Volley, sconfitta al tie break all’esordio per l’Olympia Orta Nova

Amaro esordio nella 1^ giornata del campionato di serie D. Dopo aver dominato i primi due set, dal terzo set, nelle nostre ragazze è sopraggiunto un notevole calo di tensione e di attenzione che hanno generato una serie interminabile di errori che hanno fatto ritornare in quota le ragazze della Don Milani, regando, loro, la vittoria finale. Una gara, quella di oggi, che deve servire da lezione per il futuro.
Unico dato positivo, l’aver iscritto il primo punto in classifica.

Comunicato stampa

Calcio, l’Orta Nova cade ad Ugento, finisce 3-0 per i salentini. I biancoazzurri colgono un palo e falliscono un rigore

UGENTO 1 Esposito, 2 Indino, 3 Signore, 4 Maiolo, 5 Pasca, 6 Martinez, 7 Magagnino (al 30′ Palumbo), 8 Sansò, 9 Mosca (al 89′ Sciacca), 10 Castrì (al 83′ Palladino), 11 Pardo ALL Oliva A DISP. 12 Pino, 13 Ponzo, 15 Corciulo, 16 Solidoro G., 17 Solidoro U., 17 Biasi

TEAM ORTA NOVA 1 Micale, 2 Granatiero, 3 Cassinis (al 84′ Di Dedda), 4 Lamatrice (al 69′ Ricciardi), 5 Mascia, 6 Russo, 7 Tusiano (al 77′ Fiore), 8 Foschino, 9 D’Introno, 10 Ragno (al 77′ Pelosi), 11 D’Aries (al 59′ Ventura) ALL Ciurlia A DISP. 12 Laccetti, 13 Di Munno, 14 Manna, 17 Curci

ARBITRO Sig. Alessandro Vincenzo Ancona TARANTO, assistenti Leonardo Miceli TARANTO, Leonardo Grimaldi BARI

AMMONITI Martinez, Cassinis, Sanso’

MARCATORI 25′ Pasca, 60′ Sanso’, 92′ Palladino

SPETTATORI 200 circa

Quarta sconfitta consecutiva e penultimo posto in classifica per il Team Orta Nova, la trasferta di Ugento si chiude con un sonoro 3-0 in favore dei giallorossi di Mr. Massimo Oliva, che siglano il gol del vantaggio con Pasca al 25′, abile ad insaccare su una respinta di Micale su azione di calcio d’angolo, sul tramonto della prima frazione è Mascia però a rendersi pericoloso cogliendo un palo. Nella ripresa al 59′ è Ragno ad avere la chance del pari, grazie ad un calcio di rigore conquistato da Lamatrice, ma il numero dieci si fà parare la trasformazione da Esposito, sul ribaltamento di fronte è Sansò a trovare l’angolo vincente e ad insaccare il raddoppio, la partita cala d’intensità ed in pieno recupero è il nuovo entrato Palladino a siglare un gran gol che fissa il finale sul 3-0. Domenica prossima i biancoazzurri riceveranno al Fanelli il Barletta sconfitto in casa dalla Fortis Altamura 2-1, in quello che ad inizio stagione nessuno immaginava potesse essere uno scontro diretto in zona salvezza.

Orta Nova, la Mensa Scolastica cambia. Di Giovine: “Abbiamo improntato una svolta ecologica”

«L’uomo è ciò che mangia» così sentenziava il filosofo Feuerbach nell’800, proponendo un materialismo in chiave anti-dogmatica. Di sicuro non siamo solamente ciò che mangiamo, ma la nostra salute, il nostro modo di vivere e di convivere passa attraverso il cibo. La gestione delle mense scolastiche, a mio avviso, è una questione fondamentale per ricalibrare in chiave ecologica e solidale una comunità. La mensa scolastica è il luogo ideale per iniziare a pensare e sperimentare un modo diverso di conoscere, scegliere, consumare e condividere il proprio cibo. Il ‘Capitolato speciale servizio di mensa scolastica’ del nostro comune ha per oggetto la gestione del servizio di preparazione e distribuzione dei pasti agli alunni ed insegnanti della scuola dell’infanzia e della scuola primaria, primo e secondo circolo didattico. Al fine di dare un’impronta ecologica abbiamo deciso, come amministrazione comunale, di inserire nello stesso Capitolato la somministrazione di acqua evitando l’utilizzo di bottigliette di plastica monouso. A tal proposito sarà cura della ditta aggiudicataria, servire l’acqua in boccali o caraffe di vetro infrangibile o di altro materiale idoneo; inoltre la stessa ditta dovrà dotare gli alunni di bicchieri materiale infrangibile o di altro materiale idoneo, che saranno conservati da ogni alunno e riutilizzati per tutto il periodo della mensa scolastica. Naturalmente si tratta di un passo importante ma non definitivo, in quanto bisogna, nel futuro, lavorare per minimizzare l’impiego di imballaggi per i cibi, eliminando il sovra-imballaggio, utilizzando solamente imballaggi facilmente riciclabili, per i quali generare una filiera di riciclo di prossimità. Occorre, anche, fare in modo che la ditta aggiudicataria acquisti materiale con un sistema di marcatura/etichettatura posizionato sull’imballaggio, che comunichi al consumatore: le istruzioni per la raccolta differenziata e il grado di riciclabilità dell’imballaggio (come evidenziato nei documenti dei Comuni Virtuosi). Nel ‘Disciplinare di Gara’, invece, alla voce ‘alimenti e qualità’ vengono assegnati punti per l’utilizzo di prodotti agricoli e agroalimentari provenienti da agricoltura biologica e da sistemi di filiera corta/Km 0. Mentre tra le ‘proposte migliorative del servizio’ vengono assegnati punti a chi propone una campagna informativa sull’educazione alimentare, importante per promuovere progetti educativi efficaci per il servizio, la stesura del menù e la gestione degli avanzi. Si tratta di investire nella funzione pedagogica del corpo docenti anche a mensa, per fare in modo che gli alimenti meno graditi (verdure, legumi, frutta etc) vengano presentati in maniera sfiziosa e alternativa, favorendone il consumo con percorsi didattici specifici. Pertanto risulta utilissimo un lavoro sinergico tra dietisti, gastronomi, cuochi e insegnati, allo scopo di elaborare ricette, progetti educativi e metodi di servizio/presentazione dei piatti capaci di rendere il piatto più gustoso e accattivante (come evidenziato nei documenti di Slow Food). Questo lavoro è possibile progettarlo nell’ambito del ‘comitato mensa’, stabilito nell’art. 9 del ‘Capitolato speciale servizio di mensa scolastica’, costituito da un rappresentante dei genitori, un rappresentante degli insegnanti e da un rappresentante dell’amministrazione comunale. Al fine di generare inclusione e corresponsabilità nella gestione della mensa una parte dei punteggi, nel ‘Disciplinare di Gara’ riguarda la frequenza e la modalità di somministrazione dei questionari di soddisfazione dell’utenza, per genitori e docenti; gli stessi saranno custoditi presso le direzioni didattiche. Per quanto concerne la questione sociale, alcuni punti sono destinati a quelle ditte che nelle loro offerte presentano pasti gratuiti da destinare giornalmente agli alunni in situazioni di disagio. Tale aspetto nel ‘Capitolato speciale servizio di mensa scolastica’ prevede la fornitura di almeno n.25 pasti gratuiti. La questione sociale nelle mense scolastiche è ulteriormente migliorabile, in quanto nel prossimo futuro è opportuno includere la fornitura di pomodori e salse etiche, ossia provenienti da progetti sociali contro il caporalato e l’agromafia. Forse in questo modo ciò che mangiamo ci migliorerà tutti. Parafrasando Cartesio, mangio (sano) dunque sono sano.

                                                                                                                   Arturo Gianluca Di Giovine

A.P.S. L’Orta Nova che vorrei.

Gruppo consiliare PartecipiAMO

De Girolamo Carmine – Di Giovine Arturo Gianluca – Maggi Miriam

Calcio, l’Orta Nova ad Ugento per riemergere dalla zona playout. In Promozione la Real Siti ospita il Canosa, in Prima Stornarella in trasferta

L’Orta Nova, foto di Marcello Papagni

In terra salentina il Team Orta Nova prova a dimenticare le ultime sconfitte e ad uscire dalla zona playout, la trasferta di Ugento rappresenta per i biancoazzurri una gara ostica contro una matricola che ha dimostrato fin ora di poter competere con le prime della classe. La formazione di Mr. Massimo Oliva, con quindici punti, occupa la quarta posizione in classifica, grazie anche alla vena prolifica del bomber Ismael Pardo, che con i suoi sei gol insidia il podio dei marcatori. Difesa da reinventare per Mr. Antonio Ciurlia, che dovrà fare a meno degli squalificati Lacerenza e Monopoli, due turni di stop per lui, mentre rientrano Cassinis e Mascia, che avevano rimediato due rossi a Gallipoli. Direzione di gara affidata al Sig. Alessandro Vincenzo Ancona della sezione di Taranto, assistenti il Sig. Leonardo Miceli, della stessa sezione arbitrale, ed il Sig. Leonardo Grimaldi della sezione di Bari. Diretta streaming della gara su Antenna Sud dalle 14:30. In Promozione intanto la Real Siti deve dimenticare il brutto stop di Rutigliano, al Cianci di Cerignola arriva il Canosa di Mr. Celestino Ricucci, che affronterà nel derby in panchina il suo ex capitano Fabrizio Mascia, che con i verdeazzurri ha vissuto fin ora una buona partenza di stagione. In Prima Categoria lo Stornarella sarà di scena nel settimo turno in trasferta il Real Sannicandro, tornando sul campo dove nella scorsa stagione i biancoazzurri persero i playoff, ma la storia di questa stagione racconta di due formazioni in lotta per la salvezza, con la formazione del tecnico Pasquale Ciccone che cerca la sua vittoria stagionale. Fischio d’inizio per tutte alle 14:30, aggiornamenti in tempo reale su Blog Tv.