L’ASD Foggia Rugby al fianco dell”Avis

I giovani guerrieri dell’Asd Foggia Rugby hanno dato grande dimostrazione di quanto le donazioni di sangue facciano bene alla salute psicofisica. 20 atleti di questa società hanno infatti disputato un match importantissimo, quello del Centro Trasfusionale di Foggia. I ragazzi allenati da Antonio Cassinese, capeggiati dal presidente Ciro Corvino, hanno infatti donato il loro sangue e contribuito al salvataggio di diverse vite. “Siamo orgogliosi di essere foggiani – ha detto il presidente dell’Avis Comunale di Foggia, Alessandro Giallellaogni volta che vediamo che ragazzi come gli atleti del Foggia Rugby e di altre società sportive lasciano il campo di gioco per dare spazio alla solidarietà. Sono donatori e campioni sul campo e nella vita“. L’Asd Foggia Rugby conta ben 70 tesserati tra seniores, under 18 e donne. Attualmente disputa il campionato di serie C1 maschile, mentre le ragazze saranno impegnate in Coppia Italia femminile il prossimo 8 dicembre, un evento interamente organizzato da Decathlon.
Uno sport sano, corretto e dove si disputa una delle invenzioni più belle del mondo sportivo, il Terzo Tempo“, ha detto Giallella. “Una grande dimostrazione di amicizia e sportività che avviene al termine di ogni gara di rugby. Ma i nostri giovani concittadini hanno inventato il Quarto Tempo, quello dedicato alle donazioni ed alla solidarietà. E noi gliene saremo sempre grati“.

Comunicato stampa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.