Orta Nova, ancora arresti ed armi sequestrate in una abitazione ed un circolo privato

Squadra Mobile della Questura di Foggia, Commissariato di PS di Cerignola e Reparto Prevenzione Crimine “Puglia Settentrionale”, con l’ausilio delle unità cinofile della Compagnia della Guardia di Finanza di Manfredonia, hanno eseguito svariate perquisizioni all’interno di circoli privati e abitazioni di pregiudicati, nell’ambito di un’operazione di controllo dei territorio nella Città di Orta Nova. In una abitazione è stata ritrovata una pistola “Colt” cal. 38 con relativi 50 proiettili. L’arma risulta rubata nel 1998 in una città in provincia di Alessandria. Tratto in arresto il detentore illegale dell’arma, un 75enne residente ad Orta Nova. In un’altra abitazione è stata ritrovata la replica di una pistola semiautomatica, del tipo tappo rosso, che, non si esclude, possa essere stata utilizzata per compiere azioni illegali.

Comunicato stampa

Calcio, l’Orta Nova nella tana del Corato. Sfida proibitiva per i biancoazzurri contro la vice capolista

Team Orta Nova, foto da Gallipoli Football 1909 di Massimo Coribello

Nel ventunesimo turno del campionato di Eccellenza l’Orta Nova affronta in trasferta a Ruvo di Puglia, la vice capolista del torneo Corato Calcio. Una gara ostica per la formazione del tecnico Christian Carbone, che dopo quattro risultati utili consecutivi, si è rilanciata in classifica, ma che dovrà affrontare una vera e propria corazzata, guidata in panchina da qualche settimana dall’ex tecnico di Cerignola, Trani e Bitonto Massimo Pizzulli. I neroverdi recuperano per la gara Falconieri, Darcante, Quaquarelli, Vergori e Quarta, che per motivi diversi avevano saltato la finale di andata in coppa contro il Vieste, e la gara di domenica scorsa in quel di Altamura. I neroverdi sono chiamati ad un punto di svolta nella stagione, proseguendo il duello in testa con la capolista Molfetta, prima del ritorno della finale di ritorno in coppa sul gargano. Una vera e propria corazzata quella barese, che potrà inoltre contare sulla qualità del play Vicedomini, e su un parterre d’attacco, che oltre al bomber Falconieri, annovera in rosa gli ex Foggia Leonetti e Agodirin, e l’argentino Nicholas Di Rito, che con la maglia del Martina ha già punito due volte in stagione gli ortesi. Niente da perdere per la formazione di Mr. Carbone, che dovrà rinunciare all'”enfant du paysFabio D’Introno, costretto a restare fuori per un problema muscolare per la terza gara consecutiva. Non sarà della partita anche il capitano Alessandro Lacerenza, fermato per un turno dal giudice sportivo, ma l’entusiasmo delle ultime settimane, potrebbe rappresentare la benzina giusta per affrontare questa insidiosa trasferta. Per la gara è stato designato il fischietto barlettano Antonio Spera, gli assistenti, entrambi foggiani, saranno invece il Sig. Luca Latini ed il Sig. Filippo Panebarca. Fischio d’inizio fissato per le ore 15:00, highlights della sfida su Blog Tv.

Di Michele: “Carapelle sarà maggiormente presidiata, ringrazio Prefettura e Forze dell’ordine”

Lo Stato c’è e le risposte stanno arrivando in maniera immediata. Questa (ieri n.d.r.) mattina in Prefettura a Foggia si è svolto un Comitato di Ordine e Sicurezza Pubblica, in seguito agli atti intimidatori subiti dai familiari del sindaco Umberto Di Michele. “A Carapelle è tornata finalmente la serenità – dice il primo cittadino – perché la risposta delle istituzioni è stata immediata e rassicurante. Voglio ringraziare il prefetto di Foggia, Sua Eccellenza Raffaele Grassi, il comandante provinciale dei carabinieri, colonnello Nicola Lorenzon, il comandante provinciale della Guardia di Finanza, Colonnello Andrea Di Cagno ed il questore di Foggia, dott. Paolo Sirna. Oggi ci hanno assicurato – ma ne eravamo certi – una maggiore attenzione al nostro territorio. Siamo certi che con la massiccia presenza dello Stato a Carapelle le problematiche legate agli atti intimidatori diventeranno soltanto un brutto ricordo. Siamo sereni e fiduciosi”.

Comunicato stampa