Orta Nova, l’amministrazione Lasorsa sulla Pubblica Illuminazione: “Vecchio contratto al vaglio dell’ANAC per capire se ci siano irregolarità”

A che punto siamo con il progetto relativo alla pubblica illuminazione Prima di fare le dovute precisazioni per quanto riguarda il progetto per la pubblica illuminazione previsto dall’amministrazione Tarantino, è importante fare alcune premesse. In virtù dell’illuminazione pubblica, fin dal primo giorno che ci siamo insediati, abbiamo subito avviato un processo di ripristino di interi quartieri privi di illuminazione. Infatti la situazione che ci siamo trovati di fronte era buia (nel vero senso della parola). Proprio per questo sono stati ripristinati più di 500 punti luce; e alcune decine di pali di illuminazione mancanti. E continueremo a farlo nelle prossime settimane. Ma ora arriviamo al famoso progetto. Il progetto relativo alla pubblica illuminazione è sancito da un contratto, voluto dall’amministrazione precedente, che prevede circa 343 mila euro all’anno per 25 anni ad un privato. Quel contratto è oggetto di indagine, da qualche mese a questa parte, da parte dell’Anac (Autorità nazionale anticorruzione) che sta cercando di analizzare se vi siano delle irregolarità. A fronte di questo, come amministrazione comunale, non possiamo che affidarci totalmente alle autorità competenti affinché ci diano garanzie sulla regolarità del contratto. Solo dopo potremo decidere quale esito possa essere il migliore per l’intera comunità. Il tutto si deve svolgere nel pieno della regolarità e degli interessi dei cittadini e delle cittadine ortesi.

Comunicato stampa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.