Orta Nova, vandalizzato l’Albero della Cultura, era stato inaugurato solo venerdì scorso

Vandalizzato in Piazza Pietro Nenni ad Orta Nova l’albero della cultura, collocato sotto al municipio solamente venerdì scorso. Una iniziativa voluta dall’Assessore alla Cultura Dora Pelullo, danneggiato nelle scorse ore. “Il male non avrà la meglio mai” il commento su Facebook da parte dell’assessore, una iniziativa che ancora una volta ha dovuto fare i conti con una realtà in cui sembra sempre più difficile dar spazio alla civiltà, anche in occasione delle festività del Santo Natale.

Orta Nova, l’amministrazione Lasorsa sulla Pubblica Illuminazione: “Vecchio contratto al vaglio dell’ANAC per capire se ci siano irregolarità”

A che punto siamo con il progetto relativo alla pubblica illuminazione Prima di fare le dovute precisazioni per quanto riguarda il progetto per la pubblica illuminazione previsto dall’amministrazione Tarantino, è importante fare alcune premesse. In virtù dell’illuminazione pubblica, fin dal primo giorno che ci siamo insediati, abbiamo subito avviato un processo di ripristino di interi quartieri privi di illuminazione. Infatti la situazione che ci siamo trovati di fronte era buia (nel vero senso della parola). Proprio per questo sono stati ripristinati più di 500 punti luce; e alcune decine di pali di illuminazione mancanti. E continueremo a farlo nelle prossime settimane. Ma ora arriviamo al famoso progetto. Il progetto relativo alla pubblica illuminazione è sancito da un contratto, voluto dall’amministrazione precedente, che prevede circa 343 mila euro all’anno per 25 anni ad un privato. Quel contratto è oggetto di indagine, da qualche mese a questa parte, da parte dell’Anac (Autorità nazionale anticorruzione) che sta cercando di analizzare se vi siano delle irregolarità. A fronte di questo, come amministrazione comunale, non possiamo che affidarci totalmente alle autorità competenti affinché ci diano garanzie sulla regolarità del contratto. Solo dopo potremo decidere quale esito possa essere il migliore per l’intera comunità. Il tutto si deve svolgere nel pieno della regolarità e degli interessi dei cittadini e delle cittadine ortesi.

Comunicato stampa

Il 17 Dicembre l’Ottava Edizione di Natale Insieme

In occasione delle festività natalizie l’Istituto Comprensivo “S. Pertini, il 1° Circolo Didattico e la Scuola dell’Infanzia La Corte dei Birichini di Orta Nova propongono un concerto, dal titolo Natale Insieme, per diffondere attraverso il canto il più tradizionale spirito natalizio. Il percorso musicale intrapreso ha visto coinvolti gli alunni dell’Infanzia, delle classi quinte e gli alunni della Scuola dell’Infanzia della Corte dei Birichini presenti sul territorio nella formazione del coro, accompagnati dall’Orchestra Giovanile Sandro Pertini dell’Istituto Comprensivo. La funzione educativa e l’importanza di un coro di voci vanno al di là del puro rendimento musicale; per gli appartenenti a questi cori, la formazione musicale e il fare musica insieme sono valori educativi e sociali da non sottovalutare, valorizzano la musica come arte e scienza e rappresentano una tra le tante forme di conoscenza musicale. Un ringraziamento particolare va al Dirigente Scolastico, Prof. Pietro Vincenzo PIEMONTESE, al Referente del Progetto Prof. Lorenzo CIUFFREDA, al Rettore della Basilica Santuario Madre di Dio dell’Incoronata di Foggia Rev.do Don Ugo REGA, alla Dirigente del 1° Circolo Prof.ssa Angela Maria D’ARIENZO, alla responsabile della Scuola dell’Infanzia Lucia GAETA e a tutte le maestre che hanno reso possibile tutto questo. Un ringraziamento va ai colleghi del Corso ad Indirizzo Musicale del nostro Istituto, Prof.ssa Alba Collivignarelli, Prof.ssa Nadia Totaro, Prof.ssa Simona Gallo, Prof. Orlando Rignanese, Prof. Andrea Vescera grazie ai quali siamo riusciti a realizzare questo interessante progetto. Il Concerto si terrà Martedì 17 dicembre 2019 ore 19.30 presso la Basilica Santuario Madre di Dio dell’Incoronata di Foggia. Tale iniziativa vedrà coinvolte tutte le scuole, del territorio, sempre più impegnate a sostenere e a stimolare quanto favorisce la vita e la crescita culturale di un paese, offrendo in tal senso le giuste opportunità di comunicazione e di confronto tra gli alunni delle scuole, che rappresentano una risorsa importante per il nostro territorio. Se ogni progetto musicale e culturale in genere è destinato, come si spera, a crescere, con il tempo non basterà più a contenere tutti i protagonisti. Sicuramente, in un periodo critico come quello che stiamo attraversando, dove certezze, valori, speranze sembrano sgretolarsi in una crisi globale che interessa tutti i settori, il nostro obiettivo è di offrire uno spazio dove i ragazzi possano mettersi in “gioco”, confrontarsi tra di loro per ricercare nuovi stimoli di studio nella Musica e sentirsi incoraggiati a intraprendere seriamente la carriera del concertismo e del professionismo.

Comunicato stampa