Body Building, ancora successi per la GymStar di Carapelle

Il passato week end si è svolta a Foggia, presso il palazzetto dell’atletica pesante Taralli, la Coppa dei Campioni targata ASI e organizzata da Fernando Morelli della Body Building Story. Anche questa volta e come sempre, presente la Gold GymStar A.S.D. di Carapelle del Tecnico Federale FIPE Lo Russo Luca. Numerosi gli Atleti in pedana della Società Carapellese, tra cui nuovissime leve, che collezionano tanti podi e trofei in numerose categorie di peso. I neo atleti in pedana: Antonio Russo di 36 anni, Aurora Russo di 10 anni, Francesco Lorenzetti di 25 anni, Paolo Pocchia di 15 anni. I veterani in pedana: Christian Lo Russo di 22 anni, Gabriella del Duca di 52 anni, Janey Cucovaz di 26 anni, Katia Caruso di 44 anni, Luca Lo Russo di 27 anni. Si unisce alla Gold GymStar A.S.D, con grande orgoglio Raffaele Villacaro di 34 anni, di Cava dei
Tirreni. La giornata di gara si apre sabato con la disciplina dello squat, eseguendo le massime alzate con
carichi eccezionali da parte di tutto la squadra in varie categorie di peso e di età: Antonio Russo solleva 130kg che gli valgono il primo posto, Francesco Lorenzetti che con 110kg si classifica al
quinto posto, Paolo Pocchia con 110kg sale sul gradino più alto del podio, Katia Caruso che con 75kg si classifica prima, Janey Cucovaz con 85kg anc’essa prima, Raffaele Villacaro con 160kg si classifica quarto avanti a Francesco, e conclude la competizione Luca Lo Russo che solleva 205kg e si classifica primo.
Nella seconda parte della giornata si continua con il secondo esercizio di gara, ovvero lo stacco da terra. La squadra della Gold GymStar A.S.D scende in pedana al completo. La prima ad entrare in pedana è stata la piccola Aurora Russo figlia di Antonio, che a soli 10 anni sorprende i giudici e l’intero palazzetto riuscendo a sollevare nell’ultima prova l’incredibile carico di
80kg. Aurora sicuramente sarà una grande promessa nel mondo delle alzate di potenza e, come delineato dai suoi coach Janey e Luca, nella pesistica olimpica, ormai fondamentale nella
preparazione della ragazza. Di seguito, come per l’esercizio dello squat, le massime alzate svolte dai partecipanti della Società Carapellese: Antonio Russo 140kg (5° classificato), Francesco Lorenzetti 140kg (4° classificato),
Paolo Pocchia 130kg, Katia Caruso 95kg (2° classificata), Gabriella Del Duca 105kg (2° classificata), Janey Cucovaz 100kg (2° classificata) , Luca Lo Russo 250kg (2° classificato), Raffaele Villacaro 245kg (2° classificato) e Christian Francesco Lo Russo che, nonostante la sua mancata preparazione da circa 1 anno a causa del proprio lavoro, porta a casa 190kg in massima alzata, dimostrando la propria forza e dedizione verso questo sport. Nella giornata di domenica 1 Dicembre, Raffaele scende in pedana nell’ultimo degli esercizi delle alzate di potenza, vale a dire la distensione su panca, riuscendo a conquistare un meritatissimo secondo posto con ben 110kg sollevati e si classifica al secondo posto. Nel totale la Gold GymStar A.S.D sale sul terzo gradino del podio tra 24 società partecipanti alla competizione, conquistando il titolo di terza società più forte a livello Nazionale. Il Tecnico Federale Luca Lo Russo, al termine delle giornate di gara, si ritiene soddisfatto dei propri atleti, esprimendo il desiderio di ritornare ad una prossima competizione con nuove leve e soprattutto con nuovi stimoli per vincere le prossime competizioni.

Comunicato stampa

Orta Nova, il sindaco Lasorsa sulle dimissioni di Abruscio: “Una grave perdita, ma andiamo avanti, maggioranza in buona salute”

Le dimissioni della vicesindaca Renata Abruscio hanno rappresentato un vero e proprio fulmine a ciel sereno per noi. Affermiamo con estrema sincerità che non ce lo aspettavamo affatto, è stata una scelta totalmente disattesa. La dottoressa Abruscio in questi mesi ha lavorato con grande serietà e professionalità. Ed è proprio per questo che la ritengo, e la riteniamo, una grave perdita. Le motivazioni che sono alla base della sua scelta, secondo quanto scritto dalla stessa Abruscio, sono relative al fatto che la stessa Renata non ha più condiviso le linee politiche dell’amministrazione comunale. Infatti si evince una “divergenza di visioni politiche” nella lettera in questione. Per questo siamo davvero rammaricati. In questi giorni abbiamo cercato di comprendere se si sarebbe potuti andare avanti con lei respingendo le dimissioni presentate. Ma la dottoressa Abruscio ha specificato che non vi erano più le condizioni per poterlo fare. Per questo non abbiamo potuto che accettare la sua scelta con estremo rammarico. A Renata diciamo grazie per il lavoro svolto e le auguriamo il meglio per il suo futuro professionale e politico. Nel frattempo volevamo rassicurare tutti: la maggioranza gode di buona salute. Il gruppo consiliare è oltremodo coeso.

Il sindaco, Domenico Lasorsa;
e l’amministrazione comunale