Il Foggia Incedit al fianco dell’Antica Cantina di San Severo all’insegna della solidarietà

I vini che quest’anno l’Asd Foggia Incedit venderà a scopo benefico per Natale provengono dall’Antica Cantina di San Severo, l’azienda che qualche mese fa aveva subito un grave attentato con lo sversamento del vino contenuto in ben 15 silos da parte di malviventi senza scrupoli. ASD Foggia Incedit ha quindi deciso di commercializzare a scopo benefico proprio i vini sanseveresi. È la terza edizione di questa iniziativa da parte dei Canarini foggiani, che anche quest’anno devolveranno gli incassi della vendita del vino al reparto di Pediatria degli Ospedali Riuniti di Foggia e alle tre comunità educative delle suore di San Giuseppe. Ricordiamo che ogni bottiglia costa soltanto 4€. Per acquistarla, è possibile contattare il 3289530123.
Ogni sorso di questo buon vino porterà il sorriso ad un bambino!

Comunicato stampa

Stornara, il sindaco Calamita: “Decurteremo dalla TARI il costo della raccolta differenziata”

Questa amministrazione ha già preso atto di dover decurtare dalla bolletta TARI 2020 il costo relativo al servizio di raccolta differenziata previsto per il 2019 e non attivato per le note vicende che hanno coinvolto l’azienda SIA.
Il funzionario preposto, Vito Dinichilo, è a disposizione dell’utenza, per i chiarimenti del caso, alla quale già sta fornendo analoga indicazione.
Per il popolo, del popolo, con il popolo …..!!!

Post da Facebook del sindaco di Stornara Rocco Calamita

Carapelle Futura: “Il sindaco Di Michele ci ha preso in giro sulla TARI”

Il Sindaco, la scorsa settimana ha tenuto una riunione nella sala consiliare (senza alcun invito ai consiglieri di minoranza), per dare delle comunicazioni sulla questione SIA. Attrezzato di video proiettore ha illustrato alcune immagini con l’intendo di PRENDERE IN GIRO I CARAPELLESI cercando di addossare ad altri la responsabilità degli aumenti sconsiderati e fuori ogni logica della tassa TARI. Nonostante il mancato invito noi di futura abbiamo preso parte come cittadini. Abbiamo partecipato al dibattito mettendo in evidenza tutte le criticità delle scelte dell’amministrazione. In particolare si diceva che in tutti i comuni del consorzio i cittadini pagano allo stesso modo. Bene solo i Carapellesi hanno dovuto subire la superficialità dell’amministrazione che ha aumentato la tassa senza leggere le carte.
ORA UN SOLO ESEMPIO:
COMUNE DI STORNARELLA 5400 ABITANTI .. COSTO COMPELSSIVO TARI €1.008.000,00 QUINDI UN COSTO PER ABITANTE DI €186.66
COMUNE DI CARAPELLE 6700 ABITANTI .. COSTO COMPLESSIVO TARI 1.570.000,00
COSTO PER ABITANTE 234,00 (+48,00 €PER ABITANTE)
QUESTO SIGNIFICA CHE HANNO RACCONTATO BUGIE OLTRE A NON AVER SORVEGLIATO SUL SERVIZIO .
INFATTI HANNO PAGATO PER UN SERVIZIO MAI RICEVUTO.
CREDIAMO CHE NON AL SINDACO E ALLA INTERA MAGGIORANZA NON RESTA ALTRO CHE DIMETTERSI E CHIEDERE SCUSA AI CITTADINI.
A dimostrazione di quanto detto alleghiamo le dilebere di approvazione dei PEF di Stornarella e Carapelle
ultima considerazione con 186,6 ad abitante il PEF amontava a 1.250.000,00 ben €400.000,00 in meno. Cosa che abbiamo sempre sostenuto noi di CARAPELLE FUTURA..
ORA A VOI I COMMENTI E DECISIONI..

Post da Facebook di Carapelle Futura