È notte fonda sulla SIA! Amiu Trani si tira indietro sulla gestione dei rifiuti, Bottaro: “Decisione presa dopo valutazione su atti”

Amiu Trani non subentrerà a Sia nella gestione del servizio di igiene urbana nei Comuni di Carapelle, Cerignola, Ordona, Ortanova, Stornara e Stornarella”. Il sindaco di Trani, Amedeo Bottaro, chiude definitivamente all’ipotesi di subentro da parte della società Amiu Trani nella gestione del servizio di igiene urbana nei sei Comuni della provincia di Foggia dell’Aro Fg2. Il sindaco di Trani spiega: “Ho comunicato al direttore generale di AGER, Gianfranco Grandaliano, il disimpegno dall’ipotesi di subentro da parte di Amiu nella gestione del servizio di igiene urbana nei comuni dell’ARO Fg 2. La decisione è stata presa d’intesa con la maggioranza politica che sostiene l’Amministrazione comunale, a fronte di una valutazione tecnica prodotta a margine dei necessari approfondimenti forniti in maniera dettagliata e circostanziata nelle ultime settimane dalla dirigenza di Amiu. La valutazione è stata effettuata coerentemente con l’oggetto sociale dell’azienda di cui il Comune di Trani detiene il 100% e a fronte di una esplicita richiesta avanzata dall’AGER rispetto ad un territorio vicino che vive una criticità in materia di gestione dei rifiuti”. “Ci tengo a ringraziare l’AGER per la considerazione rivolta nei riguardi dell’azienda tranese, mettendo in risalto con orgoglio il fatto che Amiu Trani sia ritenuta competitiva a livello regionale. In uno spirito di collaborazione restiamo disponibili a forme di dialogo e confronto territoriale” ha concluso il sindaco Bottaro.

Comunicato stampa sindaco di Trani Amedeo Bottaro