Orta Nova, l’amministrazione Lasorsa risponde sui loculi cimiteriali: “Come mai non furono realizzati nonostante il pagamento dei cittadini?”

A proposito dei loculi cimiteriali. Come mai il Comune di Orta Nova, nonostante a partire dal 2016 abbia introitato 240 mila euro per la costruzione dei nuovi loculi, non ha mai fatto partire i lavori? A questo ci abbiamo dovuto pensare noi. Non è nel nostro stile alimentare, o produrre, diatribe politiche inutili e sterili che non portano nulla di positivo se non ai soliti chiacchiericci. Però vista l’importanza dell’argomento sollevato riteniamo sia importante intervenire. Riscontriamo che un consigliere di opposizione del comune di Orta Nova ci chiede perché si stiano restituendo ai cittadini i soldi versati per la prevendita dei loculi di nuova costruzione. Al consigliere comunale in questione consigliamo non solo di “sentire in giro” ma anche di LEGGERE GLI ATTI, soprattutto quelli che lui stesso ha deliberato e approvato. Dovresti ricordare, caro consigliere, che con delibera n. 9 del 03/02/2016 l’allora giunta comunale da te presieduta, con atto d’indirizzo, autorizzava il responsabile dell’area Tecnica alla predisposizione di tutti i documenti necessari per la concessione di loculi cimiteriali di futura costruzione. Purtroppo MAI realizzata. Si, mai realizzata da te e dalla tua amministrazione! Successivamente veniva indetto e approvato un avviso pubblico di manifestazione d’interesse che prevedeva a titolo d’acconto un versamento di euro 1.000 a loculo, pari al 50% del costo dello stesso che si intendeva ricevere in concessione dal Comune. A seguito di tale manifestazione d’interesse, il comune di Orta Nova ha introitato circa 240 mila euro versati dai cittadini interessati alla concessione dei loculi cimiteriali. Appena insediati, preso atto della mancata attuazione della realizzazione dei nuovi loculi cimiteriali con finanziamento a carico del solo bilancio comunale, si è proceduto alla revoca della delibera n. 9 del 03/02/2016. Pertanto, si è ritenuto di dover tutelare il diritto dei cittadini al rimborso dell’acconto versato di 1.000 euro in quanto i loculi cimiteriali non sono più stati realizzati dal comune di Orta Nova! Adesso facciamo noi una domanda a te: perché nonostante fossero stati introitati circa 240 mila euro dai cittadini per la costruzione di loculi, il comune non ha mai disposto la costruzione degli stessi? Ti diremo di più…A questo ci abbiamo pensato noi! Proprio durante il tuo mandato da sindaco e precisamente in data 30/11/2016, una ditta di Napoli “passando casualmente dal cimitero di Orta Nova” (citazione in consiglio comunale di un consigliere comunale) avanzava una proposta al comune di Orta Nova per la realizzazione in concessione di loculi mediante l’istituto del project financing. Dopo varie vicissitudini e integrazioni della stessa proposta, in data 15/02/2018 veniva avviata la gara per la progettazione, costruzione, manutenzione e gestione dei loculi del cimitero del comune di Orta Nova e in data 16/01/2019 veniva stipulato il contratto di project financing con la ditta di Napoli. A poco più di due mesi dal nostro insediamento, in data 14/09/2019, è iniziata la costruzione dei loculi cimiteriali (attualmente in corso) nel pieno rispetto di quanto previsto nel contratto di project financing. Tra un mese i loculi saranno pronti e potranno essere assegnati dal comune allo stesso prezzo di quelli che furono da te approvati e MAI realizzati. Caro consigliere, ci dispiace constatare che ti stai ricordando di essere amministratore più adesso che sei all’opposizione e non quando eri al governo e ne avevi la possibilità. Pertanto ti rassicuriamo: stai sereno.

Comunicato stampa

Sabato l’inaugurazione dell’Auditorium. 425 posti per un grande contenitore di iniziative culturali

Carapelle diventa un grande polo culturale del basso Tavoliere. Sabato 7 marzo alle 11, infatti, finalmente nel paese dei Cinque Reali Siti verrà inaugurato l’Auditorium Comunale, che si trova in via delle Rose e che conta ben 425 posti a sedere. Una struttura bellissima e innovativa che conterà un bacino d’utenza di oltre 250.000 persone, visto che potrà essere un punto di riferimento per gli abitanti dei paesi dell’Unione, ma anche di Cerignola, Ascoli Satriano, Foggia e tutti i paesi limitrofi. L’auditorium è dotato di un grande palco, predisposto per spettacoli teatrali, matinée per ragazzi, teatro famiglia, convegni, musica classica, workshop, corsi di teatro, di dizione, masterclass. Ma all’interno della struttura il valore aggiunto è rappresentato dalla zona espositiva, che durante l’inaugurazione ospiterà una mostra d’arte, ma che è completamente cablata e predisposta per workshop, reading letterari, sala da the, esposizioni, eventi per la valorizzazione di prodotti enogastronomici locali, e numerosissime manifestazioni.

INAUGURAZIONE

Il programma dell’inaugurazione prevede il taglio del nastro alle 11, la presentazione ufficiale in platea, alla presenza dell’amministrazione comunale e di autorità civili, religiose e militari, la visita alla mostra d’arte ed altre iniziative collaterali. Ospiti speciali il maestro Franco De Feo al pianoforte elettrico e sua figlia Dea, giovane ed estrosa violinista di fama internazionale ed originaria di Carapelle.

MOSTRA D’ARTE

La mostra d’arte, intitolata “Oltre il Sipario”, comprende opere pittoriche degli artisti Lucia Caricone, Elia Di Tuccio, Riccardo Faccilongo, Serena Faccilongo, Vincenza Mansi, Angela Mastropietro, Anna Perrotta e Pasquale Tarateta, le magnifiche fotografie di Gerardo Parrella e le sculture di Peppino e Rocco Biscotti, noti come “I Frammichele”, artigiani di Peschici. A partire dalle 16 avrà invece inizio l’open day dei docenti e dei ragazzi dell’Istituto Comprensivo e del liceo linguistico “Olivetti” di Carapelle. Ospiti Antonio Scapicchio e Johnny Rinaldi, campioni mondiali ed internazionali di “Pizza Piccante ed Acrobatica”. Domenica 8 marzo, alle 11, nel piazzale antistante all’auditorium si terrà la cerimonia di inaugurazione di una panchina rossa, simbolo della lotta alla violenza sulle donne.

SPETTACOLO AD INGRESSO GRATUITO

Alle 20.30, invece, per la rassegna “5 Reali Siti, Luoghi Ospitali e Itinerari d’Arte”, spettacolo teatrale “Facciamo Cyrano”, con Marco Tornese, attore foggiano noto – tra gli altri – per i film “My Italy” di Bruno Colella, “I Cavalieri che fecero l’Impresa” di Pupi Avati e “Un lungo viaggio d’amore” di Michele Placido, ma anche per le fiction tv Incantesimo, La Squadra, Carabinieri, Un caso di coscienza, Ombre sul Giallo. L’ingresso è gratuito fino ad esaurimento posti, ma la prenotazione è consigliata. Per info e prenotazioni auditoriumcarapelle@gmail.com oppure 320.0878257

Comunicato stampa

Orta Nova, i Carabinieri donano alimenti per i bisognosi al Banco della Misericordia

La beneficenza è sempre ben accetta nel nostro punto carità. Negli scorsi giorni uomini dell’arma dei Carabinieri hanno effettuato un’operazione con la quale hanno potuto riconsegnare ad un privato cittadino della refurtiva che gli era stata sottratta precedentemente. Questo privato cittadino, come segno di riconoscenza per l’operazione portata termine, ha donato una quantità di derrate alimentari (ben 12kg di pasta e biscotti) alla stazione dei Carabinieri di Orta Nova e al Comando Compagnia Carabinieri di Foggia. I militari dell’Arma, per far sì che questa donazione fosse rigirata ai più bisognosi, hanno donato a loro volta una parte al punto carità della Misericordia di Orta Nova e un’altra parte alla parrocchia Maria SS del Rosario di Foggia, a ulteriore dimostrazione del gran cuore dei Carabinieri, impegnati quotidianamente nel presidio del nostro territorio e anche nel praticare opere di bene.

Comunicato stampa

Coronavirus, primo caso in Provincia di Foggia, si tratta una 74enne di Ascoli Satriano

Il laboratorio di microbiologia e virologia del Policlinico di Foggia ha rilevato nella serata di oggi un nuovo caso di COVID19: si tratta di una donna di 74 anni, sorella di un uomo contagiato e rilevato positivo all’ospedale di Cremona che era stato in visita in Puglia. Un altro fratello del contagiato in Lombardia è risultato negativo. Tutte le altre persone che sono state in stretto contatto con i contagiati si trovano adesso in quarantena presso i rispettivi domicili e la catena dei possibili contagi è stata così circoscritta. Il tampone è stato inviato al laboratorio di riferimento del Policlinico di Bari per il test di conferma e per il successivo inoltro all’Istituto superiore di Sanità. La donna in questo momento si trova isolata al proprio domicilio in condizioni che non necessitano di ricovero. Gli accertamenti e il prelievo sono stati eseguiti a cura dell’ASL di Foggia che monitora le condizioni cliniche della paziente in stretto contatto con il Policlinico di Foggia. Il caso era già sotto stretta osservazione da parte della Asl di Foggia e circoscritto da qualche giorno perché il sindaco del Comune di residenza, appena informato, con sua ordinanza aveva disposto la quarantena dei soggetti interessati. Prosegue intanto il lavoro dell’Dipartimento Prevenzione della Asl di Bari per l’acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche sul caso del 29enne allo stato seguito nel reparto Malattie infettive del Policlinico di Bari. Vi voglio dire una cosa: tutti i casi che abbiamo rilevato sino ad oggi in Puglia, in tutto 5, provengono dalla Lombardia e grazie al lavoro del nostro sistema sanitario e di prevenzione possiamo essere ottimisti sul fatto di averli circoscritti impedendo la loro ulteriore propagazione. Non sappiamo se ci saranno altre contaminazioni da fuori regione ma se ciascuno di noi si comporterà in modo responsabile e prudente potremo ridurre moltissimo i rischi. Il primo paziente risultato positivo in Puglia, ricoverato al Moscati, è in netto miglioramento, e questo ci fa capire che questo virus può essere ben fronteggiato.

Il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano