Fuga dal carcere di Foggia, è caccia all’uomo per la cattura di Cristoforo Aghilar


Continuano senza sosta le attività di ricerca dei pregiudicati evasi lunedì mattina dalla Casa Circondariale di Foggia. Dei 72 detenuti scappati dal carcere, alla data odierna, ben 61 sono stati catturati dalle Forze dell’Ordine o si sono costituiti. Rimangono da ricercare 11 persone. Tra costoro spicca il nome di Cristoforo AGHILAR, l’uomo di 36 anni, accusato di aver assassinato, lo scorso 28 ottobre ad Orta Nova, la signora Filomena BRUNO, madre della sua ex fidanzata. Una vera e propria caccia all’uomo si è scatenata subito dopo l’evasione di massa di 72 detenuti che, approfittando di una rivolta scoppiata all’interno della Casa di Reclusione di Foggia, lunedì mattina si sono dati alla macchia. Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza sin da subito si sono messi alla caccia dei fuggitivi e già nelle prime ore riuscivano a catturare 35 fuggiaschi che dopo essere stati arrestati, nella stessa serata, sono stati tradotti presso altre Case di Reclusione. Le ricerche sono proseguite senza sosta anche durante la notte e in tutta la giornata di ieri, con controlli serrati sulle strade e diverse perquisizioni. L’ultimo degli arresti è avvenuto stamani a Pescara. Nel frattempo la Procura della Repubblica di Foggia ha aperto un fascicolo processuale sui disordini avvenuti in Carcere e ha avviato il coordinamento delle attività investigative tese alla cattura dei detenuti ancora in libertà. Un particolare sforzo viene profuso per la cattura di Cristoforo AGHILAR. Chiunque avesse notizie su di lui e sulle altre persone evase può riferirle, nell’anonimato più assoluto e nella massima riservatezza, alle Forze di Polizia chiamando i numeri telefonici 112 o 113.

Comunicato stampa