Calcio, l’Orta Nova torna alla vittoria. Battuto l’Unione Calcio Bisceglie 2-1

Torna al successo il Team Orta Nova che lontano dal Fanelli al Cianci di Cerignola supera 2-1 nello scontro diretto l’Unione Calcio Bisceglie. Vittoria meritata per la formazione biancoazzurra, che supera gli ospiti, grazie alle reti di Marco Monopoli, prima rete con la maglia ortese, e con Fabio Lamatrice, che realizza un calcio di rigore procurato dallo stesso Monopoli. Nella ripresa prova a riaprire la gara la formazione di Mr. Di Simone, realizzando un gran gol con Andriano a tre minuti dalla fine, ma la formazione del tecnico Christian Carbone, alla prima vittoria sulla panchina ortese, porta a casa un successo meritato che rilancia le chance di salvezza dei biancoazzurri. Nelle prossime ore su Blog TV highlights ed interviste.

ASD TEAM ORTA NOVA 1 Micale, 2 D’Aries, 3 Cassinis, 4 Lamatrice, 5 Lacerenza, 6 Mascia, 7 Monopoli M. (al 78′ Tusiano), 8 Dell’Oglio (al 87′ Monopoli A.), 9 D’Introno (al i3′ Pelosi), 10 Ragno (al 76′ Curci), 11 Foschino ALL Carbone A DISP 12 Laccetti, 14 Vigliotti, 15 Manna, 17 Ventura, 19 Russo

UNIONE CALCIO BISCEGLIE 1 Di Bari, 2 Dispoto, 3 Preziosa, 4 Cordisco, 5 Masselli, 6 Di Giorgio, 7 Cicerello, 8 Zinetti (al 70′ Compierchio), 9 Lorusso, 10 Romanazzo (al 53′ Musa), 11 Guerra (al 61′ Andriano) ALL Di Simone A DISP 12 Lullo, 13 Bufi, 14 Losacco, 15 Sgarra,17 Sannicandro, 18 Palumbo

ARBITRO Sig. Ruggiero Doronzo di Barletta, assistenti Sig. Giuseppe Rizzi di Barletta e Sig. Leonardo Miceli di Taranto

MARCATORI 25′ Monopoli, 39′ Lamatrice su rigore, Andriano al 88′

AMMONITI Cassinis, Mascia, Ragno, Monopoli A., Laccetti, Carbone, Cordisco

SPETTATORI 50 circa

Orta Nova, il business dei rifiuti dietro le intimidazioni?

Il municipio di Orta Nova, foto di Luca Caporale

Potrebbe esserci il business dei rifiuti dietro l’attentato incendiario all’autovettura del presidente del consiglio comunale Paolo Borea, avvenuto lo scorso 21 Dicembre, e la bomba piazzata davanti al negozio d’intimo della sorella Marianna all’alba di ieri. Nelle scorse ore i vertici militari dei Carabinieri hanno ascoltato vari membri dell’amministrazione comunale, che nel frattempo in un comunicato a firma del sindaco Mimmo Lasorsa, ha evidenziato come gli atti siano avvenuti dopo alcune scelte politiche effettuate in merito al ciclo di raccolta e gestione dei rifiuti. Recentemente l’amministrazione comunale aveva scelto di dire provvisoriamente addio al consorzio ATO FG4, approvando con ordinanza sindacale n.31 del 22.12.2019, la scelta di affidare la raccolta dei rifiuti alla Tecneco, un accordo per un periodo di sei mesi, da poter prorogare per ulteriori sei mesi, con la possibilità di integrare i lavoratori ex SIA nella società con sede presso la zona ASI di Foggia, rifiutando quindi la proposta iniziale dell‘AGER, che a detta della stessa amministrazione, avrebbe portato ad un ulteriore rincaro della TARI del 30% circa. Una scelta che avrebbe causato anche qualche frizione con gli altri sindaci dei Reali Siti, sorpresi da tale decisione, con l’obbligo di dover trovare una soluzione al problema dei rifiuti, senza il supporto del comune capofila dei Reali Siti. Non è inoltre la prima volta che un amministratore del comune di Orta Nova viene colpito da un atto intimidatorio, avvenne infatti già con l’amministrazione guidata dall’ex sindaco Iaia Calvio, a cavallo tra il 2011 ed il 2013, anche allora in amministrazione sedeva l’attuale presidente del consiglio Paolo Borea, che all’epoca rivestiva la carica di assessore alla polizia municipale. All’ora furono oggetto di atti intimidatori l’ex vice sindaco Franco Sauro, raggiunto da una lettera minatoria contenente alcuni proiettili, stesso destino per l’ex consigliere di maggioranza, passato poi all’opposizione Massimo Costantini, e per l’altro consigliere Antonio Bellino, che subì l’abbattimento di un vigneto. Questa volta il sindaco Lasorsa, che ha preannunciato di scendere in piazza al più presto per spiegare alla città quanto sta accadendo, ha chiesto il sostegno dell’intera città, diversamente si è detto pronto a fare un passo indietro. Alla città ora la risposta, con l’auspicio di poter splendere della stessa luce che ha illuminato venerdì scorso la città di Foggia.

Calcio, scontro salvezza per l’Orta Nova a Cerignola contro l’Unione Calcio, in Promozione la Real Siti sfida lo Sly United. In Prima lo Stornarella riparte dal DS Massimo Giacometti

Si torna in campo per la terza giornata di ritorno nei campionati di Eccellenza e Promozione, nel massimo torneo regionale è scontro salvezza al Cianci di Cerignola per l’Orta Nova, costretta ad emigrare dal Fanelli a causa delle critiche condizioni del terreno di gioco. Avversaria dei biancoazzurri l’Unione Calcio Bisceglie, che in classifica precede di cinque punti la formazione del tecnico Christian Carbone, che in settimana ha visto l’arrivo del talentuoso Matteo Vigliotti, mezz’ala classe 2000 con un passato nelle giovanili dell’Audace Cerignola e del Foggia Calcio. Altra sfida salvezza il derby tra Atletico Vieste e Alto Tavoliere San Severo, con i giallo granata costretti a vincere per sperare di avvicinarsi al treno salvezza, mentre il San Marco ospita la Vigor Trani per allontanarsi dalla zona playout. In testa prosegue la corsa del Molfetta Calcio, che sarà di scena sul campo del Barletta 1922, mentre alle spalle insegue il Corato che ad Otranto cerca il primo successo del nuovo anno. In Promozione fide d’alta quota per le prime quattro della classe, con la capolista Manfredonia che affronta in trasferta la Vigor Bitritto, e la United Sly che ospita una Real Siti battuta giovedì scorso 1-0 nella semifinale d’andata di coppa. Per la formazione del tecnico Fabrizio Mascia trasferta proibitiva, complicata dalle tante assenze. In Prima Categoria si gioca invece la prima giornata di ritorno, che si apre con l’anticipo delle 11:30 a Modugno, dove lo Stornarella affronta i padroni di casa, dopo l’arrivo del nuovo DS Massimo Giacometti. L’ex DS del Manfredonia Football Club ha portato alla corte del Mr. Pino De Martino Pierpaolo Vaccarella, Nicola Pazienza e l’ex Pescara Raffaele Malavisi, per provare a centrare una salvezza, apparsa alquanto difficile nel girone di andata. In testa prosegue la fuga del Foggia Incedit, che in attesa del ricorso presentato dall’Ideale Bari, ospita un Real San Giovanni capace di lottare per un posto nei playoff, mentre lo Sport Lucera, dopo l’arrivo dell’ex Orta Nova Simone Ricciardi, ospita il Real Zapponeta per cercare punti in ottica playoff. Aggiornamenti in tempo reale a partire dalle 11:30, highlights della gara tra Orta Nova e U.C. Bisceglie su Blog Tv.