Come avrete potuto notare nelle ultime ore, per fronteggiare l’emergenza alimentare, sono stati stabiliti per i comuni come i nostri circa 176.000 euro da convertire in buoni spesa per chi ne ha bisogno. A partire da oggi, ci siamo subito messi a lavoro per stabilire i criteri attraverso cui assegnare questi tipi di aiuti. In quanto, come potrete intuire, bisogna dare priorità a chi ne ha davvero bisogno: a partire dagli indigenti fino ad arrivare a chi, a causa delle misure restrittive, non sta più lavorando e di conseguenza non riesce più a garantire il sostentamento per la propria famiglia. I criteri che stabiliremo devono tenere in considerazione tutto questo. Quindi vi informeremo quanto prima come e cosa fare per richiedere questo tipo di ausilio. Precisiamo che da ordinanza nazionale sono automaticamente esclusi chi già usufruisce di aiuti statali: come ad esempio il reddito di cittadinanza o quant’altro.

Nota da Facebook dell’amministrazione Lasorsa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.