Coronavirus, da oggi nella Diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano misure precauzionali nelle celebrazioni religiose

È notizia di ieri relativa all’isolamento disposto dall’ASL per diciassette cittadini di Ascoli Satriano, che dal 21 al 24 Febbraio scorso, sarebbero stati in contatto con un cittadino proveniente da Soresina, in provincia di Cremona, risultato positivo al Coronavirus, che la Diocesi di Cerignola-Ascoli Satriano ha disposto, a partire da oggi fino a nuova comunicazione, lo svuotamento in tutte le parrocchie della diocesi delle acquesantiere, omettendo inoltre lo scambio del segno di pace, ed invitando i parroci a servire la comunione solo sulla mano. Le misure, comunicate dal Vescovo SSEE Luigi Renna, sono state emanate nella giornata di ieri quale misura precauzionale. Di seguito il documento inviato alle parrocchie.