinieri ed i tecnici Enel hanno riscontrato che i due conviventi, al fine di procurarsi indebitamente l’energia elettrica, dopo aver rimosso i sigilli del contatore avevano realizzato un allaccio abusivo alla rete, impossessandosi di energia elettrica per un valore complessivo di circa 1.500 euro. Anch’essi, dopo le formalità di rito, sono stati sottoposti agli arresti domiciliari.

Comunicato stampa

2 pensieri su “Arresti a Cerignola e Stornara per furto di energia elettrica

  1. A me hanno fatturato un consumo superiore a quello reale ed erano del mercato tutelato che ho lasciato denunciandolo e lo hanno fatto anche con gas ed acqua e non sono una commerciante perché si tratta di un utenza cd domestica e collocata in un condominio e c’è altro, i dati manipolati in eccesso si riferiscono a degli anni in cui non mi trovavo quasi mai nell’alloggio condominiale dove ho da venti anni un comodato d’uso. Mi hanno truffato anche con i contatori ed hanno fatto tutto nella regione marche -provincia di macerata- che è costantemente sotto inchiesta per peculato continuato, e per molto altro, la definivano un isola felice perché non la controllavano a sufficienza. Quando si trovano difronte ad una donna che tiene testa alle manipolazioni di ogni tipo diventano particolarmente arroganti probabilmente perché non sono persone abituate a confrontarsi con i cd cliente buoni pagatori come me. La tari è un grande bluff che fa ridere anche i polli…..

    "Mi piace"

  2. @cristina ciccarelli, se ti fatturano consumi superiori di acqua, luce e gas è perchè, da tempo, non effettui controlli e autoletture.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.